Home / Salute / Medicina / Quando il capo è la causa del mal di testa

Quando il capo è la causa del mal di testa

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

mal di testa cause

Il mal di testa è un malessere molto comune e non sempre è facile individuare le cause scatenanti. Capire cosa ci provoca terribili emicranie è il primo passo per liberarci da quel dolore martellante e dalle tempie che pulsano ininterrottamente, ancor più quando il mal di testa è ricorrente e non è più possibile aspettare che passi da sé, come avviene quando si tratta di un caso isolato. Pensate a quante volte avete rinunciato a un impegno importante, a una serata con gli amici o a trascorrere un po’ di tempo con il vostro partner a causa di un improvviso mal di testa.

mal di testa ufficioTra le cause del mal di testa ce ne sono alcune poco note che spesso vengono sottovalutate. Ce ne parla su WebMD il dottor Louise Chang:

Il capo. Sembra un gioco di parole ma cattivi rapporti con il vostro superiore possono causare mal di testa, come tutte le fonti di stress emotivo, d’altra parte. Lo stress ci rende infatti più vulnerabili alle emicranie e al mal di testa. Imparare a gestire lo stress e lasciare le tensioni in ufficio, senza “portarle” a casa è il modo migliore per ridurre questo fattore di rischio del mal di testa.

Il tempo. I bruschi cambiamenti di temperatura, che si tratti di ondate di caldo piuttosto che di improvvise gelate o di violenti acquazzoni, possono provocarci mal di testa. L’esperto consiglia di proteggerci dal freddo e dall’umidità in inverno così come dal caldo estremo in estate, con occhiali da sole e cappellini e con un’adeguata idratazione.

I profumi e gli odori troppo intensi. Anche se sono gradevoli, i profumi troppo forti possono stimolare e rendere più vulnerabile e sensibile il nostro sistema nervoso.

Gli accessori per capelli. Alcuni tipi di accessori come gli elastici o le fasce troppo strette possono stressare il tessuto connettivo del cranio e causarci dolore. Se è questo il caso, lasciare i capelli sciolti o allentare la stretta può garantirci un immediato sollievo.

Esercizio fisico troppo intenso. In alcune persone già suscettibili alle emicrania, un allenamento troppo duro e non adeguato al proprio livello di forma fisica o del sesso selvaggio può scatenare mal di testa.

Una cattiva postura. Stare seduti curvi alla scrivania, sforzare i muscoli del collo con schermi troppo bassi o troppo alti, non avere uno schienale della sedia capace di sostenere la schiena correttamente, sono tutte cattive abitudini che possono provocare mal di testa.

mal di testa posturaFormaggi stagionati e vino rosso. I formaggi stagionati e il vino rosso contengono tiramina, una sostanza che può scatenare l’insorgenza di emicrania. L’alcol, in aggiunta, accresce il flusso di sangue al cervello e porta a percepire ancora più dolore. Parlate con il vostro medico curante dei vostri sintomi quando bevete del vino o mangiate formaggio stagionato per capire se è davvero questa la causa del vostro mal di testa ricorrente.

Salumi, insaccati e altri cibi che contengono additivi come i nitriti. In questo caso il mal di testa si manifesta con un dolore pulsante su tutti e due i lati del capo, a differenza dell’emicrania in cui il dolore solitamente “martella” su un lato soltanto.

Saltare i pasti. I cali improvvisi di zuccheri possono causarci mal di testa ma mai risolvere il problema con caramelle e dolci che inizialmente ci garantirebbero un picco di zuccheri per poi farli riprecipitare a breve.

Fumo. La nicotina è un fattore scatenante dell’emicrania. Non fumate ed evitate il fumo passivo per minimizzarne l’impatto sull’organismo.

La caffeina. La caffeina, quando consumata in eccesso, può causare mal di testa. Anche un’improvvisa astinenza da caffeina può scatenare un’emicrania. L’ideale è dunque cercare un equilibrio e consumare caffè con moderazione.

Fonte: Surprising headache triggers – WebMD
Foto: © Thinkstock

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments