Home / Salute / Alimentazione / La dieta di preparazione da seguire prima di un’ecografia addominale

La dieta di preparazione da seguire prima di un’ecografia addominale

ecografia addominale
Ecografia addominale

Hai prenotato un’ecografia addominale con ultrasuoni e vuoi sapere cosa si può mangiare prima dell’esame e quali sono invece gli alimenti da evitare per non compromettere i risultati della diagnosi? Sei nel post-o giusto! In questa guida ti elencheremo le raccomandazioni dei medici sulla dieta di preparazione da seguire prima di sottoporsi a un’ecografia addominale.

Cos’è e quando si effettua l’ecografia addominale

Ma prima di tutto vediamo cos’è l’ecografia addominale e quando si effettua. Si tratta di una procedura non invasiva e indolore utilizzata per esaminare gli organi e le strutture all’interno dell’addome, tra cui il fegato, la cistifellea, il pancreas, i dotti biliari, la milza e l’aorta addominale.

Può essere utilizzata anche per valutare il flusso sanguigno verso gli organi addominali.

L’ecografista spalmerà l’area da esaminare con un gel per ultrasuoni. L’ultrasuono utilizza un trasduttore che emette onde ultrasoniche ad una frequenza troppo elevata per essere udite. Quando il trasduttore ad ultrasuoni viene posizionato sulla pelle, le onde ultrasoniche si spostano attraverso il corpo verso gli organi e le altre strutture interne. 

Le onde sonore rimbalzano sugli organi come un’eco e ritornano al trasduttore. Il trasduttore a questo punto elabora le onde riflesse, che vengono quindi convertite da un computer (ecografo) in un’immagine degli organi o dei tessuti da esaminare.

Dieta da seguire prima di un’ecografia all’addome superiore

Cosa mangiare il giorno prima

Se devi effettuare un’ecografia all’addome superiore (per fegato, cistifellea, vie biliari, milza, reni, pancreas, stomaco, grossi vasi sanguigni, come l’aorta, linfonodi), attieniti alle istruzioni che ti ha dato il tuo medico o la struttura medica al momento della prenotazione. In caso tu non riesca a contattarli, tieni presente che l’Ospedale San Camillo di Roma raccomanda ai pazienti che devono sottoporsi a un’ecografia all’addome superiore di seguire una dieta priva di scorie il giorno prima dell’esame.

In particolare devi evitare frutta, verdure, legumi, pane, brodo di carne e bibite gassate.

Cosa mangiare il giorno dell’ecografia addominale

Il giorno dell’esame non mangiare niente nelle 8 ore precedenti. Cerca di rispettare il digiuno. Recenti studi hanno dimostrato che il digiuno completo prima di un’ecografia addominale non è strettamente necessario, perché una colazione leggera non interferisce con i risultati dell’esame effettuato qualche ora dopo.

Quindi se proprio non riesci a non fare colazione, puoi prendere un tè zuccherato accompagnato da qualche fetta biscottata. Ma evita di bere latte e succhi di frutta.

La dieta per l’ecografia alla cistifellea

Se devi sottoporti a un’ecografia alla cistifellea nelle 12 ore precedenti dovrai seguire una dieta priva di grassi. Puoi mangiare un brodo vegetale leggero, verdure al vapore, frutta e verdure fresche. Non mangiare carne, pesce, pollame, latticini, cibi fritti, margarina, burro e olio.

La dieta preparatoria per l’ecografia all’addome inferiore

Se devi sottoporti a un’ecografia all’addome inferiore i medici raccomandano di bere almeno un litro di acqua non gassata o di un’altra bevanda, come tè o camomilla, almeno un’ora prima dell’esame. Questo perché l’esame va effettuato a vescica piena. Nelle due ore prima dell’esame non andare in bagno a urinare.

Per sottoporti a un’ecografia pelvica, ostetrica o della vescica non occorre che segui un digiuno nelle ore precedenti. Puoi mangiare tutti gli alimenti, ma nei giorni precedenti assicurati di non consumare cibi e bevande che creino gas nell’intestino.

La dieta da seguire prima dell’ecografia dell’addome completo

Per l’ecografia all’addome completo valgono le stesse raccomandazioni dell’ecografia all’addome superiore.

24 ore prima

Il giorno prima bisogna evitare i cibi contenenti scorie, come frutta, verdure, legumi, pane, brodo di carne, e le bevande gassate.

Il giorno dell’esame

Il giorno dell’esame bisogna digiunare nelle 8 ore precedenti. A colazione si può bere del tè zuccherato e mangiare qualche fetta biscottata, ma non bisogna mai bere latte o succhi di frutta.

Almeno un’ora prima dell’esame bisogna bere tanti liquidi non gassati, come acqua, tè o camomilla, assicurandosi di assumerne almeno un litro per poter effettuare l’esame a vescica piena.

Come comportarsi dopo un’ecografia addominale

Dopo aver effettuato un’ecografia addominale puoi riprendere a mangiare normalmente. Puoi seguire la solita dieta e riprendere a svolgere le tue attività abituali, a meno che il medico non ti fornisca indicazioni diverse.

Scopri anche la dieta da seguire prima e dopo una colonscopia.

Fonti: Ospedale San Camillo; Providence Health Care; Hopkins Medicine

Potrebbe interessarti anche:

dieta anticancro Food Bank in Oncology

La dieta anticancro da seguire durante e dopo la chemioterapia

I consigli sulla dieta da seguire durante e dopo la chemioterapia dispensati dagli oncologi e nutrizionisti ideatori della Banca del cibo in oncologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.