Home / Animali / Cani / Cani e bambini, consigli per la convivenza

Cani e bambini, consigli per la convivenza

convivenza cani e bambini consigliQuando adottiamo un cane in una famiglia con bambini piccoli o quando arriva un bebè in una casa che ha già un quattrozampe, è bene seguire i consigli dei veterinari comportamentalisti per avviare una convivenza pacifica, a prova di morsi e aggressioni indesiderate. Il cane non è aggressivo, sono i nostri errori a volte a metterlo sulla difensiva. Sono reazioni innate che possono essere prevenute facilmente adottando alcuni accorgimenti. Per favorire una pacifica convivenza tra cani e bambini, bisogna educare sia il cane che il bambino a rispettare gli spazi reciproci.

Partiamo dal cane. Un cane solitamente morde o aggredisce per difendere il suo territorio, predominare o per difendersi quando ha paura e si sente minacciato. Eliminando questi fattori di rischio le probabilità che morda qualcuno si riducono davvero al minimo. Secondo gli esperti per limitare l’aggressività di un cane è utile procedere con la sterilizzazione. Molti dei cani aggressivi, infatti, non sono sterilizzati.

cane abbraccio bambinoPer tenere sotto controllo l’aggressività del cane, è bene non lasciarlo mai troppo a lungo da solo in casa, bensì mantenerlo sempre attivo e stimolato, coinvolgerlo nelle attività della famiglia e abituarlo a vedere persone nuove intorno per fargli vincere la diffidenza iniziale e aiutarlo a socializzare più facilmente.

Ovviamente è essenziale addestrare il cane. Pochi essenziali comandi che possano aiutarci a richiamarlo e a stoppare sul nascere i comportamenti aggressivi. Non bisogna ovviamente, nemmeno per gioco, insegnare al cane ad aggredire qualcuno. Per prevenire spiacevoli incidenti, non lasciare il cane da solo a casa con un bambino piccolo. I cani vanno vaccinati e portati regolarmente dal veterinario per verificare che non abbiano contratto malattie contagiose.

Anche il bambino va educato, sin dai primi anni di vita, a rispettare il cane, senza strapazzarlo eccessivamente. Bisogna insegnare al bambino a non disturbare il cane quando mangia, quando dorme o quando sta effettuando le sue operazioni di pulizia quotidiana o peggio quando sta curando o trasportando i cuccioli. In questi situazioni i cani sono infatti sulla difensiva e il rischio di essere morsi aumenta. Il bambino deve inoltre chiedere il permesso al proprietario quando accarezza un cane per la prima volta. Prima di accarezzare il cucciolo di casa o un cane incontrato al parco, insegnate al bambino a rendersi visibile.

Il cane deve vedere la persona che gli fa le coccole, altrimenti, se colto di sorpresa alle spalle, potrebbe reagire di scatto. Quando un cane si avvicina per annusare non bisogna mai correre. Il bambino deve mettere le braccia lungo i fianchi e rimanere immobile. In caso di aggressione da parte di un cane randagio, bisogna dare al cane qualcosa da mordere, dalla bici alla giacca e proteggersi il volto.

Fonte: How to keep children bite-free from dogs – Petplace
Foto: © Thinkstock

Potrebbe interessarti anche:

iruxol nel cane

Uso di Iruxol nel cane: come agiscono cloramfenicolo e collagenasi

La pomata Iruxol a base di cloramfenicolo e collagenasi viene usata per prevenire le infezioni delle piaghe e aiutare le ferite del cane a cicatrizzarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.