Indossare la mascherina senza far appannare gli occhiali

di Onofrio Marco Mancini
0 commenti
Indossare la mascherina senza far appannare gli occhiali

Dall’arrivo in Italia del coronavirus SARS-CoV-2, si è diffuso l’utilizzo delle mascherine. Questo dispositivo di protezione individuale (dpi) è diventato ormai d’uso comune tra gli italiani, i quali però non si sono ancora completamente abituati ad esso. Ben consapevoli che nei prossimi anni certamente dovremo indossarle per evitare i contagi non solo di Covid-19, ma anche di altre eventuali malattie potenzialmente pericolose, è il caso di iniziare a prenderci confidenza. Uno dei disagi maggiori li hanno manifestati i portatori di occhiali.

Respirare all’interno di una mascherina indossando gli occhiali porta molto spesso al loro appannamento. Quindi come fare ad indossare la mascherina senza far appannare gli occhiali? Esistono diverse tecniche per evitare questo disagio, ed alleggerire il disagio da dpi.

Tecniche fai da te per non far appannare gli occhiali

Per evitare che gli occhiali si appannino quando si indossa una mascherina, possiamo provare con diversi metodi che potremmo definire “domestici” perché attuabili da chiunque in qualunque momento. Uno di questi è semplicemente ripiegare il bordo superiore della mascherina verso il basso. Piegando infatti un centimetro circa di tessuto, il nostro respiro verrà “contenuto” dalla piega posizionata al di sopra del naso, evitando che finisca sugli occhiali. Questa procedura è fattibile con le mascherine di tipo chirurgico, mentre non è attuabile con le FFP2 e FFP3 perché hanno i bordi rigidi.

Un errore che fanno in molti è indossare la mascherina troppo larga. Più spazio c’è tra viso e mascherina, più aria passa. E di conseguenza gli occhiali si appannano. Cercate di metterla stretta, in modo che non passi aria. Se la mascherina è dotata di asticella metallica, ripiegatela con le mani in modo che aderisca bene al ponte nasale.

Un altro metodo che invece è applicabile a tutte le mascherine è posizionare un fazzoletto sulla parte superiore. Per la precisione tirate fuori un normalissimo fazzoletto dalla sua confezione, e aprite solo una piega, in modo che abbia una forma quadrata. Ora posizionate il fazzoletto sul bordo superiore della mascherina seguendo la linea che divide in due il fazzoletto stesso, e ripiegatelo in modo che stia “a cavallo”, mezzo dentro e mezzo fuori dalla mascherina. In questo modo, come nel precedente, il fiato verrà trattenuto dal fazzoletto e non appannerà le lenti.

I prodotti da utilizzare per non far appannare gli occhiali

In alternativa ai metodi “domestici” ci sono alcuni più “aggressivi”. Possiamo infatti provare con gli spray antiappannamento, già nati e testati proprio per evitare che gli occhiali possano appannarsi. Sono maggiormente indicati gli spray da nuoto, perché sono realizzati proprio per evitare che si crei della condensa negli occhialini durante le gare. Sono in vendita in qualsiasi negozio di articoli sportivi, non solo nella sezione nuoto, ma anche sci o ciclismo. Oltre a questi ne esistono molti altri, per i più svariati utilizzi, denominati gel antiappannamento. Consigliamo di leggere sulla confezione modalità di utilizzo e di applicazione, per una maggiore efficienza.

Un sistema simile al precedente per indossare la mascherina senza far appannare gli occhiali riguarda il trattamento antiappannante. Anzitutto bisogna usare un panno in microfibra per pulire le lenti, come quello che viene dato in dotazione dagli ottici. In associazione al panno bisogna utilizzare un prodotto, anch’esso venduto nei negozi di ottica, realizzato appositamente per evitare l’appannamento. Ovviamente non si tratta di una soluzione definitiva, ma di tanto in tanto va replicata. Se non volete spendere soldi per prodotti troppo costosi, o non ve la sentite di andare dall’ottico, potete provare anche con del normale sapone per le mani o la schiuma da barba. Applicare una piccola quantità di sapone sulla lente, risciacquare con acqua e ripulire bene con un panno in microfibra. Questi detergenti lasceranno uno strato protettivo sulla lente che le impedisce di appannarsi per diverse ore.

Foto: Pixabay

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento