Gaming online: quali sono i giochi più giocati

di Redazione
0 commenti

Quello del gaming online è un settore che negli ultimi tempi non ha visto altro che un’esponenziale crescita, soprattutto grazie alla continua evoluzione che hanno avuto gli stessi software e tecnologie su cui si basa l’intera tipologia di intrattenimento. 

Di giochi online ne esistono di moltissimi tipi, ma ovviamente alcuni sono più giocati di altri. Tra questi ne abbiamo individuati 4: poker, Minecraft, Fortnite e The Sims. Vediamoli insieme uno ad uno.

Minecraft

Al primo posto della lista troviamo Minecraft, forse uno dei giochi più longevi attualmente ancora esistenti e non solo, perché è anche uno dei più amati. Caratterizzato da una grafica pixelata, si sviluppa in un grande mondo 3D dove l’avatar del giocatore può scavare (dall’inglese “mine”) e costruire (dall’inglese “craft”). 

Lanciato nel 2009 questo gioco è ancora in vetta alle classifiche perché permette al giocatore di dare sfogo alla propria fantasia. Non esiste, infatti, un obiettivo preciso da raggiungere (per questo è definito un gioco “sandbox”), ognuno può creare il proprio mondo come desidera, grazie all’uso di strumenti e funzioni specifiche fornite dalla piattaforma. 

Nel tempo sono chiaramente state sviluppate versioni sempre nuove di Minecraft; l’ultima è la 1.17 del 2021, chiamata anche “Cave & Cliffs part1”, con cui sono state introdotte sia nuove creature che nuovi materiali da scavare e trovare.

Poker

Al secondo posto della lista dei giochi più giocati online non può mancare il poker, passatempo dalle origini antichissime (si pensa risalga al tempo dei persiani) e dalle mille varianti, anche se la più giocata online ovviamente è il Texas Hold ‘Em.

Questo gioco si merita il podio perché ha saputo attraversare tutte le epoche storiche ed è stato in grado di assicurarsi anche un posto di tutto rispetto nel mercato online, dove è declinato in infinite app e piattaforme di fama internazionale. 

Il suo successo è dovuto anche e soprattutto al lavoro di divulgazione svolto dalle piattaforme sopra menzionate, come PokerStars, ad esempio, che, sul proprio sito, offrono la possibilità non solo la possibilità di giocare, singolarmente o in tornei, ma anche di apprendere le regole, la strategia e persino la complessa terminologia del poker, tutte cose essenziali per comprendere a fondo il gioco e vivere un’esperienza più inclusiva e appagante. 

Fortnite

Come terzo classificato abbiamo invece Fortnite, gioco amatissimo lanciato nel 2017.

Giocato da almeno 40 milioni di persone ogni mese, Fortnite appartiene alla tipologia di giochi definiti “sparatutto”, ovvero quelli in cui l’obiettivo principale è quello di sparare a qualsiasi cosa e a chiunque si presenti sullo schermo.

La sua particolarità sta nel fatto che viene giocato da più giocatori contemporaneamente, in una sessione online unica. E questo vale per entrambe le modalità di gioco previste: “battaglia reale” e “salva il mondo”.

Ad avere più successo è stata la prima tra le due varianti (Fortnite Real Battle); pensata per essere giocata da ben 100 giocatori diversi, l’obiettivo è quello di uccidere tutti gli altri 99 concorrenti partendo da un solo piccone, usato per costruirsi rifugi, munizioni e tutto quello che possa servire a raggiungere lo scopo.

fortnite

The Sims

Concludiamo la nostra lista di videogiochi più giocati al momento con “The Sims”, uno dei videogiochi più amati dai cosiddetti “millennial”, ovvero la generazione nata a cavallo tra il 1980 e il 1996. 

Si tratta di un gioco in cui viene simulata la vita reale per cui lo scopo altro non è che quello di creare un proprio avatar digitale e fargli vivere in tutto e per tutto le azioni quotidiane della vita vera. 

Il primo The Sims risale all’anno 2000, ma da allora molte versioni si sono succedute. Infatti è The Sims 4 (uscito in Europa nel 2014 e da allora in vetta a tutte le classifiche di settore) ad aggiudicarsi il 4° posto di questa lista, Offre ben 3 diversi scenari in cui far vivere il proprio avatar e 3 diversi tratti della personalità tra cui scegliere, portando la simulazione della realtà a livelli mai visti prima.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento