Home / Sport / Tennis, il Roland Garros si apre male per molti big

Tennis, il Roland Garros si apre male per molti big

rafa nadal

Quanta fatica per i big del tennis mondiale impegnati in questi giorni nel Roland Garros. A farne le spese sin dal primo turno è il ceco Berdych, uno dei principali contendenti del trofeo. Forse galvanizzato dal pubblico di casa, il francese Monfils riesce a strappare il passaggio del turno in una gara lunghissima, durata più di 4 ore. A dir la verità quello visto in campo non sembrava il miglior Berdych, ma forse gli è stato fatale l’aver sottovalutato l’avversario che ha messo a segno colpi che se li avesse fatti Nadal o Djokovic sarebbe venuto giù lo stadio.

Ed invece basta guardare la serie dei set per capire quanto sia stata combattuata la gara: 7-6 6-4 6-7 6-7 7-5. Tra i big fuori sin da subito c’è anche Stepanek battuto dal giovanissimo Kyrgios (appena 18 anni), che si va ad aggiungere a Murray e Del Poltro che per dei guai fisici non sono nemmeno partiti per la Francia. Grande fatica la fa anche Nadal che per la prima volta in carriera perde il primo set al Garros contro il tedesco Brands, e rischia persino di uscire se non fosse per una rimonta clamorosa quando ormai stava quasi per perdere anche il secondo set. Tutto facile invece per Tsonga, mentre oggi è la volta di Djokovic.

Tra gli italiani va bene Fognini che supera agevolmente il tedesco Beck vincendo 3 set su 3, peraltro senza faticare più di tanto nel primo e nel terzo, mentre viene eliminato subito Lorenzi battuto da Kamke in 5 set dopo una gran rimonta dal 2-0. Ed oggi è la volta di Bolelli.

Diverso è il discorso invece per le donne. Bene da subito la Sharapova che sembra aver superato i problemi che le hanno fatto saltare i quarti di finale a Roma. Bene anche Na Li. Tra le italiane ok Sara Errani, Roberta Vinci e Francesca Schiavone che passano tutte al secondo turno; la Pennetta invece saluta sin da subito il torneo contro la belga Flipkens in una gara che sembrava controllare dopo un sonante 6-0, ma poi perde incredibilmente per un crollo totale. Insieme a lei torna a casa anche la Knapp, sconfitta dalla Stephens. E oggi sarà la volta di Camila Giorgi.

Foto: Nadal su Facebook

Potrebbe interessarti anche:

olimpiadi 2016

Olimpiadi 2016: le possibili medaglie italiane a Rio

I giochi di Rio de Janeiro vedranno italiani sul podio? Ecco le discipline dove abbiamo maggiori speranze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.