PS5 vs Series X: il confronto definitivo sulle specifiche tecniche

di Onofrio Marco Mancini
0 commenti
PS5 vs Series X

Ormai ci siamo: mancano pochissimi mesi all’uscita delle due console di nuova generazione PS5 vs Series X. Sono tantissimi, probabilmente milioni, i gamers che non hanno ancora deciso se acquistare una o l’altra piattaforma. Probabilmente la scelta definitiva si avrà con l’annuncio dei prezzi, ma per adesso proviamo a fare un confronto basandoci esclusivamente sulle specifiche tecniche annunciate in via ufficiale dalle due case produttrici.

Confronto PS5 vs Series X

CPU

In merito alla CPU, la console Xbox è leggermente avanti rispetto alla concorrente. Series X utilizza infatti una Zen 2 a 8 core e 16 Thread con un clock da 3.6 GHz. Secondo alcune indiscrezioni sarebbe possibile arrivare fino a 3.8 in casi eccezionali. La console di Sony ha le stesse caratteristiche in quanto a core e Thread, ma raggiunge al massimo i 3.5 GHz.

GPU

È qui che la console di Microsoft stacca in maniera più netta quella della Sony. Pur utilizzando entrambe la tecnologia AMD RDNA 2 con tanto di nuova gestione del Ray Tracing, è l’hardware a fare la differenza. Su Series X avremo a che fare con 52 Computer Unit a 1825 MHz di frequenza e memoria a 320 bit per un totale di 12 Teraflops. PS5 invece è dotata di “sole” 36 Computer Unit che però girano a 2230 MHz di frequenza e memoria a 256 bit, per un totale di 10,28 Teraflops.

RAM

Le RAM sono identiche, ovvero 16 GB ciascuna. Microsoft ha specificato che la RAM dedicata ai videogiochi sarà ben 13,5 GB tra quelli disponibili, mentre Sony non ha rilasciato dettagli in merito. Questo aspetto tecnico probabilmente è quello che farà maggiormente la differenza, ancor più dei Teraflops, sulla qualità finale del videogioco.

SSD

La tecnologia SSD (Unità di memoria a stato solido) è di fatto la memoria disponibile sulla console, mentre il transfer rate è l’indice di velocità di scaricamento dei dati. Più è elevata e meno si impiegherà per il download. Quelle disponibili su Xbox Series X sono memoria da 1 TB con transfer rate di 2.4 GB/s che può essere portato fino a 6 GB. Su PlayStation 5 invece avremo una SSD da 825 GB ma con un transfer rate da 5.5 GB/s che può arrivare a 8 o 9 GB/s.

Entrambe le case produttrici metteranno a disposizione dispositivi di memorizzazione esterni, nonostante di certo lo spazio di base non manchi. Microsoft produrrà direttamente unità esterne da 1 TB che di fatto raddoppieranno lo spazio a disposizione; Sony invece lascerà la produzione a terze parti che metteranno sul mercato delle specie di memory card di grandezze differenti.

Qualità dei videogiochi

Il punto che interessa maggiormente i gamers è senza dubbio come si vedranno i videogiochi sui loro televisori. Anzitutto consigliamo agli utenti di acquistare (se non ce l’hanno già) un televisore 4K, altrimenti si perderebbero gran parte delle migliorie delle nuove piattaforme. Entrambe le console usano il lettore ottico Blu-Ray 4K. L’obiettivo per entrambe è garantire una risoluzione in 4K partendo da 60 fps (frame al secondo), fino ad arrivare al top rappresentato da 120 fps. Ricordiamo che nella precedente versione delle console (PS4 e Xbox One) i 60 fps erano il tetto massimo raggiungibile.

In conclusione il verdetto del confronto PS5 vs Series X sembra abbastanza chiaro: la console Microsoft ha un hardware più potente, anche se le prestazioni finali saranno pressoché identiche. Anche il periodo di uscita sarà lo stesso, verso la fine di novembre 2020, e così a fare la differenza saranno i videogiochi in esclusiva e soprattutto il prezzo finale. Vedremo chi si aggiudicherà anche stavolta la famosa console war.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento