Home / Salute / Fitness / Dimagrire con il Pilates: cosa devi sapere, dalle calorie bruciate agli studi

Dimagrire con il Pilates: cosa devi sapere, dalle calorie bruciate agli studi

pilates per dimagrire

Il Pilates è un sistema di allenamento a basso impatto per il fisico praticato da oltre 11 milioni di persone solo negli Stati Uniti. Questo tipo di ginnastica si fonda sulle teorie del tedesco Joseph Hubertus Pilates, ideatore all’inizio del XX secolo del metodo contrology, poi rinominato Pilates. Si tratta di un metodo fitness basato sul controllo della postura tramite la regolazione del baricentro.

L’obiettivo degli esercizi Pilates è rendere più armonici e fluidi i movimenti, aumentando la consapevolezza del proprio corpo, migliorando l’equilibrio, la respirazione, il coordinamento, la flessibilità, la forza e la resistenza. Questo metodo di allenamento viene consigliato soprattutto a chi soffre di mal di schiena e a chi fa una vita sedentaria.

Fare Pilates aiuta a costruire massa magra, a tonificarsi e a migliorare la postura. Ma funziona anche per dimagrire? In questo approfondimento risponderemo a tutti i tuoi dubbi sull’efficacia del Pilates per la perdita di peso.

Il Pilates non è efficace quanto il cardio per dimagrire

Innanzitutto chiariamo che praticare Pilates regolarmente è salutare e aiuta sicuramente a mantenere il peso forma rispetto a non fare alcun tipo di attività fisica.

Però rispetto ad altre attività cardio come la corsa o il nuoto non è altrettanto efficace per perdere peso. Questo perché fa bruciare meno calorie rispetto agli esercizi cardio.

Questo non significa che devi abbandonare il corso di Pilates se vuoi dimagrire. Se ti piace continua a praticarlo regolarmente. Praticare un’attività fisica che ti diverte e trovi piacevole è importante per non abbandonare la palestra e l’allenamento dopo qualche settimana.

Se vuoi perdere peso con il Pilates però assicurati di seguire contemporaneamente una dieta dimagrante sana e associaci altri esercizi cardio. Alternalo con la camminata a passo veloce, la corsa, la bicicletta o il nuoto e con delle sessioni di allenamento di resistenza con i pesi.

Gli studi scientifici

Ma vediamo cosa dicono gli studi scientifici sul Pilates e il dimagrimento. Un piccolo studio condotto nel 2017 su 37 donne sovrappeso o obese di età compresa tra i 30 e i 50 anni ha scoperto che praticare Pilates per 8 settimane si è rivelato efficace per:

  • perdere peso;
  • abbassare l’indice di massa corporea (BMI);
  • tonificare il punto vita;
  • diminuire la circonferenza dell’addome e delle cosce.

Non ha però fatto alcuna differenza nella massa magra, calcolata sottraendo dal grasso corporeo totale la massa grassa. Il confronto è stato fatto con donne che non si allenavano.

Un’altra ricerca pubblicata nel 2015 ha seguito per 12 settimane delle donne in menopausa di età compresa tra i 59 e i 66 anni. Gli autori hanno scoperto che il Pilates non cambiava la composizione corporea, ma in compenso rendeva molto più forti le gambe, le braccia e l’addome.

Secondo i ricercatori probabilmente l’allenamento non ha modificato la composizione corporea delle partecipanti solo perché non hanno seguito allo stesso tempo una dieta dimagrante.

In uno studio del 2015 questo metodo di allenamento si è rivelato efficace anche per alleviare la lombalgia e nella riabilitazione dopo una lesione. Tuttavia se soffri di dolore cronico o hai subito un trauma, prima di praticarlo consultati con il tuo medico.

Quante calorie si consumano con il Pilates

Veniamo ora al consumo di calorie. La quantità di calorie che brucerai dipende dal tuo peso corporeo e dal tipo di allenamento: il Pilates mat, che prevede esercizi a corpo libero sul materassino (mat), oppure il reformer. Si tratta di un apparato composto da un carrello mobile e scorrevole per mezzo di ruote su 2 binari fissati a un telaio, dotato di uno schienale con cuscino. Le calorie bruciate dipendono anche dal livello di difficoltà del corso: principiante o avanzato.

Se pesi 68 chili praticare Pilates mat per 50 minuti a livello principiante ti farà bruciare circa 175 calorie. Una lezione avanzata di 50 minuti invece ti farà consumare 254 calorie.

Per bruciare più calorie preferisci il Pilates reformer o qualsiasi allenamento Pilates in cui la frequenza cardiaca aumenti.

Per perdere 1 kg devi bruciare circa 7 mila calorie in più rispetto al solito. Perciò se vuoi dimagrire ti consigliamo di seguire allo stesso tempo una dieta ipocalorica sana, assumendo proteine magre e mangiando cereali integrali, frutta e verdura. Non scendere mai sotto le 1.200 calorie al giorno soprattutto se ti alleni regolarmente e hai uno stile di vita attivo.

Inoltre fai anche degli esercizi cardio, come camminare, correre o andare in bicicletta.

Quante volte alla settimana bisogna allenarsi

Se non hai ancora provato a fare Pilates, inizia con 2-3 allenamenti alla settimana. Poi quando sarai più allenato e pronto passa a corsi avanzati con il reformer o ad allenamenti combinati come il piloxing (pilates e boxe) o lo yogalates (yoga e pilates).

Questi tipi di allenamenti full body ti faranno bruciare più calorie rispetto al mat. Alterna le lezioni ad allenamenti cardio e ad esercizi di resistenza con i pesi. Prova anche il cardiolates o cardio Pilates, una disciplina ibrida che unisce i benefici del cardio a quelli del Pilates.

L’effetto Pilates

Anche se non dovessi perdere peso, potresti comunque sembrare più magro e in forma. Il merito è dell’effetto Pilates. Con questo termine si indicano tutti i vantaggi del Pilates per il fisico, come il miglioramento della postura e del tono muscolare e un core più tonico (il nucleo del corpo, ovvero la zona compresa tra la porzione inferiore del busto e il margine inferiore del bacino).

Sembrerà quindi che tu abbia perso peso anche se la bilancia non ti segna dei chili in meno. Questo perché l’allenamento avrà aumentato la tua massa muscolare o tonificato i muscoli esistenti.

In conclusione il Pilates funziona per dimagrire, a patto di praticarlo regolarmente, preferire l’allenamento avanzato e full body, associarlo ad esercizi cardio e di resistenza e ad una dieta dimagrante sana e bilanciata.

E tu, pratichi Pilates? Sei riuscito a perdere peso? Se ti va condividi la tua esperienza nei commenti per aiutare altri lettori. Alla prossima dalla redazione di M’informo Salute!

Scopri anche come dimagrire salendo le scale.

Fonte: Healthline

Potrebbe interessarti anche:

nuotare per dimagrire in piscina

Nuotare per dimagrire e tonificarsi: quando, quanto e come

Cosa devi sapere se vuoi nuotare per dimagrire: dal momento migliore della giornata per andare in piscina a quanti chili puoi perdere in un mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.