Terremoto in Nord e Centro Italia, scossa di magnitudo 5.2 con epicentro tra Massa e Lucca

di Paola Pagliaro
2 commenti

terremoto nord italia mappa ingv

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 5.2 è stata avvertita questa mattina, alle 12.34,  in molte regioni del Nord e del Centro-Italia. Due scosse molto ravvicinate e prolungate, con epicentro tra Massa e Lucca, hanno fatto tremare i piani alti delle abitazioni in tante città del Nord, da Milano a Torino, da Genova e Firenze.  Il bollettino diffuso dall’INGV parla di un sisma avvenuto ad una profondità di 5,1 km. I Comuni più vicini all’epicentro sono Minucciano, Fivizzano, Fosdinovo e Casola Lunigiana, in provincia di Massa Carrara.

Numerose le chiamate ai Vigili del Fuoco, perlopiù, come avviene in caso di scosse forti che scatenano il panico, si è trattato di richieste di informazioni da parte di cittadini spaventati. Al momento non si registrano danni rilevanti a persone o cose, ma sono in corso ulteriori verifiche e sopralluoghi per accertare la presenza di danni. A La Spezia le controsoffittature di un call center sono crollate.

La scossa, dopo lo sciame sismico devastante che ha colpito l’Emilia Romagna nel maggio scorso, ha destato enorme preoccupazione tra la popolazione colpita, spaventata dall’eventualità di un nuovo sciame sismico. A Reggio Emilia è stata evacuata per precauzione la Sala Tricolore del Municipio, dove era in corso un convegno sulle pari opportunità a cui partecipava il Ministro Josefa Idem. Tanta la paura anche in Toscana. La gente a Massa Carrara si è riversata in strada. In molte località della Lombardia, della Toscana e del Veneto, gli abitanti hanno riferito di aver avvertito la scossa molto distintamente anche ai piani bassi delle case.

Il 19 giugno scorso l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia aveva registrato una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 a 27,3 km di profondità a Modena, più precisamente nel distretto sismico del Frignano, mentre il 13 giugno una scossa di magnitudo 3.5 aveva interessato l’area tra Bologna e Modena.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche

2 commenti

Terremoti, in Toscana l’80% delle scuole non è antisismico - Blue planet heart 1 Febbraio 2015 - 21:53

[…] del presidente dell’Ordine dei Geologi della Toscana, Maria Teresa Fagioli, a seguito delle scosse di terremoto che hanno colpito nei giorni scorsi la regione. La Fagioli richiama organi di informazione ed […]

Rispondi
Terremoti, in Toscana l'80% delle scuole non è antisismico - M'informo 24 Giugno 2013 - 19:56

[…] del presidente dell’Ordine dei Geologi della Toscana, Maria Teresa Fagioli, a seguito delle scosse di terremoto che hanno colpito nei giorni scorsi la regione. La Fagioli richiama organi di informazione ed […]

Rispondi

Lascia un commento