Home / Videogiochi / Nuova Xbox, i tre modelli arriveranno a novembre

Nuova Xbox, i tre modelli arriveranno a novembre

nuova xbox

Nuova puntata sulle indiscrezioni riguardanti la nuova Xbox. A quanto pare delle succose novità cominciano ad emergere, ed anche una cattiva notizia: la presentazione che era prevista per il prossimo 24 aprile è stata spostata al 21 maggio. Questa però è l’unica informazione ufficiale che abbiamo, quindi tutte le altre che andremo ad esporre sono indiscrezioni che, per quanto autorevoli siano, non possiamo dare ancora per certe.

La più importante riguarda i modelli in cui la nuova console verrà sviluppata. Per la precisione sono due, ma verranno venduti in 3 modalità differenti. Quella “normale”, ovvero la versione base che si dice abbia già incorporato il Kinect 2 e comprenda anche un controller, costerà 500 dollari. In euro, come sempre in questi casi, il cambio non vale e con ogni probabilità costerà 500 euro. La seconda modalità è quella in abbonamento, ovvero la console identica costerà 300 dollari (o euro) ma costringerà l’utente a sottoscrivere un abbonamento ad Xbox Live, non è chiaro se per un anno o per due. Poco male comunque, perché l’abbonamento molti utenti lo sottoscriverebbero comunque. Questa offerta è chiaramente pensata per chi ama giocare online, distinguendo invece dagli utenti che preferiscono terminare la campagna in single player e poi cambiare gioco. Ancora non sono stati resi noti i prezzi, ma ipotizzando che si mantengano gli stessi di oggi, un abbonamento annuale costa intorno ai 50-60 euro.

Infine c’è una novità che potrebbe stuzzicare la fantasia di molti. Si chiama Stingray ed è la versione economica della nuova Xbox. Costerà infatti solo 99 dollari e però dovrebbe avere delle funzionalità in meno. Quel che è certo è che non avrà il Kinect 2, ma secondo alcune indiscrezioni con questa console non sarà possibile nemmeno giocare ai videogames della Xbox 360. Sicuramente ci saranno altre limitazioni, ma ve le riveleremo non appena possibile. Infine un’ultima parola sulla questione dell’always online. Anche se dai loro atteggiamenti sembra che gli sviluppatori siano intenzionati ad inserire l’obbligatorietà della connessione ad internet, secondo alcuni non è così scontato e, proprio come hanno fatto gli uomini della Sony, all’ultimo momento l’obbligatorietà potrebbe essere eliminata.

Infine la data di uscita. Anche se non ci sono conferme ufficiali sembra che almeno in America il periodo sia certamente quello di novembre. Noi invece dovremo attendere ancora un mese e mezzo per saperne di più.

Foto: Xbox Durango su Facebook

Potrebbe interessarti anche:

football manager 2019

Football Manager 2019: i migliori talenti sotto il milione di euro

Talenti giovani nel calcio ce ne sono tanti, ma quando non c'è un grande budget bisogna affidarsi ai potenziali campioni low-cost.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.