Home / Ambiente / Inquinamento / Maiali morti nel fiume Huangpu, si teme contaminazione delle acque a Shanghai

Maiali morti nel fiume Huangpu, si teme contaminazione delle acque a Shanghai

[youtube id=”41GpIbin7_A” width=”620″ height=”360″]

Sale il numero delle carcasse di maiale ritrovate nelle acque del fiume Huangpu, in Cina. Sono infatti ben 8.354 al momento i maiali morti rinvenuti nel fiume. Solo nella giornata di venerdì scorso le autorità ne hanno recuperate ben 809. Cresce la preoccupazione della popolazione di Shanghai su un’eventuale contaminazione delle acque. Il fiume Huangpu, infatti, è un’importante fonte di approvvigionamento per i cittadini di Shanghai.

L’amministrazione cittadina sta cercando in ogni modo di rassicurare la popolazione sul fatto che non sussistano rischi e che l’acqua è completamente potabile. Tuttavia, le immagini delle carcasse dei maiali riverse nelle acque del fiume non sono altrettanto rassicuranti e i cittadini temono seriamente per la loro salute.  Ricordiamo che Shanghai conta ben 23 milioni di residenti. Le carcasse sono state rimosse e secondo le autorità dai test effettuati non è stata rilevata alcuna contaminazione.

Ma come sono finiti migliaia di maiali morti nelle acque del fiume Huangpu? Le autorità stanno ancora indagando per individuare i responsabili dell’accaduto. Un episodio gravissimo. Secondo le prime ricostruzioni, i maiali proverrebbero da un allevamento a monte, situato nell’area di Jiaxing nella provincia di Zhejiang. Secondo quanto riportato dai media locali, al momento un allevatore di Jiaxing ha ammesso le sue responsabilità e sarebbe sotto inchiesta.

Tuttavia, questa è soltanto la goccia di un vaso oltremodo colmo. L’inquinamento delle acque dolci in Cina è un fenomeno preoccupante in continua escalation. Come dimostra il video copertina del post, registrato dalla CNN, le acque del fiume Huangpu sono inquinatissime e in Cina i cittadini non sanno più se fidarsi o meno di quanto dicono le autorità per via dei numerosi scandali che stanno riguardando sempre più spesso proprio l’inquinamento delle acque. Nelle acque del fiume Huangpu è stato identificato il circovirus suino, non pericoloso per gli umani. Ma la preoccupazione resta: come stare tranquilli d’altronde con centinaia di carcasse in putrefazione che emergono dalle acque di un fiume vitale per 23 milioni di abitanti e per l’irrigazione?

Non meno preoccupante è la sicurezza negli allevamenti intensivi. Pensate che, per via delle dure condizioni in cui vengono cresciuti i maiali e anche a cause delle condizioni meteorologiche estreme, nella città di Jiaxing sono morti ben 70 mila maiali all’inizio dell’anno. Quarantasei persone sono finite in carcere per aver venduto carne contaminata proprio nella provincia di Zhejiang.

Fonti: Guardian; CNN

Potrebbe interessarti anche:

città più inquinate al mondo

Le città più inquinate al mondo nel 2015 sono in Asia

Clamorosamente le città più inquinate sono in Asia...ma non in Cina.