Auto per neopatentati: quali cilindrate e modelli si possono guidare

di Onofrio Marco Mancini
0 commenti
Auto per neopatentati

Il codice della strada prevede una netta distinzione tra neopatentati e patentati “normali”. Secondo il Legislatore, un neopatentato è chiunque abbia conseguito la patente da meno di 3 anni. A prescindere dall’età, non c’è un limite. Se una persona ha preso la patente a 30 anni è considerata esattamente neopatentata come una che la consegue a 18.

Sono molte le limitazioni per i neopatentati come il limite di tasso alcolemico (che dev’essere zero), i limiti di velocità più bassi in autostrada e nelle strade extraurbane, e soprattutto la cilindrata dell’auto. Un aspetto che in molti ignorano è infatti che i neopatentati non possono guidare auto con un rapporto peso/potenza superiore ai 55 kw/t e con una potenza massima superiore ai 70 kw (95 cv). Se una persona venisse scoperta a violare tale norma rischierebbe una multa da 160 a 641 euro e la sospensione della patente da 2 a 8 mesi.

Quali auto può guidare un neopatentato?

Probabilmente la limitazione indicata prima dirà poco alla maggior parte dei lettori. Il numero più importante da tenere di conto è quel “95 cv”, ovvero 95 cavalli. Rientrano in questa soglia le utilitarie, le city car e la maggior parte delle berline. Non vi rientrano invece i SUV (a parte qualche raro modello), i crossover e le auto sportive.

Queste categorie appena indicate non sono di certo esaustive in quanto ogni modello ha una cilindrata a sé. Per esempio è considerata berlina la Fiat Panda o la Tipo, che rientrano pienamente nel limite. Ma è berlina anche la Honda Civic o l’Audi A3 che i 95 cavalli li superano, e non di poco. Semmai è più facile orientarsi in base al segmento di mercato. I segmenti, che vanno dall’A alla E, crescono al crescere delle dimensioni delle auto. E di conseguenza crescono anche i cavalli. Le auto del segmento A (Smart, 500, ecc.) e B (Fiesta, Clio, Punto, ecc.) rientrano tutte tra le possibili auto per neopatentati. Qualcuna del segmento C potrebbe anche rientrarci, come alcuni modelli della Focus, mentre dal segmento D in poi senza dubbio non vi rientrano.

Esempi di modelli di auto per neopatentati

Fatte le dovute premesse, e aggiungendo che ognuno è libero di scegliere quale auto acquistare in base alle proprie esigenze, gusti e al proprio portafoglio, quello che segue è un elenco dei modelli più comuni che tutti i neopatentati possono guidare sin dal primo giorno di patente. NB: prima di acquistare un’auto per neopatentati consigliamo di visitare il sito del produttore per assicurarsi che rispetti tutti i requisiti.

  • Citroen C1 e C3
  • Dacia Sandero e Duster (ma solo alcuni modelli)
  • Quasi tutte le Fiat, dalla 500 (in vari modelli ma non XL) alla Panda, dalla Tipo alla Doblò
  • Ford Fiesta e Focus
  • Hyundai i10 e i20
  • Kia Picanto e Rio
  • Lancia Ypsilon
  • Mini
  • Mitsubishi Space Star
  • Nissan Micra
  • Opel Corsa e Crossland X
  • Peugeot 208
  • Renault Clio, Captur, Megan e Zoe
  • Seat Arona e Ibiza
  • Skoda Fabia
  • Smart
  • Toyota Aygo e Yaris
  • Volkswagen Polo e T-Cross
Pubblicità

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento