Un cioccolato dietetico e sano con succo di frutta e vitamina C

di Paola Pagliaro
1 commenti

cioccolato dieteticoIl cioccolato fa bene alla linea a patto di consumarlo al mattino, con moderazione e nella sua versione fondente, extra amara. Ottimo quello bio con le fave di cacao intere che apportano grassi buoni e tanti nutrienti essenziali. Non tutti però amano questa variante del cioccolato, preferendo quelle al latte e ricche di zuccheri aggiunti. Per loro c’è una buona notizia: una versione golosa e dietetica del cioccolato arricchita di gocce di frutta.

A crearla è stato il team del dottor Stefan A. F. Bon, afferente alla University of Warwick. Il ricercatore ha presentato il cioccolato dietetico alla frutta lo scorso 7 aprile a New Orleans, nell’ambito di un meeting dell’American Chemical Society. Grazie ad un’apposita tecnologia di infusione, il cioccolato viene privato del 50% dei grassi, sostituiti con particelle di succo di frutta, acqua arricchita di vitamina C o cola dietetica. Questi liquidi sono inseriti sotto forma di piccole bolle che aiutano il cioccolato a mantenere la sua scioglievolezza. Queste particelle fruttate prevengono inoltre la formazione di quella patina bianca zuccherata che si accumula sul cioccolato dopo un po’ di tempo dall’acquisto.
Questo metodo produttivo permette di conservare i nutrienti sani del cioccolato, ovvero i flavonoidi, potenti antiossidanti, tagliando le calorie di grassi e zuccheri. Al momento i ricercatori hanno realizzato diversi tipi di cioccolato dietetico con succo di mirtillo, succo d’arancia e mela. Il cioccolato dipubetetico può essere realizzato a partire da qualsiasi tipo di cioccolato: bianco, fondente o al latte. Il sapore del succo, assicurano i ricercatori, non copre quello del cioccolato. L’équipe del dottor Bon ha utilizzato queste gocce di frutta al posto della lecitina, impiegata solitamente come emulsionante per far legare il burro di cacao, il latte e gli altri ingredienti del cioccolato.

Il dottor Bon si augura che presto le industrie dolciarie si interessino a questo metodo, per produrre barrette al cioccolato dietetiche, ricche di frutta ma ugualmente golose. Per il momento, continuate a preferire il cioccolato fondente amaro bio con parsimonia e a colazione.

Fonte: American Chemical Society
Foto: © University of Warwick

Potrebbe interessarti anche

1 commenti

Prevenzione della carie, sette cibi che fanno bene ai denti - M'informo 3 Giugno 2013 - 21:43

[…] Cacao. No, non una barretta di cioccolato iperzuccherata, bensì il cacao amaro in polvere, ricco di polifenoli, proprio come il caffè e il tè. I polifenoli giocano un ruolo cruciale nella battaglia contro i batteri della carie. I polifenoli del cacao, nello specifico, riducono la formazione di acido dai batteri Streptococco e Streptococcus sanguinis. Questi batteri producono acido caustico che causa dei veri e propri buchi nei denti. […]

Rispondi

Lascia un commento