Home / Sport / NBA, il quadro dei play-offs 2013

NBA, il quadro dei play-offs 2013

playoffs nba

Si è conclusa ieri sera l’ultima giornata della NBA, e si è conclusa con una speranza per i tifosi dei Los Angeles Lakers. I californiani infatti, nonostante l’assenza di Kobe Bryant la cui stagione è finita e che vede a rischio persino la carriera dopo la rottura del tendine d’achille, hanno vinto con una grande prestazione contro gli Houston Rockets nel primo tempo supplementare grazie ad uno straordinario Pau Gasol sempre più leader, specialmente vista la mancanza dell’MVP. E soprattutto con questa vittoria guadagnano una posizione proprio a scapito dei diretti avversari.

Queste le squadre qualificate ai playoffs nell’ordine di graduatoria:

Easter Conference:

  1. Miami Heat
  2. New York Knicks
  3. Indiana Pacers
  4. Brooklyn Nets
  5. Chicago Bulls
  6. Atlanta Hawks
  7. Boston Celtics
  8. Milwaukee Bucks

Western Conference:

  1. Oklahoma City Thunder
  2. San Antonio Spurs
  3. Denver Nuggets
  4. Los Angeles Clippers
  5. Memphis Grizzlies
  6. Golden State Warriors
  7. Los Angeles Lakers
  8. Houston Rockets

Ricordiamo che il calendario prevede che si affrontino, per ogni Conference, la prima e l’ottava, la seconda con la settima, la terza con la sesta e la quarta con la quinta. Si comincia domenica prossima, 21 aprile.

Non proprio rosea la situazione degli italiani nell’Nba. Eliminato Bargnani, leader dei Toronto Raptors, finiti al decimo posto nella Easter Conference per un paio di sconfitte di troppo; Gallinari ha conquistato i play-offs con i suoi Nuggets, ma non potrà disputarli perché un grave infortunio al legamento crociato del ginocchio sinistro lo terrà lontano dal parquet per diversi mesi. L’unico che può sorridere è Belinelli che scenderà in campo con i suoi Bulls che esordiranno in questi play-offs a New York.

Foto: Nba su Facebook

Potrebbe interessarti anche:

olimpiadi 2016

Olimpiadi 2016: le possibili medaglie italiane a Rio

I giochi di Rio de Janeiro vedranno italiani sul podio? Ecco le discipline dove abbiamo maggiori speranze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.