Advertisements

9 suoni dei gatti e il loro significato, dal trillo al belato

di Paola Pagliaro
0 commenti
suoni dei gatti

I gatti non emettono un solo verso: il miagolio. Anche se miagolare è il loro modo abituale di esprimersi vocalmente, i nostri amici felini infatti emettono anche altri suoni, alcuni comuni, altri più strani. Ecco 9 suoni dei gatti e il loro significato.

Cinguettio

I gatti spesso si posizionano alla finestra e cercano di spaventare gli uccellini imitando il loro verso, cioè il cinguettio, con un rumore di clic ripetitivo. Ovviamente non sanno che i pennuti sono indifferenti a questo strano suono.

Trillo

I gatti mostrano entusiasmo anche trillando, un suono che indica gioia ed eccitazione, ad esempio lo emettono quando ci avviciniamo alla dispensa in cui sono riposti i croccantini.

Abbaio

Può sembrare strano, ma in casi rari i gatti abbaiano. Secondo gli studi scientifici può capitare a causa delle somiglianze tra la laringe e la trachea feline e quelle canine, oltre che per altri fattori biologici. O magari vuole solo primeggiare sul cane, sappiamo quanto sia grande l’ego dei nostri gatti!

Belato

Ebbene sì, a volte i gatti possono emettere un verso simile al belato di una tenera capretta.

Mamma

Alcuni gatti possono emettere versi che somigliano alle parole che sentono più spesso degli umani. Ad esempio, se vi definite sempre la sua mamma, potrebbe produrre un suono che ricorda questa parola.

Ululati notturni

A volte i gatti possono emettere gemiti, ululati e guaiti, ad esempio quando non viene soddisfatto il loro appetito o si inceppa il distributore automatico del cibo. Se all’ora convenuta le crocchette non vengono distribuite, reagiranno con suoni di insofferenza che vi spezzeranno il cuore.

Ringhio

Quando il gatto ringhia e fa esplodere il suono della sua rabbia dalle profondità dello stomaco, meglio stargli alla larga. Indica che è infastidito da qualcosa che avete fatto o che non avete fatto o dalla vostra stessa presenza.

Stridìo degli artigli

Sentirete questo suono se per caso vi cadrà una goccia d’acqua sul micio. Se la darà a zampe levate, producendo uno stridìo frenetico di artigli sul pavimento. Lo stesso suono lo produce quando gioca a rincorrersi con un altro gatto.

Sirena del sonno

È un lavoro estenuante essere un gatto, bisogna dormire fino a 16 ore al giorno. E dormendo molto capita di fare dei sogni così vividi da emettere dei suoni di gioia ed eccitazione durante il sonno, magari mentre ci si immagina di sprofondare in una vasca piena di cibo umido! Questi suoni dei gatti si presentano come gemiti leggermente attenuati misti a cinguettii.

Fonte: Catster

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento