Home / Videogiochi / PlayStation 4 avrà 3 versioni differenti e online a pagamento

PlayStation 4 avrà 3 versioni differenti e online a pagamento

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

versioni ps4

La gioia di vedere una console next-gen più economica dell’altra è durata poco per chiunque sia intenzionato ad acquistare la PlayStation 4. Ieri infatti era arrivata la notizia, direttamente da oltreoceano, che la nuova console Sony avrebbe avuto un costo più basso della Xbox One, ovvero 399 euro contro i 499 di quella Microsoft. Oggi però arrivano indiscrezioni contrastanti.

Secondo i soliti ben informati di Gameindustry, la versione presentata all’E3 sarebbe quella più economica. In pratica la Sony avrebbe voluto presentare la versione base per darle il vantaggio di attirare l’attenzione del pubblico ingolosito dall’opportunità di risparmiare qualcosina. Non che sia una falsità, la versione da 399 uscirà veramente, ma insieme a questa ne saranno commercializzate altre due. Una, quella deluxe, arriverà a costare addirittura 599 euro mentre quella intermedia non è stata specificata, ma presumibilmente costerà 499 euro.

La differenza tra queste tre versioni ancora non è possibile saperla. Viste le esperienze precedenti c’è da immaginare che quelle più elevate abbiano un hard disk più capiente (anche per questo la Sony ha fatto capire che l’hard disk della PS4 si può espandere fino a 500 Gb), e magari avranno anche qualche gioco che accompagna l’uscita della console, o forse qualche hardware in più come un secondo controller o un Move.

Questo lo vedremo successivamente. Quello che invece sappiamo per certo è che c’è una cattiva notizia per gli utenti che vogliono giocare online: il PSN sarà a pagamento. Forti dell’esperienza della Xbox che ha messo Xbox Live Gold a pagamento per poter giocare con altri utenti in rete, anche la Sony ha deciso di sfruttare al meglio questo comparto, facendo pagare un abbonamento a chi volesse giocare contro altri esseri umani. Ancora i prezzi non sono noti, ma sicuramente ci sarà da pagare qualcosa. Anche perché il PlayStation Network non sarà scarno come quello della PS3 ma conterrà servizi interattivi come programmi di musica, video e servizi per i film on demand. Insomma, Sony sta copiando Xbox Live senza avere i comandi vocali del Kinect. I fedeli della console non saranno contenti visto che vantavano proprio il fatto che PlayStation fosse fatta solo per giocare e che i servizi di Xbox fossero inutili e costosi.

Foto: PlayStation 4 su Facebook

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments