Il ruolo della roulette nel cinema mondiale

di Redazione
0 commenti
roulette

“È un ruota che gira”, si dice riferendosi alla fortuna… Ed è proprio la ruota, con il suo movimento potenzialmente perpetuo, il suo roteare su sé stessa per poi fermarsi decretando una sorte benigna o avversa, a dare la forma alla roulette, il più famoso gioco da casinò che sia mai stato inventato.

A chi attribuire questa invenzione resta però un interrogativo cui non sappiamo dare una risposta. Si è supposto possa derivare da giochi di scommesse francesi e inglesi, se non addirittura provenire dalla lontana Cina o essere stata inventata dal matematico Blaise Pascal mentre studiava il moto perpetuo…

Le ipotesi sulle origini della roulette, insomma, sono intrise di mistero e leggenda, il che rende l’esperienza di giocarvi davvero singolare. L’attesa è dovuta al suo girare e girare sballottando una pallina piccola ma decisiva, l’elegante scelleratezza degli scommettitori che a volte puntano somme da capogiro, l’ambientazione quasi surreale del casinò, un luogo dove tutto può cambiare, non potevano non farne il soggetto ideale per alcuni dei più riusciti lavori cinematografici.

La roulette ha fatto il suo più memorabile debutto sul grande schermo con Casablanca, intramontabile pellicola del 1942 che racconta la storia di una coppia in fuga e bisognosa di denaro “facile”. Interpretata da un magistrale Humphrey Bogart e dalla splendida Ingrid Bergman, è di indiscussa celebrità la scena dell’azzardo davanti alla fatidica ruota condotto da Rick, proprietario di un locale nella città marocchina che dà il titolo al film.

Molto più recente, e veniamo al 1993, il tanto discusso “Proposta Indecente” di Adrian Lyne, il teso e provocatorio racconto di un’ambizione altissima che si tramuta in dramma di coppia. Qui la roulette ha un ruolo decisamente centrale: al suo cospetto si consumano momenti cruciali per i protagonisti (Demi Moore e Woody Harrelson), i quali prima rischiano il proprio patrimonio al tavolo verde e poi cedono alle tentazioni di un ricchissimo speculatore…

Anche la saga di 007, in questo caso interpretato da Sean Connery, non ha certo lesinato quanto ad ambientazioni ed atmosfere da casinò! Risalente al 1971, “Agente 007 – Una cascata di diamanti” è forse il film che presenta il maggior numero di scene e situazioni in cui la ruota della fortuna è protagonista. Ma l’agente segreto che tutti abbiamo imparato ad amare nel corso dei decenni, si sa, è un appassionato di casinò e di azzardo e la sua fama è dovuta proprio a quel misto di sangue freddo e istinto che contraddistingue un giocatore impavido e audace.

Aggiungiamo a questa carrellata di successi cinematografici, anche titoli come “La Stangata”, “Ocean’s Eleven, “Una notte da leoni”, “Lola corre”… La “ruota che gira” ha davvero ispirato una moltitudine di registi e raccontato altrettante storie incentrate sull’inseguimento della buona sorte e sulla sfuggente, effimera sensazione del rischio. Ed è per questo che il cinema ama portarle al grande pubblico.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento