Home / Ambiente / Vivere a basso impatto / Med in Italy, la casa solare passiva ad alta efficienza

Med in Italy, la casa solare passiva ad alta efficienza

Med in Italy è un progetto rivoluzionario di casa passiva ad alta efficienza curato da studenti e docenti di architettura, design, marketing e strategie climatiche ed energetiche di diversi atenei italiani. La casa in legno in classe energetica A  è studiata per il clima mediterraneo e ha conquistato il terzo posto alle olimpiadi di bioarchitettura Solar Decathlon Europe del 2012, uno dei contest più prestigiosi nel campo dell’architettura sostenibile.

La mission di Med in Italy è riuscire a coniugare in un’abitazione il comfort a spese di costruzione ragionevoli e a consumi limitati. Per vincere questa sfida ambiziosa la casa poggia su cinque principi fondamentali:

  1. Efficienza energetica: è una costruzione passiva che utilizza la massa muraria come ammortizzatore termico sia in inverno che in estate per ottenere un considerevole risparmio energetico. La struttura è costituita da una stratigrafia di parete spessa realizzata con materiali isolanti e da un’intercapedine vuota che viene riempita, soltanto una volta montata la casa, con materiali inerti a km zero.
  2. Autoproduzione di energia: è una casa al contempo energeticamente attiva che produce energia grazie agli impianti fotovoltaici.
  3. Velocità nel montaggio: è facile da assemblare al fine di ridurre i costi di trasporto, produzione e installazione.
  4. Scelta di materiali ecocompatibili: è costruita con materie prime facilmente riciclabili a fine vita.
  5. Densità abitativa: cerca di ridurre il consumo di territorio grazie ad aggregazioni orizzontali e verticali.

Per quanto riguarda i materiali utilizzati la scelta varia da regione a regione. Come illustra il team di Med in Italy:

A fianco della pietra, di origine vulcanica o calcarea, si riscontra un uso massiccio della terra cruda, non solo nell’Africa settentrionale, ma anche nella Francia meridionale, in Spagna, in Sardegna e nelle regioni che affacciano ad est ed ad ovest del mar Adriatico, secondo due modalità: il pisè (getto di materiale in cassaforme) e l’adobe (muratura di mattoni crudi). Gli orizzontamenti sono in legno, le coperture, grazie alla scarsa piovosità, generalmente hanno una pendenza ridotta siano risolte strutturalmente con sistemi murari (volte) o lignei e richiedono uno strato coibente piuttosto spesso.

Tutto nella casa è studiato per avere più funzioni. Ad esempio, il tetto fotovoltaico fornisce anche ombra in estate, mentre la massa muraria assorbe i carichi termici interni di giorno e di notte sfrutta la ventilazione naturale per il raffrescamento dell’abitazione. Per quanto riguarda i costi il prezzo si aggira sui 1.400 euro al mq, l’ingombro a terra è di 75 mq per 55 mq utili. Il montaggio richiede meno di dieci giorni.

 

 

Fonte: Med in Italy

Potrebbe interessarti anche:

smartbike

Smartbike: il futuro della bicicletta è Volata?

Arriva la smartbike: un po' bici a pedalata assistita, un po' smartwatch e un po' intrattenimento da auto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.