Home / Animali / Cani / Il linguaggio del corpo del cane, dalla coda alle orecchie

Il linguaggio del corpo del cane, dalla coda alle orecchie

linguaggio del corpo cane

Capire il linguaggio del corpo del cane è importante per riuscire a tradurre i suoi stati d’animo e anticiparne le reazioni. Il corpo del cane ci parla attraverso posizioni e movimenti di coda, orecchie, occhi e tramite la postura. Dogster ha pubblicato una guida molto utile che indica quale posizione assumono e quale movimento effettuano coda, orecchie e sguardo del cane in base ai differenti stati d’animo. Vediamoli insieme.

Il cane è rilassato e tranquillo.

Postura: eretta.
Coda: scodinzolante ma lentamente.
Orecchie: dritte e alte ma non eccessivamente tese.
Occhi: pupille piccole, non dilatate.
Bocca: chiusa o con le labbra leggermente socchiuse.

Il cane è spaventato o ansioso.

Postura: abbassata.
Coda: nascosta tra le gambe.
Orecchie: basse.
Occhi: spalancati.
Bocca: ansimante.

Il cane è aggressivo.

Postura: rigida.
Coda: molto rigida, tesa verso l’alto o verso dietro.
Orecchie: tese.
Occhi: fissi, con lo sguardo intenso e focalizzato su un punto.
Bocca: labbra tirate indietro con alcuni denti in mostra.

Il cane è aggressivo perché è spaventato.

coda canePostura: rannicchiato su se stesso.
Coda: infilata completamente sotto il corpo.
Orecchie: completamente abbassate.
Occhi: spalancati con difficoltà nel mettere a fuoco persone e oggetti.
Bocca: labbra tirate leggermente indietro o fiato ansimante.

Il cane è rilassato.

Postura: sdraiato o in piedi ma senza alcun tipo di tensione visibile e nessuno stato di allerta.
Coda: alta e scodinzolante o in posizione di riposo neutra.
Orecchie: nella loro posizione normale che varia, ricordate, in base alle razze. Per un Terrier le orecchie punteranno verso l’alto ma saranno rilassate. Un segugio le tiene normalmente più basse.
Occhi: pupille dilatate in modo normale ma senza lo sguardo fisso.
Bocca: chiusa o aperta e leggermente ansimante.

Questa è una lista dei principali stati d’animo del cane tradotti attraverso il linguaggio del corpo. Ovviamente da cane a cane ci sono variazioni che solo il proprietario può imparare a conoscere e interpretare giorno dopo giorno. Nel prossimo approfondimento ci occuperemo invece dell’interpretazione del linguaggio vocale del cane. Continuate a seguirci anche su Facebook. Alla prossima!

Foto: © Thinkstock

Potrebbe interessarti anche:

cane tosse

Cosa fare se il cane ha la tosse per scoprire le cause e alleviare gli attacchi

In questo post ti spieghiamo cosa fare se il cane ha la tosse e come riconoscere i vari tipi in base al suono e alle caratteristiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.