Home / Animali / Cani / Malattie cardiache nel cane, come proteggere la salute del cuore di Fido

Malattie cardiache nel cane, come proteggere la salute del cuore di Fido

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

malattie cardiache nel cane

Anche i cani possono soffrire di malattie cardiache con conseguenze anche fatali se non si corre ai ripari in tempo. Come spiega il veterinario Ernie Ward su Dog Time oggi le probabilità di guarigione da malattie cardiache dei cani sono, per fortuna, notevolmente aumentate. L’esperto fa l’esempio di un caso di grave insufficienza cardiaca che affliggeva un suo paziente, un esemplare di Cavalier King Charles Spaniel. I proprietari si sono accorti che qualcosa non andava  nel loro cane da alcuni sintomi preoccupanti come:

  • fiato corto dopo una breve passeggiata;
  • apatia;
  • mancanza di energie.

Daisy, questo il nome cane cuoredel cane, era afflitta da malattia della valvola mitrale. Fino a dieci anni fa, questa diagnosi per un cane significava una qualità della vita orribile e morte sicura dopo alcuni mesi. Ma oggi grazie all’ecocardiografia e al farmaco pimobendan la cagnolina sta bene e vive una vita normale. Ovviamente è il veterinario che deve valutare la possibilità dell’assunzione di questi farmaci salva-cuore che sono molto potenti e vanno accuratamente dosati per l’uso sugli animali.

Se notate che il cane fa fatica a fare le operazioni comuni avvisate immediatamente il veterinario. Tutti i cani possono ammalarsi di malattie cardiache anche se alcune patologie e anomalie sono ereditarie. Il difetto congenito più comune è il dotto arterioso pervio, un “buco” al cuore che non si chiude dopo la nascita e causa insufficienza cardiaca. Colpisce soprattutto il maltese e il barboncino nano. Alcune razze hanno una maggiore incidenza di problemi di cuore. La stenosi aortica sottovalvolare è più comune nei cani di taglia grande tra cui il Terranova, il Golden Retriever,  il Boxer e  il Rottweiler mentre la stenosi della valvola polmonare è più comune nelle razze di taglia piccola tra cui il Beagle, il Fox Terrier, lo Schnauzer nano. Altri problemi di cuore, invece, insorgono con l’avanzare dell’età. Un cane anziano va monitorato costantemente per accorgersi tempestivamente di eventuali sintomi che segnalano disturbi al cuore come gengive e pelle pallide, letargia, diminuzione dell’appetito, addome gonfio. Dopo i sette anni il cuore va controllato due volte all’anno.

malattie cuore caneIl modo migliore per prevenire l’insufficienza cardiaca nel cane è far adottare all’animale uno stile di vita sano e un’alimentazione equilibrata. Passeggiate quotidiane frequenti, la messa al bando dei cibi molto grassi e delle leccornie ad alto contenuto calorico dalla dieta e il mantenimento di un peso sano sono tutti fattori di prevenzione essenziali per mantenere in salute il cuore del cane. Se la malattia cardiaca viene diagnosticata in tempo, il vostro cane eviterà anche molti dei sintomi più debilitanti e le conseguenze più pesanti dell’insufficienza cardiaca, dal respiro corto alla tosse, dal collasso improvviso alla depressione e fino alla perdita di resistenza.

Oltre ai farmaci salvacuore come il benazapril, il furosemide e il pimobendan e a una dieta povera di sodio, il cane malato di cuore può anche essere sottoposto, in alcuni casi, ad un intervento chirurgico. L’intervento corregge la cardiomiopatia. Questo tipo di operazioni, tuttavia, non è molto praticato perché il cuore del cane è più piccolo rispetto al nostro e ci sono più rischi, inoltre servono strumenti appositi molto costosi. I costi dell’intervento possono arrivare a sfiorare i 15 mila euro.

Fonte: Your dog’s heart: keep it healthy – Dogtime
Foto: © Thinkstock

9 commenti

  1. buonasera ragazze! il mio cane ha 13 anni e il cuore ingrossato…ancora non è presente il liquido nei polmoni ma ha la tosse e oggi mi è quasi svenuto in mano poi ha vomitato schiuma e ha fatto la pipì addosso! in tutto questo gia prende da un po’ il fortekor 5. dopo questo episodio sono corsa da un altro veterinario che ha fatto una lastra e ha notato il cuore enorme ha aumentato la dose della pillola e ha assegnato un diuretico…secondo voi è una fase terminale o si può ancora tenere sotto controllo? sono a pezzi aiutatemi grazie in anticipo!

    • Ciao, guarda la mia piccola lo stesso, 11 anni e mezzo, un mese fa ha iniziato ad avere tosse assurda, mai sofferto di cuore, un cane meraviglioso, invece acqua nei polmoni e cuore grosso enorme, anche per me una tragedia, poi un giorno mi si è colassata davanti, io impazzita, a quel punto tre lasix anzi che due ed enapren una al giorno, va avanti, ma vedi stamattina nuovamente svenuta, non ti angustiare, non soffrono assolutamente, piuttosto tieni il cane al fresco e non farlo faticare, portalo spesso ad urinare e dai cibo per cardiopatici o light, ti auguro che possa stare bene il tuo cucciolo piu a lungo possibile. ciao

  2. Buonasera io ho un pinscher di quasi 12 anni e questa sera sono andata dal veterinario perché è da circa tre mesi che aveva un po di tosse ma in questi gg è peggiorata la tosse anche se Angel si comporta in mido normalissimo mangia facciamo lunghe camminate e il veterinario mi ha detto che si tratta di tosse cardiaca dato che gli vuene alla notte e mattino presto e mi ha dato da dargli il lasix e paracetamolo ma io ho il terrore di perderlooo mi sapete dire con le cure chi ha avuto esperienze simili quanto i farmaci hanno allungato la mia ai nostri amici
    Ciao cinza

  3. Buongiorno, il mio cane 14 anni ha iniziato con una tosse che circa un anno fa ando’ via con antibiotico e cortisone. Passo’ l estate e in autunno ha ricominciato. Stessa cura che alla fine della terapia non ha portato a nulla. La tosse è ricomparsa. Ora dopo lastra torace x escludere collasso trachea e eco cardiogramma si è scoperto che ha la valvola che si apre/chiude in maniera sbagliata. Il vet mi ha dato pastiglie per il cuore diuretico e il cane ha peggiorato con sta tosse. Ho girato 3 veterinari e nessuno mi sa dare una risposta.
    Il cane sta bene, al guinzaglio tira e non ha mai un colpo di tosse. appena si sdraia per riposare o si gira per grattarsi attacca con una tosse cavernale che lo spossa.
    Cosa devo fare? cambiare farmaci? smettere i farmaci? grazie sono disperata

    • anch io ho il cane da un anno con la tosse,i veterinari li detesto non riescono mai da aiutarti
      costano un sacco,ti riempono di farmaci senza quasi sapere cosa ti danno
      io ormai ho letto tutto sulla tosse del cane,che cibo mangia il suo? io ho letto che molti cibi possono dare alllergia e tosse,in particolare i cibi scchi tipo croccantni
      io li ho eliminati,la tosse è andata meglio,poi ho fatto fare un esame per vedere quale antibiotico fosse piu idoneo e non resistente
      un altra cosa che funziona bene,l’areosol con cortisone,è semplice da fare
      ma da buoni risultati e non fa male
      in caso posso darle indicazioni
      buona giornata

  4. avevo un pechinese di nove anni e quando mi sono accorta che il mio cane non stava bene l ho portato dal veterinario e le hanno diagnosticato che il mio cane aveva una edema polmonare ed era affetto da cardiopatie dicendomi che il cane era molto grave ma il veterinario si e solo degnato di fargli una radiografia e due punture (diuretici) quando il cane ha incominciare a respirare affannosamente mi ha detto che se il cane si aggravava dovevo portarlo alla clinica,non gli hanno fatto ne la pun tura per tranquillizaro e ne gli hanno dato l”ossigeno ,alla fine dei conti ho speso £150 e mi ha mandato via col cane grave ,che il cane mi e morto tra le braccia mentre tornavo a casa mi son giurata a me stessa che non portero mai più un cane dal veterinario perché questi veterinari fanno questo lavoro solo a scopo di soldi senza nessun sentimento verso l”amore dei nostri amici a quatto zampe

  5. La mia veterinaria mi ha prescritto il farmaco Cardalio 5 mg il mio cane sono gia tre anni che prende il lanoxin e il furosemid ed ha 14 anni il farmaco costa 40 euro per 30 compresse ne vale la pena cambiare?

    • Ciao, da che tipo di cardiopatia è affetto il tuo cane?
      Anche io ho perso il mio ma dopo due anni di cure, prendeva il vetmedin, fortekor, lasix e idroclorotiazide come diuretici.

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments