Home / Videogiochi / Duck Tales Remastered, ritorna Zio Paperone in versione HD

Duck Tales Remastered, ritorna Zio Paperone in versione HD

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

anticipazioni duck tales hd

Chi ha all’incirca 25-30 anni ed ha un passato da videogiocatore incallito sicuramente avrà messo le mani almeno una volta sul mitico Duck Tales. Non era proprio il primissimo videogioco della Walt Disney, ma probabilmente quello di maggior successo. Per questo ora non vede l’ora di poterlo provare sulle console di nuova generazione. Per non parlare delle nuove generazioni, quegli Under 20 abituati magari ad Halo e a Call of Duty, i quali potrebbero sorprendersi di quanto divertenti potessero essere i videogiochi non di vecchia ma di antica generazione.

Nato su NES, il vecchio Nintendo, nel 1989, questo videogioco che vedeva come protagonista non il solito Topolino ma Zio Paperone, ebbe talmente tanto successo da sbarcare pure su PC e, in tempi più recenti, su Xbox 360, PlayStation 3 e Wii U. L’annuncio, effettuato circa un mese fa, ha lasciato tutti di stucco.

In pratica quella intelligente ed entusiasmante avventura che ha segnato la gioventù degli “adulti” dei videogiochi viene presentata sulle console moderne in HD, ma senza intaccare granché il sistema di gioco che all’epoca si rivelò vincente, e probabilmente potrebbe confermarsi anche oggi. Non dovremo far altro che saltare da un ostacolo all’altro, raccogliere i bonus, sconfiggere i nemici a colpi di bastone, sempre in modo “bambinesco”, non dimentichiamoci che si tratta di Walt Disney, non di Assassin’s Creed. Ma senza mai essere noioso.

Il remake è rispettato, compresi addirittura i doppiatori e l’immancabile colonna sonora uguale a quella dei cartoni animati, con la sola aggiunta di qualche risvolto ulteriore della trama perché rispetto agli standard di oggi non sarebbe piaciuto molto un giochino semplice che in 2-3 ore poteva essere finito. Nonostante la semplicità comunque, Duck Tales Remastered metterà in difficoltà anche gli amanti dei videogiochi moderni più complicati, e superata magari quell’angoscia di giocare ad un titolo datato, sicuramente appassionerà milioni di persone. Il suo arrivo è previsto esclusivamente in digitale, quasi certamente per la prossima estate, e stando alle promesse dei distributori sarà anche economico, all’incirca una quindicina di euro, anche di meno rispetto a molti DLC. Direi che vale la pena provarlo.

Foto: Cheatcc

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments