Benefici dello sport all’aria aperta

di M'informo Salute
2 commenti

Benefici dello sport all'aria aperta

Pubblicità

Chi di voi odia l’atmosfera stagnante delle palestre, si consolerà sapendo che lo sport all’aria aperta ha decisamente gli stessi, se non addirittura, superiori benefici. Ci sono diverse buone ragioni per fare attività fisica all’aperto. La prima è che rispetto alla palestra, il tempo sembrerà scorrere più in fretta, rendendo meno arduo da sopportare lo sforzo fisico.

Il dottor Robert Gotlin, direttore del reparto di riabilitazione ortopedica e sportiva al Beth Israel Medical Center di New York City, spiega che all’aperto è più facile battere la fiacca, perché vediamo scenari e facce sempre nuove e non ci annoiamo mai:

Gli allenamenti estenuanti, spiega Gotlin, distratti come siamo dall’ambiente circostante, non ci sembrano poi così estenuanti e riusciamo a fare sport più a lungo, fino al doppio in più, avvertendo meno fatica.

Pubblicità

esercizi all'area apertaTra gli altri principali benefici dello sport all’aria aperta figura un maggior consumo di calorie e grassi. Il nostro corpo, infatti, si abitua facilmente agli sforzi muscolari a cui lo sottopongono movimenti ripetitivi, quali ad esempio le sessioni di allenamento sulla cyclette, sul tapis roulant e così via. Il terreno di un parco, invece, è irregolare e costringe il corpo a sfide sempre nuove e impreviste. Dalle variabili climatiche, come la temperatura e il vento, alle diverse inclinazioni del terreno, tutto all’esterno contribuisce a farci spendere dal 5 al 7% di calorie in più rispetto a quelle bruciate in palestra.

Altro beneficio non fisico ma comunque importante dello sport all’aria aperta è il fattore risparmio economico. Camminare o correre può anche farci risparmiare sulla benzina oltre che sui costi dell’abbonamento in palestra. Il dottor Gotlin spiega inoltre che esercitarsi all’aria aperta è un po’ come assumere un Prozac naturale, perché stimola la produzione di endorfine e ci rende naturalmente euforici. Recenti studi hanno dimostrato che bastano 30 minuti di camminata in un parco per sentirsi sin da subito meno stressati. Un’attitudine positiva che stimola a continuare l’allenamento nel tempo.

Senza contare che chi si esercita all’aria aperta corre un rischio minore di contrarre infezioni e virus. I luoghi chiusi, molto frequentati e molto riscaldati, sono un focolaio di batteri. Strano ma vero l’inquinamento indoor è spesso più elevato di quello esterno. Stare in mezzo alla natura  a fare sport è un’attività senza vincoli di orario e chiusura, accresce la capacità di concentrazione e sviluppa le capacità intellettive, regalandoci una sensazione di equilibrio tanto primitiva quanto potente.

Pubblicità

Fonte:

Foto: © Thinkstock

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche

2 commenti

Come lavare i tessuti tecnici | Washapp - La tua lavatrice virtuale 3 Aprile 2014 - 16:58

[…] Questo articolo è stato pubblicato in Consigli utili, Rimedi naturali e taggato come capi delicati, detersivo naturale, lavaggio, lavatrice, primavera, sport, tessuti tecnici il 03/04/2014 da Stefania Lobosco […]

Rispondi
Dodici esercizi per ritrovare il buonumore - M'informo 20 Maggio 2013 - 14:01

[…] il walking è particolarmente utile, specie se svolto in mezzo alla natura, per chi si sente ansioso e […]

Rispondi

Lascia un commento