Home / Sport / Calcio / Risultati quarti di finale Champions League, Bayern schiaccia la Juve, pari tra PSG e Barça

Risultati quarti di finale Champions League, Bayern schiaccia la Juve, pari tra PSG e Barça

gol muller

Una serata storta. Si spera sia stata solo questo quella di ieri sera della Juventus in Champions League. La partita contro il Bayern Monaco è la dimostrazione di come non si affrontano gare del genere. Condizionata da un gol arrivato a 25 secondi dall’inizio a causa di un tiro scagliato da 30 metri ma con tanto di deviazione involontaria che ha spiazzato Buffon, la partita è stata quasi a senso unico. Il gol a freddo ha mandato in tilt i bianconeri che avevano preparato la partita in tutt’altra maniera. Ciò che è risultato preoccupante è che difesa e centrocampo sono andati in confusione ed hanno cominciato a regalare palloni agli avversari, permettendogli di creare tantissimo.

A fine gara i tedeschi possono contare almeno una decina di palle gol nitide e se è finita 2-0 forse alla Juve è andata anche bene. I bianconeri si sono fatti pericolosi solo raramente e con tiri dalla distanza, mentre i bavaresi sono stati fermati soltanto da qualche parata di Buffon e soprattutto dall’imprecisione dato che la difficoltà maggiore è stata inquadrare la porta. Peccato soltanto per il secondo gol subito dai bianconeri, arrivato in evidente fuorigioco che però il guardalinee non ha ravvisato. Il ritorno, partendo dall’1-0, sarebbe stato molto più agevole, ma in ogni modo Conte è chiamato a preparare la sfida in maniera molto diversa.

Molto più divertente ed equilibrata è stata invece l’altra partita, quella che metteva contro Ibrahimovic e Messi, ovvero Paris St. Germain – Barcellona. I due non hanno deluso le aspettative dato che sono andati in gol entrambi. Il migliore in campo però è chi non ti aspetti, David Beckham, che in molti davano per finito e che invece, alla veneranda età di quasi 38 anni, dimostra ancora di sapere il fatto suo. Manda quasi in gol Lavezzi, fermato dal palo, e mette i suoi compagni spesso in condizione di concludere a rete. Il Barcellona domina sul piano del gioco, ma per quanto riguarda la pericolosità sono i francesi a spaventare di più.

Come però accade spesso, basta una giocata e Messi va in gol. Dani Alves lo pesca con un lancio spettacolare d’esterno da 30 metri e lui, cecchino infallibile, calcia al volo alle spalle di Sirigu. Spesso quest’anno ci siamo chiesti come sarebbe stato il Barcellona senza Messi, e questa partita ce lo dimostra. Quando in campo c’è lui va in gol, senza però soffre tantissimo. Nella ripresa infatti Messi lascia il campo per un dolore ad una coscia, gli avversari prendono coraggio e pareggiano. Sugli sviluppi di un calcio di punizione Thiago Silva coglie il palo e Ibra (in fuorigioco) è il più lesto di tutti a ribadire in rete. Ad un minuto dalla fine Xavi segna su rigore, sembra fatta ma in pieno recupero ancora Ibra pesca di testa Matuidi che approfitta di un’incertezza di Valdes per segnare la rete del 2-2. Ogni discorso è rinviato al ritorno, e soprattutto al responso dei medici sulle condizioni di Messi.

Foto: Bayern Monaco su Facebook

Potrebbe interessarti anche:

ranking uefa

Ranking UEFA 2017: l’Italia punta al secondo posto

Il ranking UEFA aggiornato alla fine del 2017 sorride all'Italia, mai così in alto da 10 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.