Home / Videogiochi / Prezzo Xbox One e PS4? Potrebbe essere più basso del previsto

Prezzo Xbox One e PS4? Potrebbe essere più basso del previsto

prezzi xbox one playstation 4

In questi giorni circola la voce secondo cui le nuove Xbox One e Playstation 4 dovrebbero costare 600 euro (599 per la precisione, secondo Amazon). Bisogna però sottolineare che il prezzo di Amazon non è ufficiale e che è anche segnalato che saranno le rispettive case produttrici a deciderlo. Per avere la certezza bisognerà attendere qualche mese, probabilmente dopo l’estate, ma secondo uno dei principali analisti del mercato videoludico, Michael Patcher, ci sarebbero delle buone notizie.

Secondo la compagnia dell’analista, la Wedbush Morgan, il prezzo della PS4 dovrebbe essere di 349 dollari (che in euro potrebbero essere sempre 349, o se venisse rispettato il cambio 266 euro); quello della Xbox One 399 dollari (tra 300 e 399 euro). Cifre ben diverse rispetto a quelle astronomiche circolate in queste ore. Ma com’è possibile?

Stando sempre alle indicazioni di Patcher, a giocare un ruolo importante in questa fase è la concorrenza. Oltre che la crisi economica che non permette cifre così alte. Uscendo praticamente in contemporanea, ed avendo all’incirca la stessa potenza, la discriminante tra le due console potrebbe essere rappresentata dal prezzo. Per questo motivo in un primo momento si era pensato che Microsoft e Sony avrebbero venduto le rispettive piattaforme addirittura sotto costo, in modo poi da recuperare l’investimento con le royalties sui videogiochi. Si spiegava anche così l’accanimento contro l’usato. Secondo l’analista invece non è vero che verranno vendute sotto costo, ma con un margine di guadagno comunque esiguo.

La PS4 per esempio alla Sony costa 275 dollari a console, considerando materiali, energia, trasporto, personale e via dicendo. Vien da sé che vendendola a 349 dollari il guadagno è basso ma certo è che non si va in perdita. Discorso molto simile per Xbox che avrebbe un costo di 325 dollari contro i 399 di vendita ipotizzati da Patcher. Chi avrà ragione? Per adesso è presto per dirlo, ma bisogna aggiungere anche che probabilmente tra le due quella che avrà il costo superiore sarà quella della Microsoft non solo per i 50 dollari in più, ma anche perché prevederà una sorta di abbonamento che non si capisce ancora se sia obbligatorio, che farà pagare mensilmente Xbox Live ai suoi utenti. Dalle ultime indiscrezioni sembra che sia obbligatorio solo per chi vuol vedere i canali televisivi attraverso la console, ma questa tematica è ancora tutta da scoprire.

Se così fosse, a pagarne le conseguenze potrebbe essere Nintendo. La Wii U già ora non va fortissima, ma se dovessero essere confermati i prezzi così bassi per le altre next-gen, e magari abolito pure il blocco all’usato, la console nipponica rischia di essere schiacciata. Per evitarlo, secondo l’analista, le strade sono due: dare una svolta al tipo di prodotto offerto, differenziandosi sia dalle altre console che dalla precedente Wii dato che ci sono poche differenze sostanziali, oppure abbassare ulteriormente in prezzo. Il rischio infatti è che se si vendono troppo poche Wii U, anche gli sviluppatori (come di recente EA) non avranno interesse a realizzare giochi per questa console, con la conseguenza di un inevitabile fallimento.

Infine, per quanto riguarda le altre console, Patcher calcola che, con l’uscita delle next-gen, dovranno tutte abbassare il proprio prezzo. La vecchia Wii arriverebbe a costare appena 99 dollari mentre Xbox 360, PlayStation 3 e PSVita vedranno calare ulteriormente il loro prezzo di circa 50 dollari. Solo il 3DS non dovrebbe subire variazioni. In Europa così avremmo questo listino prezzi:

  • Xbox One – 399 euro
  • PlayStation 4 – 349 euro
  • Wii U – 299 euro
  • PlayStation 3 – 179 euro
  • Xbox 360 – 179 euro
  • PlayStation Vita – 149 euro
  • Nintendo 3DS – 149 euro
  • Wii – 99 euro

I prezzi si intendono nelle versioni base delle console.

Foto: Xbox One su Facebook

Potrebbe interessarti anche:

football manager 2019

Football Manager 2019: i migliori talenti sotto il milione di euro

Talenti giovani nel calcio ce ne sono tanti, ma quando non c'è un grande budget bisogna affidarsi ai potenziali campioni low-cost.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.