Home / Animali / Vitamina P per sorridere, la felicità in fondo è un piccolo pet

Vitamina P per sorridere, la felicità in fondo è un piccolo pet

benefici animali domestici salute

Torniamo a parlare dei benefici per la salute e l’umore degli animali domestici. Se vi capita di incontrare spesso persone arrabbiate, musoni, gente nervosa e fuori forma, uomini e donne poco empatici e solidali, non mandateli a quel paese: mandateli in un canile o in un gattile. Già perché chi non possiede un animale soffre di una grave carenza: un deficit di vitamina P. Ma come a cosa serve la vitamina P? La vitamina P di pet serve innanzitutto a sorridere. Chi possiede un cane o un gatto ha la pressione più bassa, è meno ansioso e va incontro ad un rischio inferiore di depressione. Tutto questo, ovviamente, si traduce anche in rapporti più rilassati e sereni con gli altri. La vitamina Pet è davvero un toccasana per la vita sociale e per la salute mentale.

cani solitudine anzianiEssere meno ansiosi e più empatici ci aiuta anche a lavoro. Infatti i proprietari di cani, quando portano il cane in ufficio, sono più produttivi. Ad aumentare la produttività è anche l’essere costretti a fare delle pause per portare il cane fuori. Già perché siamo produttivi al massimo per 25 minuti di fila, poi l’attenzione inizia a calare. Anche dieci minuti di passeggiata ci fanno tornare vigili e scongiurano le malattie legate alla sedentarietà tra cui l’obesità, il diabete e il cancro al colon retto.

La vitamina Pet serve anche a dimagrire senza fatica e senza palestra, dunque a costo zero. Portare il cane a spasso almeno tre volte a giorno, giocarci e rincorrerlo, oltre che sostenere il suo ritmo più veloce quando è al guinzaglio ci aiuta a perdere peso senza sacrifici e divertendoci. Inoltre, il cane mettendoci di buonumore e tenendoci impegnati ci evita di incorrere nella fame nervosa che per noia ci porta a mangiare cibo spazzatura.

coppia gattoCani e gatti sono utili anche ad allentare la tensione prima di un esame, tanto che in molte università americane esiste la pet room, un’aula piena di cani o gatti che gli studenti in attesa del loro turno possono accarezzare per sentirsi subito più calmi e concentrati. La vitamina P, inoltre, è l’unica che riesce ad agire laddove nessuna medicina ha effetto, contro due delle malattie peggiori del nostro tempo: la solitudine e l’incomunicabilità. Cani e gatti alleviano le sofferenze psicologiche degli anziani soli nelle case di riposo e in ospedale, aiutano i bambini autistici e i piccoli pazienti dei reparti oncologici a superare le loro paure e a vivere i momenti difficili più apertamente. I cani riescono ad abbattere il muro di silenzio che divide i bambini autistici dal resto del mondo, semplicemente perché parlano un linguaggio universale senza voce: quello dell’amore e dell’affetto incondizionato.

La vitamina P, è empiricamente dimostrato, aiuta anche a trovare l’anima gemella. Al parco molti single con il cane trovano anche l’amore, un altro, e quasi sempre duraturo perché chi possiede e ama un cane o un gatto è al 99% una persona sensibile, premurosa, amorevole e per niente egocentrica. La vitamina Pet è la vitamina dei supereroi, cani che vengono impiegati in missioni di salvataggio, per trovare bombe e materiali tossici.

La vitamina P, infine, responsabilizza e distoglie dai problemi insignificanti che spesso portano a non godere delle piccole grandi gioie di ogni giorno. La felicità in fondo è un piccolo pet, non trovate?

Foto: © Thinkstock

Potrebbe interessarti anche:

come scegliere un acquario

Pesci: come scegliere il primo acquario e risparmiare

Se state per prendere dei pesci ecco una breve guida alla scelta dell'acquario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.