Home / Animali / Cani / L’Earth Day dei quattrozampe, come ridurre l’impronta ecologica del nostro cane

L’Earth Day dei quattrozampe, come ridurre l’impronta ecologica del nostro cane

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

earth day cani

Oggi è l’Earth Day, la Giornata della Terra, iniziativa globale che mira a diffondere la sostenibilità ambientale in ogni campo e settore. Una ricorrenza simbolica perché in realtà ogni giorno dovremmo festeggiare la Terra, rispettandola a partire dalle abitudini quotidiane e dai nostri acquisti virtuosi. Anche per la cura del nostro cane possiamo scegliere prodotti ecofriendly e atossici che non inquinino l’ambiente. Ma ci sono anche tante altre buone pratiche da adottare insieme e per il nostro cane al fine di ridurre l’impronta ecologica che deriva dal possedere un animale domestico.

I cani, in quanto animali intelligenti e molto più ecoconsapevoli dell’uomo, sono ovviamente già 100% ecofriendly. Sono alcune abitudini e prodotti sbagliati che noi adottiamo e acquistiamo per loro che ne aumentano l’impatto ambientale. Per diventare proprietari più green possiamo partire acquistando buste più facilmente biodegradabili per raccogliere i bisognini del cane, come i sacchetti in Mater-Bi.

impronta ecologica canePer pulire gli spazi in cui vive il cane, piuttosto che usare prodotti tossici, possiamo impiegare aceto bianco. L’aceto bianco igienizza e non è tossico se il cane lo lecca, a differenza di molti altri prodotti per l’igiene della casa.

Se utilizzate dei prodotti igienizzanti per le mani dopo la passeggiata con il cane, scegliete quelli senza triclosano. Contro le zecche, le pulci e le zanzare l’olio di Neem rappresenta un ottimo rimedio naturale atossico. Lo trovate in erboristeria. Utili come antiparassitari naturali sono anche i prodotti a base di diatomite, una roccia a base di fossili marini. Questa sostanza è in grado di agire anche contro i parassiti interni del cane. Anche nella scelta dei giocattoli e degli accessori per il cane optate per sostanze naturali e artiginali e riciclate il più possibile vecchie coperte e mobili per creare un letto per il cane.

Per aiutare gli uccellini a costruire il loro nido ed evitare di gettare nel cassonetto rifiuti organici, potete spazzolare il cane al parco. Non soltanto sarà divertente spazzolarlo all’aria aperta, ma fornirete un fertilizzante naturale al manto erboso e tanti morbidi peli ai volatili in cerca di materiali soffici per i nidi.

Infine non lasciate che i canili si riempiano di cani e non finanziate gli allevamenti di razza in cui spesso si incrociano cani consanguinei per otterene cani perfetti ma poco sani. Adottate, adottate, adottate. E perché no? In occasione dell’Earth Day potete imparare a cucinare dei pasti naturali al cane a casa per risparmiare sugli imballaggi e inserire verdure biologiche fresche nella sua dieta.

Fonti: 8 Ways to Make Every Day Earth Day With Your Dog  – Dogster; 5 Ways To Be A Green Pet Parent – Global Animal
Foto: © Thinkstock

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments