Home / Animali / Cani / Tracheite nel cane: da cosa è causata e come si cura

Tracheite nel cane: da cosa è causata e come si cura

tracheite nel cane infiammazione trachea

La tracheite nel cane è un’infiammazione o infezione della gola, più precisamente della trachea, un tubo formato da anelli di cartilagine in cui passa l’aria nel suo percorso verso e fuori dai polmoni. Può essere accompagnata da un’infezione e/o da un’infiammazione in altre parti delle vie respiratorie.

Le cause della tracheite nel cane

Le cause della tracheite nel cane sono tante:

  • infezioni batteriche;
  • inalazione di allergeni (particelle che provocano reazioni allergiche);
  • infezioni virali;
  • infezioni parassitarie;
  • lesioni della trachea;
  • irritazione della trachea;
  • cancro.

La trachea infiammata nei cani può anche comparire in seguito ad altri problemi alla trachea, malattie orali e/o tosse cronica dovuta a malattie cardiache e polmonari.

Anche abbaiare continuamente può provocare la tracheite nel cane. Alcune forme infettive di tracheite sono molto contagiose.

Sintomi della tracheite nel cane

Un cane con la tracheite spesso mostra uno o più di questi sintomi:

  • tosse o colpi di tosse con conati di vomito ed espulsione di una piccola quantità di saliva;
  • tosse come se avesse qualcosa in gola;
  • cambiamenti nell’abbaio (il cane emette suoni diversi dal normale);
  • febbre;
  • muco giallo.

La tosse associata alla tracheite nel cane può essere lieve ed occasionale oppure forte e persistente.

Diagnosi

La diagnosi dell’infiammazione della trachea del cane si basa sui sintomi fisici, sui risultati della visita e sulla risposta del cane alla terapia. Il veterinario toccherà delicatamente la gola del cane per vedere se il cane tossisce. A volte il veterinario prescrive delle analisi del sangue, delle urine, delle radiografie, altri esami di laboratorio come il test per la leishmania o la filaria.

Cura

La cura della tracheite nel cane varia in base alla gravità dell’infezione, alla durata e ad eventuali altre malattie sottostanti.

Le infezioni batteriche vengono trattate con antibiotici come il ronaxan e di solito i sintomi si alleviano in 3-5 giorni, mentre le infezioni antiparassitarie si curano con farmaci antiparassitari.

Inoltre il veterinario può prescrivere dei farmaci per curare la tosse del cane e dei cortisonici come il Bentelan, da non dare però mai a digiuno (meglio darglieli insieme alla pappa) e sempre associati ad un gastroprotettore.

In caso l’infiammazione della trachea del cane sia dovuta a malattie cardiache, a patologie polmonari, a lesioni della trachea o ad un cancro il veterinario prescriverà una terapia specifica per curare la patologia scatenante.

Come aiutare un cane con la tracheite

Per aiutare il tuo cane a guarire in fretta:

  • segui alla lettera le indicazioni del veterinario, somministrandogli i farmaci per curare la tracheite nelle giuste dosi e per l’intera durata della terapia;
  • monitora i progressi del cane e se non migliora avvisa il veterinario;
  • separa il cane malato da quelli sani per evitare il contagio e non utilizzare le stesse ciotole e le stesse coperte e accessori per più animali domestici;
  • lavati le mani dopo aver toccato il cane per ridurre le possibilità di trasmissione della malattia;
  • porta il tuo cane dal veterinario per le visite di controllo.

Scopri anche come riconoscere il mastocitoma nel cane ed aumentare le possibilità di guarigione.

Fonte: Banfield.com

Potrebbe interessarti anche:

cane perde pelo in inverno

Perché il cane perde troppo pelo in inverno

I problemi di salute e i cambiamenti di clima che possono portare il cane a perdere troppo pelo in inverno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.