Home / Salute / 8 possibili cause del dolore ai testicoli e quando preoccuparsi

8 possibili cause del dolore ai testicoli e quando preoccuparsi

uomo dal medico dolore testicoli

Ti fanno male i testicoli e vuoi sapere da cosa potrebbe dipendere? Sei nel post-o giusto! In questo approfondimento ti riporteremo le cause più comuni del dolore ai testicoli: dalle infezioni ai traumi, e quando è importante farti vedere da un medico o trattare il dolore come un’emergenza.

1. Epididimite

Il dolore ai testicoli è un sintomo dell’epididimite, un’infezione dell’epididimo, l’organo in cui lo sperma giunge a maturazione prima di essere espulso con l’eiaculazione. In questo caso il dolore peggiora di giorno in giorno. Gli altri sintomi dell’epididimite includono:

  • scroto caldo al tatto;
  • gonfiore ai testicoli.

L’epididimite può essere causata da infezioni sessualmente trasmissibili, come la clamidia e la gonorrea, o da infezioni delle vie urinarie. Solitamente il medico prescrive una cura a base di antibiotici. Curata l’epididimite, anche il dolore ai testicoli scompare.

2. Ernia inguinale

L’ernia si verifica quando un tessuto si insinua contro un punto debole dei muscoli addominali. Nel caso dell’ernia inguinale l’ernia compare nello scroto, causando dolore ai testicoli e gonfiore.

Il medico può ridurre l’ernia o rimettere il tessuto a posto. In caso questi tentativi fallissero, potrebbe essere necessario sottoporsi a un intervento chirurgico.

3. Calcoli ai reni

I calcoli ai reni possono causare un dolore che si estende ai testicoli. Questo tipo di dolore, noto come dolore differito, si manifesta in una parte del corpo che non è direttamente interessata dal problema di salute. Altri sintomi dei calcoli renali sono:

Il medico può consigliarti di aspettare che il calcolo venga eliminato spontaneamente. Se però non viene espulso dopo un certo periodo di tempo, e compaiono i sintomi di un’infezione, come febbre o secrezioni, è necessario ricorrere a un trattamento d’urgenza.

Il trattamento può includere un intervento chirurgico per rimuovere il calcolo o la litotripsia, un trattamento che distrugge i calcoli con le onde d’urto.

4. Orchite

L’orchite è un’infezione e un’infiammazione del testicolo che causa sintomi come:

  • stanchezza;
  • febbre;
  • nausea;
  • dolore testicolare;
  • gonfiore a uno o entrambi i testicoli;
  • vomito.

A volte il dolore è così forte da essere simile a quello provocato dalla torsione dei testicolo.

L’orchite può comparire in caso di epididimite non curata. In caso di orchite è importante recarsi subito al pronto soccorso perché si tratta di un’emergenza medica.

Il trattamento dipende dalla causa scatenante. Per le infezioni batteriche il medico può prescrivere degli antibiotici. In caso l’infezione sia causata da un virus il medico può prescrivere farmaci da banco per alleviare il dolore, riposo e tenere sollevato lo scroto.

5. Torsione testicolare

La torsione testicolare si verifica quando il testicolo si attorciglia attorno al funicolo spermatico, un cordone che trasporta lo sperma dai testicoli all’uretra.

Si tratta di una condizione grave che di solito è più comune negli uomini giovani di età inferiore ai 25 anni e che colpisce più spesso il lato sinistro rispetto al lato destro.

I sintomi tipici della torsione testicolare sono:

  • nausea;
  • arrossamento o inscurimento dello scroto;
  • dolore improvviso e intenso su un lato dello scroto;
  • gonfiore dello scroto;
  • vomito.

Il dolore da torsione testicolare non sempre si manifesta all’improvviso. Alcuni uomini all’inizio provano un dolore sopportabile che peggiora lentamente con il passare dei giorni.

La cura consiste in un intervento chirurgico che corregge la torsione. In caso la torsione sia impossibile da correggere, il chirurgo potrebbe dover rimuovere il testicolo.

Solitamente la torsione interessa un solo testicolo, quindi rimuoverlo causerà la perdita della fertilità.

6. Tumore ai testicoli

Il tumore ai testicoli può causare un dolore sordo all’inguine e un gonfiore ai testicoli. Inoltre è possibile che compaia un nodulo nel testicolo.

I sintomi del tumore ai testicoli sono simili a quelli di altre malattie e disturbi maschili, come l’ernia inguinale e l’epididimite.

7. Trauma

Una botta ai testicoli, ad esempio un calcio o un altro tipo di trauma, può causare dolore, gonfiore e lividi. Il testicolo può anche rompersi o sviluppare un ematocele, cioè un accumulo di sangue attorno al testicolo che blocca il flusso sanguigno.

In presenza di questi sintomi è importante recarsi subito al pronto soccorso per ricevere assistenza.

8. Varicocele

Il varicocele è la dilatazione delle vene dei testicoli, le cui cause non sono ancora note. A volte non causa sintomi. Altre volte può causare un dolore che peggiora durante l’attività fisica o nel corso del giorno.

Il varicocele può compromettere le capacità di concepimento di un uomo. Si risolve con un intervento chirurgico.

Quando preoccuparsi

In caso di dolore ai testicoli è importante andare subito dal medico o al pronto soccorso in presenza dei seguenti sintomi:

  • scolorimento dei testicoli;
  • nausea;
  • secrezioni con sangue o torbide dal pene;
  • gonfiore dei testicoli;
  • vomito;
  • aggravarsi del dolore con il passare del tempo.

Un intervento tempestivo evita che la riduzione o il blocco dell’afflusso di sangue porti alla perdita del testicolo e delle parti circostanti.

Fonte: Medicalnewstoday
Foto: Pixabay

Potrebbe interessarti anche:

miele per il mal di gola dosi

Miele per il mal di gola: quanto è efficace e come usarlo

Usare il miele per il mal di gola non è affidarsi soltanto alla saggezza popolare, ma anche alla scienza, come confermano questi studi sulle proprietà del miele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.