Home / Sport / Formula Uno / Gran Premio di Cina, Hamilton straccia tutti e partirà in pole

Gran Premio di Cina, Hamilton straccia tutti e partirà in pole

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

gran premio di cina qualifiche

Nelle ultime settimane si è parlato tanto della lotta tra Vettel e Alonso per il podio, con l’unico outsider che poteva essere rappresentato da Mark Webber. Ci siamo però dimenticati forse un po’ troppo in fretta di quello che da molti viene definito il pilota più talentuoso della Formula Uno: Lewis Hamilton. Questa mattina ci ha ricordato che c’è anche lui in Cina dove, giro su giro, ha messo tutti gli altri colleghi in fila. Buone notizie comunque per la Ferrari, terza con Alonso e quinta con Massa, ma soprattutto molto più avanti rispetto alle Red Bull, con Vettel nono e Webber addirittura quattordicesimo. Ma analizziamo la mattinata cinese.

La Q1 è partita senza grossi sussulti, tanto che l’unica sorpresa è stata la scelta delle gomme morbide anziché quelle dure che su una pista soleggiata come quella Shanghai sarebbero state più adatte. Fuori nella prima manches restano così i soliti sfavoriti destinati a chiudere il campionato con una manciata di punti. Sembra girare tutto in maniera regolare, ma la Q2 è molto diversa da quello che ci si aspetterebbe.

Sì perché mentre Webber tenta un giro veloce un problema all’alimentazione lo costringe al ritiro. Per sua fortuna appena prima aveva fatto registrare un tempo sufficiente a fargli guadagnare almeno la quattordicesima posizione, anche se le speranze di arrivare a punti sono comunque minime. La seconda sorpresa la mette in campo la McLaren che decide di rischiare il tutto per tutto e tenta il tempo con un unico giro. L’intento è chiaro, risparmiare un set di gomme, ed il rischio paga perché non solo va bene ad entrambi i piloti, ma arrivano pure primi.

La Q3 senza Webber vede Hamilton regnare sin da subito. Vettel e Hulkenberg decidono di non scendere nemmeno in pista (o meglio, il pilota Red Bull fa solo un giro ma poi rientra ai box senza far registrare il tempo), e così si devono accontentare di partire dalla nona e decima posizione, anche se in questo modo, risparmiando le gomme, probabilmente potranno permettersi di effettuare una sosta in meno domani. Della situazione ne approfitta Jenson Button che con un giro turistico si piazza all’ottavo posto, mentre sono solo sette i piloti che si danno battaglia. Alla fine la spunterà Hamilton più veloce di 3 decimi rispetto a Raikkonen e ad Alonso (tra i due appena 2 centesimi di differenza), mentre la vera sorpresa è Ricciardo che si piazza settimo. Questa la griglia di partenza di domani:

  1. Hamilton
  2. Raikkonen
  3. Alonso
  4. Rosberg
  5. Massa
  6. Grosjean
  7. Ricciardo
  8. Button
  9. Vettel
  10. Hulkenberg
  11. Di Resta
  12. Perez
  13. Sutil
  14. Webber
  15. Maldonado
  16. Vergne
  17. Bottas
  18. Gutierrez
  19. Bianchi
  20. Chilton
  21. Pic
  22. Van der Garde

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments