Home / Sport / Calcio / Confederations Cup 2013, Italia e Brasile già in semifinale

Confederations Cup 2013, Italia e Brasile già in semifinale

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

confederations cup risultati italia brasile

Un faticoso e sudato 4-3 ha permesso all’Italia di raggiungere il Brasile nella semifinale della Confederations Cup. A dir la verità questa seconda giornata del girone A non è stata agevole per nessuna delle due squadre. Dopo le vittorie abbastanza agevoli dei brasiliani contro i giapponesi e degli azzurri contro il Messico nella prima partita, i due squadroni faticano tantissimo ad avere la meglio in questa giornata.

Prima è stata la volta del Brasile, probabilmente il Brasile più brutto visto in questi ultimi anni. Una squadra senza idee, dove ognuno gioca per sé ed in cui non c’è un minimo di gioco di squadra, l’unica speranza si chiama Neymar. Il talentino numero 10 sblocca la partita con un gran tiro dopo 9 minuti, ma i suoi compagni non sono all’altezza. Il Messico è una squadra molto peggiore di quello che ci si attendeva, ma alla lunga cresce grazie all’assenza dal campo degli avversari. I verdi vanno vicini al gol in diverse circostanze, e solo la loro imprecisione non gli consente di trovare il pareggio. Così, al 92′, un’altra magia di Neymar consegna al Brasile il gol del 2-0. L’attaccante si “beve” l’intera difesa avversaria e mette sui piedi di Jo il pallone della sicurezza.

Poche ore dopo è la volta degli azzurri. Anche l’Italia sembra distratta, ben diversa dalla squadra aggressiva e quadrata vista nella prima partita. Tant’è che i giapponesi sembrano essere molto più in palla. Alcuni svarioni difensivi consentono ai nipponici di portarsi persino sul 2-0, ma la riscossa arriva nel finale di tempo quando De Rossi insacca la rete del 2-1. Ad inizio ripresa finalmente rivediamo l’Italia che conosciamo. Attacco a testa bassa ed in pochi minuti la rimonta è servita. Un autogol di Uchida ed un rigore di Balotelli permettono il sorpasso. Ma non è ancora finita. C’è il tempo del brivido con il gol del pareggio di Okazaki, ed anche quello del gol vittoria di Giovinco arrivato ad una manciata di minuti dalla fine della partita.

La situazione ora è semplice: Brasile e Italia qualificate, con i brasiliani leggermente favoriti dalla differenza reti (+5 contro il +2 dell’Italia), mentre nell’altro girone oggi sicuramente registreremo il passaggio del turno della Spagna che farà a fettine Thaiti, mentre nell’altra partita, quella tra Nigeria e Uruguay, si deciderà chi sarà la seconda a passare il turno.

Foto: Confederations Cup su Facebook

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments