Home / Animali / Gatti / Boli di pelo nel gatto, rimozione e prevenzione

Boli di pelo nel gatto, rimozione e prevenzione

boli di pelo nel gatto

I boli di pelo nel gatto non sono altro che accumuli di peli non digeriti, misti a bile e ad altri acidi gastrici digestivi, che vengono espulsi dal micio tramite il rigurgito. La forma più comune di un bolo di pelo è cilindrica e sottile. Anche se possono essere confuse con le feci, queste palle di pelo hanno lo stesso colore del mantello del gatto e non emanano un cattivo odore altrettanto forte, bensì un un fetore lieve.

Il più delle volte i boli di pelo vengono espulsi tramite le feci, anche se restano intatte nei bisognini del gatto e facilmente distinguibili per chi si avventura ad esaminare da vicino la cacca del gatto. A volte, invece, il gatto è scosso da conati simili a vomito, stende il collo ed espelle questi boli naturalmente. I boli di pelo rigurgitati dal gatto sono di dimensioni variabili: mediamente intorno ai 2 centimetri e mezzo. In casi rarissimi i boli di pelo possono essere enormi, lunghi fino a 12 centimetri e spessi 2 centimetri.

boli pelo persianoI gatti a pelo lungo, come i Persiani e i Maine Coon, sono, per ovvie ragioni, più interessati dalla formazione di boli di pelo rispetto ai gatti a pelo corto. I gatti anziani passano ore e ore a leccarsi il pelo e dunque è più probabile che si formino boli di pelo nel loro stomaco rispetto a quello dei micini, ancora inesperti e poco interessati alle operazioni di pulizia quotidiana. Il periodo più a rischio è la stagione in cui il gatto perde il pelo. Le papille sulla lingua del gatto, quando il micio si ripulisce,  spingono i peli nel tratto digerente e portano a questi accumuli che a volte non riescono ad essere espulsi e possono creare dei problemi al nostro micio. Ogni settimana o due il gatto potrebbe espellere un bolo, è del tutto normale.

Dobbiamo però preoccuparci se il gatto presenta sintomi preoccupanti, ad esempio se si rifiuta di mangiare per più di un giorno, è letargico e apatico e prova a rigurgitare ma non ci riesce. In questo caso è bene avvisare il veterinario perché il bolo di pelo dallo stomaco potrebbe aver raggiunto il tratto intestinale, arrestandosi e causando un blocco intestinale che potrebbe essere fatale al micio. Tramite una radiografia il veterinario capisce se è il caso di intervenire chirurgicamente per la rimozione del bolo di pelo. Il costo dell’intervento per la rimozione dei boli di pelo nel gatto può aggirarsi sui 300 euro. Ecco perché è importante prevenire la formazione di boli di pelo troppo grossi e facilitare l’espulsione di quelli piccoli. Ecco alcuni consigli:

  • spazzolare il gatto ogni giorno per rimuovere i peli in eccesso;
  • portare il gatto da un toelettatore quando necessario fino a due volte all’anno, in particolare le razze a pelo lungo;
  • utilizzare un prodotto che facilita l’espulsione dei boli di pelo una volta alla settimana. Il Remover, ad esempio, è una pasta gustosa molto efficace. Costa 7-8 euro circa e assolve bene al suo compito, anche se non tutti i gatti lo gradiscono. Uno dei miei gatti lo odiava, l’altra lo adorava. Se non gradisce metteteglio nel cibo o sotto le zampette in quantità minime e quando si leccherà per ripulirsi lo ingurgiterà senza problemi.
  • tenere pulita casa in modo che il gatto non possa ingerire polveri o altri materiali che accumulandosi nello stomaco formino boli di pelo duri e grossi, difficili da espellere.

Fonte: A Hairy Dilemma – College of Veterinary Medicine, Cornell University
Foto: © Thinkstock

Potrebbe interessarti anche:

febbre alta nel gatto

Febbre alta nel gatto: come si misura, le cause e come abbassarla

Qual è la temperatura normale di un gatto, come misurargli la febbre, come abbassarla e da quali cause può dipendere se è alta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.