Home / Salute / Alimentazione / 11 cibi che aiutano a combattere la stanchezza

11 cibi che aiutano a combattere la stanchezza

cibi contro la stanchezza avena

Se stai affrontando un periodo stressante, oltre a cercare di dormire almeno 7-8 ore a notte e a trovare ogni giorno un po’ di tempo per te stesso, puoi combattere la stanchezza anche a tavola scegliendo i cibi giusti. Avrai infatti notato che dopo un pranzo molto abbondante a base di piatti elaborati ti senti stanco e senza forze. Questo perché il tuo organismo sta usando gran parte delle energie per digerire gli alimenti processati. Alcuni cibi, come la carne grassa, richiedono più tempo ed energie per essere digeriti rispetto a frutta e verdura. Perciò se sei già senza energie consumare pasti sani, semplici e leggeri può aiutarti a non disperdere ulteriori energie nella digestione.

Un altro modo per evitare di stancarti ulteriormente a causa della dieta è consumare tanti pasti più piccoli e leggeri nel corso della giornata, evitando di concentrare l’assunzione di calorie in 1-2 pasti principali. Eviterai così le abbuffate e la sonnolenza dopo pranzo.

Non basta mangiare poco e fare più pasti. Per combattere la stanchezza a tavola occorre anche mangiare i cibi giusti, facili da digerire e ricchi di nutrienti con un buon apporto energetico. Bisogna invece evitare le calorie vuote dei cibi processati, degli alcolici, del cibo spazzatura, degli alimenti ricchi di additivi e di zuccheri aggiunti.

Di seguito troverai una lista di 11 cibi da inserire nella dieta contro la stanchezza.

Cibi non processati

I cibi non processati sono quelli da preferire in assoluto se ti senti stanco. I cheeseburger e le patatine fritte possono sembrarti la scelta migliore quando sei stressato e affamato. Questo perché il tuo cervello cerca cibi ricompensa per gratificarsi nei periodi stressanti. Ma se non vuoi ritrovarti con dei chili in più e sentirti ancora più fiacco, evita i cibi processati. Il loro valore nutrizionale è basso. I cibi in scatola, le caramelle, i pasti pronti e precotti di solito sono ricchi di conservanti, addititivi, sale, grassi trans e ingredienti artificiali che ti faranno sentire ancora più fiacco senza darti l’energia di cui hai bisogno.

Frutta e verdura fresca e di stagione

Per assumere più nutrienti e combattere la stanchezza scegli frutta e verdura fresca, locale e di stagione. I cibi freschi appena raccolti infatti contengono più nutrienti rispetto a quelli che sono stati a lungo su uno scaffale. Frutta e verdura di stagione inoltre sono più buone ed energetiche perché sono maturate naturalmente e senza fretta.

Bevande senza caffeina

La caffeina a breve termine può farti recuperare le forze e sentire più sveglio e concentrato, ma sparito l’effetto può farti sentire ancora più stanco. Se proprio non riesci a fare a meno della caffeina prenditi un caffè nero o un tè senza zucchero. Evita invece le bevande energetiche che contengono zuccheri raffinati e ingredienti artificiali. A lungo termine il loro consumo eccessivo può causarti problemi di salute e farti incorrere in incidenti.

Proteine magre

Metti nel carrello della spesa fonti di proteine magre come la carne magra di pollo e tacchino e il pesce. Ti forniranno proteine di alta qualità ma meno grassi saturi rispetto alla carne rossa. Ottimi anche i pesci ricchi di acidi grassi omega-3, come il tonno e il salmone, ricchi di grassi buoni che fanno bene al cuore.

Cereali integrali e carboidrati complessi

Per vincere la stanchezza evita i carboidrati raffinati, come gli zuccheri e la farina bianca 00. Preferisci i cereali integrali e i carboidrati complessi, che non essendo stati raffinati conservano tutti i benefici del chicco di grano intero, incluso l’alto apporto di fibre.

Noci e semi

Noci e semi sono tra i cibi migliori contro la stanchezza e la fame. A merenda prova mandorle, noci del Brasile, anacardi, nocciole, noci, noci pecan, semi di girasole e di zucca. Puoi aggiungerli anche ad un’insalata fresca per ottenere un pasto leggero, gustoso e nutriente. Mangia la frutta secca al naturale, evitando le arachidi salate e i prodotti processati.

Acqua

L’acqua non contiene calorie, ma può comunque darti energia perché garantisce il funzionamento ottimale dell’organismo. Bevi acqua durante tutto il corso della giornata, sostituendola alle bibite con caffeina, ai succhi zuccherati e agli alcolici. Ti sentirai subito meglio!

Vitamine e integratori

Se ti senti stanco a causa di qualche carenza alimentare che non riesci a colmare con la dieta, chiedi consiglio al tuo medico di famiglia o al dietologo. Potrà suggerirti l’assunzione di vitamine o di un integratore alimentare.

Banane

Le banane secondo uno studio sono efficaci quanto le bevande energetiche per fornire energia durante le prestazioni sportive. Le banane sono ricche di potassio, fibre, vitamine e contengono la giusta quantità di carboidrati per assicurarti una carica di energia sana e naturale. Inoltre sono economiche e reperibili tutto l’anno.

Avena

L’avena è buona non solo a colazione. Una ciotola di fiocchi d’avena assicura un buon apporto di fibre e anche un po’ di proteine. Inoltre è ottima se soffri di picchi e cali di zuccheri con altri cereali per la colazione confezionati. Preferisci anche in questo caso i prodotti non trasformati come la farina d’avena istantanea, la farina d’avena grezza o l’avena integrale perché non contengono zuccheri aggiunti. Consumala insieme a del miele, al latte e a delle bacche per fare il pieno di energie.

Semi di chia

I semi di chia sono ottimi per aumentare la resistenza quando ti alleni, ma anche per combattere la stanchezza nella vita di tutti i giorni. Sono infatti ricchi di grassi sani, carboidrati e grassi sani in grado di garantire energia per un tempo prolungato. Due cucchiai di semi di chia assicurano 24 grammi di carboidrati e 4,8 grammi di omega-3, acidi grassi dalle proprietà antinfiammatorie che fanno bene al cuore. Secondo un piccolo studio condotto su 6 atleti i semi di chia offrono la stessa energia delle bevande sportive. Aggiungine qualche cucchiaio al tuo frullato mattutino per sentirti subito meno stanco.

Speriamo di averti aiutato a capire come combattere la stanchezza con la dieta! Ricorda che se ti senti sempre stanco senza un motivo devi parlarne con il tuo medico perché potrebbe dipendere da un problema di salute. Alla prossima dalla redazione di M’informo Salute!

Scopri anche quali cibi mangiare per combattere l’ansia.

Fonte: Healthline

Potrebbe interessarti anche:

cavolo crudo rischi e benefici

Mangiare il cavolo crudo: benefici per la salute e rischi per la tiroide

Mangiare il cavolo crudo in quantità moderate è sicuro per la maggior parte delle persone e fa bene alla salute degli occhi e del cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.