Home / Ambiente / Clima / Riscaldamento globale, aerosol delle piante mitigano l’aumento delle temperature

Riscaldamento globale, aerosol delle piante mitigano l’aumento delle temperature

riscaldamento globale piante aerosol

L’aumento delle temperature globali induce le piante a rilasciare gas che contribuiscono a formare le nubi e a raffreddare l’atmosfera. A scoprire questo nuovo potenziale effetto di mitigazione del riscaldamento globale della vegetazione sono stati i ricercatori dell’International Institute for Applied Systems Analysis, in collaborazione con i colleghi dell’Università di Helsinki.

Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica Nature Geoscience, ha individuato una relazione tra l’aumento delle temperature imputabile al riscaldamento globale e il rilascio nell’atmosfera di aerosol naturali da parte delle piante. L’aumento delle concentrazioni di aerosol naturali ha un effetto di mitigazione del riscaldamento globale, dal momento che contribuisce ad un immediato raffreddamento dell’atmosfera.

Le particelle di aerosol fluttuano nell’atmosfera e riflettono la luce solare. Inoltre contribuiscono alla formazione delle nuvole, nuvole che a loro volta rappresentano uno schermo naturale contro i raggi solari. Le particelle di aerosol provengono da molte fonti, tra cui le emissioni generate da diverse attività umane. L’effetto dell’aerosol biogenico, quello generato dalle piante, era però rimasto sinora poco noto alla scienza.

riscaldamento globale nubiLe piante rilasciano gas che, dopo l’ossidazione atmosferica, tendono ad agglomerarsi in particelle di aerosol, assumendo dimensioni sempre maggiori. Queste macroparticelle riflettono la luce del sole e servono anche come base per le goccioline delle nubi. Questo nuovo studio ha dimostrato che con le temperature sempre più calde, le piante rilasciano quantità maggiori di questi gas, facendo sì che aumentino le concentrazioni di particelle attive nella formazione delle nubi.

Come sottolinea Ari Asmi, ricercatore dell’Università di Helsinki, tra gli autori della ricerca, il profumo che respiriamo nelle foreste si deve proprio a questi gas rilasciati dalle piante. I ricercatori spiegano che benché questo effetto di mitigazione sia molto esteso, il suo potenziale su scala globale è minimo: si parla di una riduzione degli effetti del riscaldamento globale pari all’1%. Su scala regionale, invece, le piante riescono a contrastare fino al 30% l’impatto del riscaldamento globale, in particolar modo nelle aree ricoperte da foreste dove vi siano meno emissioni di aerosol di natura antropica. In Finlandia, Siberia e Canada, ad esempio, le piante potrebbero avere un ruolo determinante per mitigare il riscaldamento globale.

Fonti: Plants moderate global warming – International Institute for Applied Systems Analysis; Warming-induced increase in aerosol number concentration likely to moderate climate change – Nature Geoscience
Foto: © Thinkstock

Potrebbe interessarti anche:

scioglimento ghiacciai

Scioglimento ghiacciai 2015: bene l’Austria, male il Canada

I ghiacciai canadesi corrono un forte pericolo mentre quelli austriaci portano buone notizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.