Come evitare che il cane si lecchi di continuo le zampe

di Mentegatto
0 commenti
cane che si lecca di continuo le zampe

Il tuo cane si lecca continuamente le zampe, le morde, le “mangia” e le “mastica” fino a farsi male tanto da zoppicare? Scopriamo da cosa dipende e come puoi evitare che si procuri ferite leccandosi grazie ai consigli del veterinario.

Perché i cani si leccano le zampe

Sul sito specializzato Dogster, il dottor Eric Barchas spiega che quando i cani si leccano le zampe è perché stanno cercando di grattarsi. Molto probabilmente se il tuo cane si lecca sempre le zampe è perché avverte prurito.

Il prurito è un sintomo comune delle allergie. Soprattutto a primavera cani e gatti sviluppano prurito alla pelle e alle orecchie a causa di pollini o pulci.

Allergia al polline

Le pulci di solito sono quelle che causano il prurito peggiore, portando il cane a leccarsi le zampe per alleviare l’irritazione. In questo caso la soluzione più semplice che puoi adottare è usare regolarmente un trattamento antiparassitario come l’Advantage o il Frontline.

Pubblicità

Se il tuo cane è allergico alle pulci sarà difficile accorgerti che ne è infestato, perché tenderà a mordersi e a leccarsi la pelle fino a quando non le avrà rimosse. Tuttavia puoi renderti conto se ha le pulci anche osservando se sulla pelle sono presenti punture delle pulci. Se il tuo cane ha problemi di pelle o alle orecchie il primo rimedio da provare è proprio usare un antipulci.

Allergia alle pulci

Il tuo cane potrebbe soffrire anche di allergia al polline. In questo caso puoi aiutarlo lavandogli le zampe dopo ogni passeggiata in modo da eliminare i pollini rimasti incastrati tra le dita e sul pelo.

Questa soluzione dovrebbe alleviare il prurito. Il veterinario può anche prescriverti dei farmaci contro l’allergia al polline.

Infezione

Se il tuo cane si lecca le zampe fino a farsi male e a zoppicare dal dolore, il dottor Barchas avverte che le allergie potrebbero avergli causato un’infezione alla pelle delle zampe. In questo caso il veterinario può prescrivere al tuo cane una breve terapia a base di antibiotici.

Altre cause del leccamento delle zampe

Pubblicità

Il cane può leccarsi e mordersi le zampe anche a causa di:

  • ferite da puntura alle dita o alle zampe;
  • artigli o dita fratturate;
  • ustioni;
  • calli (comuni nei Levrieri);
  • corpi estranei incastrati tra le dita, come zecche, spine, oggetti appuntiti, erba;
  • cisti tra le dita;
  • tumori;
  • malattie autoimmuni dei letti ungueali o delle zampe;
  • allergie della pelle;
  • squilibri ormonali dovuti a disfunzioni della tiroide, che produce pochi ormoni o troppo cortisolo (in questo caso noterai delle chiazze calve sulla pelle del cane);
  • dolore dovuto a displasia dell’anca o artrite;
  • acari o zecche;
  • pelle secca dovuta a carenza di acidi grassi nella dieta o al clima invernale.

Le cause del leccamento cronico delle zampe

Allergie alimentari

Il leccamento cronico di solito è provocato da allergie della pelle scatenate dall’ingestione di alcuni cibi. Le allergie alimentari causano come reazione secondaria un’infezione da lieviti e batteri che esacerba questo comportamento del cane.

In questo caso la soluzione è eliminare dalla dieta del cane gli alimenti che scatenano allergie, come la carne di manzo o il grano.

Contro i problemi di pelle secca è utile invece somministrare al cane un integratore di acidi grassi, che manterrà anche lucido il suo pelo.

Piacere

Pubblicità

A volte il cane inizia a leccarsi a causa di un banale prurito passeggero dovuto ad una ferita o ad una reazione a un allergene, e continua a farlo anche quando non prova più prurito semplicemente perché gli procura piacere e sollievo. Con il tempo quest’abitudine può causare dei granulomi da leccamento, delle ferite alle zampe procurate dal leccarsi ossessivamente la parte superiore delle zampe e la parte inferiore degli arti.

Il veterinario può prescrivere dei farmaci contro il prurito o degli steroidi per calmare il prurito del cane ed evitare che continui a leccarsi e a mordersi sempre negli stessi punti.

Ansia o noia

Alcuni cani si leccano le zampe perché si annoiano o sono stressati, sviluppando un comportamento simile al disturbo ossessivo-compulsivo umano. Assicurati che il tuo cane abbia abbastanza stimoli quando rimane da solo procurandogli dei giochi, e trascorri ogni giorno del tempo con lui a giocare, a coccolarlo e a farlo correre nel parco. In questo modo eviterai che si lecchi le zampe per ansia o per noia.

Per evitare il ripetersi di atteggiamenti compulsivi puoi usare anche degli spray amari che scoraggiano il cane dal leccarsi le zampe, fargli indossare un collare speciale che gli impedisca di mordersi e tenerlo sempre d’occhio quando sei a casa, distraendolo quando prova a leccarsi.

Altri sintomi preoccupanti

Pubblicità

L’essenziale è non sottovalutare il problema, perché un cane che si lecca sempre le zampe in modo ossessivo e compulsivo non è normale, anche se lo fa con gentilezza. Non devi mai trascurare sintomi sospetti come:

  • leccamento delle zampe che compare all’improvviso;
  • un continuo leccamento delle zampe che va avanti da tanto tempo;
  • rossore;
  • un cattivo odore;
  • gonfiore;
  • sanguinamento;
  • zoppicamento;
  • altri segni di infezione e dolore.

Osserva attentamente le zampe del cane. Soprattutto se il tuo cane ha il pelo chiaro, noterai che la pelle delle zampe ha assunto un colore rosa o color ruggine, a causa del contatto continuo con la porfirina, un pigmento che si trova nella saliva.

In conclusione, se il tuo cane si lecca le zampe di tanto in tanto e non mostra altri sintomi, non hai niente di cui preoccuparti. Ma se si lecca sempre le zampe e noti che qualcosa non va, portalo subito dal veterinario. Effettuerà una diagnosi e troverà la cura giusta per evitare che il cane continui a leccarsi e a masticarsi le zampe per il prurito.

Scopri anche perché il cane si rincorre e morde la coda.

Fonti: Dogster; Vetstreet; Pets.webmd

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento