Bonus asili nido 2020: novità, importi e come richiederlo

di Onofrio Marco Mancini
0 commenti
Bonus asili nido 2020

Nell’anno 2020 il bonus nido precedente sarà superato. A partire da quest’anno (e probabilmente anche per tutto il 2021) la legge 160/2019 cambierà molti aspetti per i genitori. Cambiano infatti gli importi e altre regole. Il bonus si rivolge a tutte le famiglie che hanno almeno un figlio in età da asilo. La misura nasce per agevolare i genitori lavoratori che non sanno a chi lasciare il minore durante le ore diurne. Per asili nido si intendono sia quelli pubblici che quelli privati. In questo bonus rientrano anche le attività di assistenza domiciliare per i bambini fino a 3 anni affetti da gravi patologie croniche. Ecco tutto ciò che c’è da sapere sul bonus asili nido 2020.

Requisiti e importo per il bonus asili nido 2020

Il bonus è previsto per tutti i cittadini italiani, comunitari o extracomunitari ma che risiedono in Italia regolarmente (cioè in regola con il permesso di soggiorno), che hanno un figlio iscritto all’asilo nido per almeno 11 mesi all’anno. Se l’iscrizione dura di meno, il bonus sarà inferiore in base al numero di mesi di iscrizione. Rientrano in questa casistica anche i bambini adottati. Non ci sono limiti massimi di ISEE ma la misura sarà erogata a chiunque ne farà richiesta. Per quanto riguarda il bonus per i bambini malati cronici, bisognerà dimostrare la necessità di avere cure a domicilio tramite certificato del pediatra.

L’importo massimo ottenibile tramite il bonus asili nido 2020 è di 3000 euro annui. Per ottenerli l’ISEE familiare non dev’essere superiore a 25.000 euro. Per le famiglie con un ISEE tra 25.001 e 40.000 l’importo annuo arriva a 2500 euro. Oltre i 40 mila euro di ISEE il bonus scende a 1.500 euro. Una delle novità di quest’anno è che il bonus si può ottenere anche in assenza di attestazione ISEE. In questo caso si può ottenere soltanto l’importo minimo, cioè 1500 euro. Gli stessi importi sono validi anche per il bonus per l’assistenza domiciliare.

Modalità di richiesta

La cifra spettante alla famiglia non viene erogata sul conto corrente del capofamiglia stesso, ma viene corrisposta direttamente dall’Inps alla struttura nella quale il bambino viene iscritto. Per ottenere il bonus asili nido 2020 bisogna fare domanda direttamente all’Inps. Per chi ha presentato domanda del bonus già nel 2019, in questi giorni stanno arrivando gli SMS con il percorso guidato da seguire per presentare rinnovo della richiesta. In questo caso la domanda sarà già precompilata e bisognerà soltanto verificare la correttezza dei dati.

Per tutti gli altri è possibile presentare la domanda secondo le seguenti modalità:

  • sul sito ufficiale dell’Inps, tramite autenticazione con SPID o CNS;
  • telefonicamente chiamando i numeri 803 164 (gratuito e solo da telefono fisso), oppure 06 164164 da cellulare, il costo varia a seconda del piano dell’utente. In questo caso bisogna essere in possesso del PIN;
  • tramite Patronati, anche in assenza del PIN.

È possibile presentare richiesta fino al 31 dicembre 2020.

Foto: Pixabay

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento