Home / Videogiochi / The Walking Dead Survival Instinct, recensione e voto utenti

The Walking Dead Survival Instinct, recensione e voto utenti

the walking dead survival instinct

Probabilmente The Walking Dead è la serie televisiva più seguita, o tra le 5 più seguite, dai tempi di Lost. Il suo successo globale è stato talmente evidente che, oltre a prolungare la vita utile dello show, si è tradotto anche in ben 2 videogiochi. Il primo, quello realizzato a puntate da TellTale Games, è stato un successo. Questo secondo, The Walking Dead Survival Instinct, invece sembra non sia all’altezza del suo nome.

Provando un titolo di tale portata, che ha ricevuto la “benedizione” dalla AMC (l’emittente che manda in onda la serie), ci si aspettava di giocare ad un capolavoro. Purtroppo non è così. L’unica cosa che si salva è il gameplay. Si tratta di uno sparatutto in prima persona in cui si manovra Daryl Dixon, il ragazzo con la balestra che abbiamo conosciuto in tv. Cronologicamente quest’avventura si colloca in un periodo antecedente al momento in cui si svolgono le vicende della prima serie di The Walking Dead. In questo momento Daryl è solo, suo fratello Merle è in carcere e gli altri compagni ancora non sono stati nemmeno conosciuti.

Il bello, come dicevamo, è che non saremo alla guida di un supereroe in grado di fare una strage di zombie, ma dovremo muoverci come davvero ci muoveremmo se ci trovassimo in quella situazione, ovvero in silenzio, cercando di non farci notare ed evitando quanto possibile lo scontro diretto dato che armi ce ne sono poche e munizioni ancor di meno. L’inizio è promettente, movimenti discreti, gli zombie sono attirati dal rumore e non sono eccessivamente lenti come in altri giochi, il grado di difficoltà sembra corretto. Anche il colpo di scena iniziale è promettente, ed il fatto che persino la colonna sonora sia la stessa del film può fare entusiasmare i fans.

Il problema però è che alla lunga il gioco fa crollare la tensione. È piuttosto ripetitivo, le strade sono obbligate, la grafica, specie nelle scene filmate, poteva essere migliore, ed invece è al livello di almeno 4-5 anni fa, e per adesso è pieno di bug. A salvarlo sono i colpi di scena che si susseguono, ma che vengono bilanciati da una quasi totale assenza di trama. Ccomunque il parallelismo con la serie tv permette di farlo apprezzare ugualmente. Se però lo si paragona, soltanto dal punto di vista del videogioco, con il prodotto di TellTale, la sconfitta è netta. Questa la media voto degli utenti (voti espressi su una scala da 1 a 10):

Versione PC: 2,8
PlayStation 3: 4,5
Xbox 360: 5
Wii U: 4,5

Voto M’informo: 5

PERCHÉ COMPRARLO: è la versione videoludica della serie tv, piacerà agli amanti dei giochi con zombie.
PERCHÉ NON COMPRARLO: tecnicamente è pessimo, troppo breve, poca trama e grafica antica.

Potrebbe interessarti anche:

God of War

God of War: recensione, un nuovo inizio per la saga di Kratos?

Una saga che continua per chiudere quella vecchia ed iniziarne una nuova: ecco l'avventura del "nuovo" God of War.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.