Glicemia alta nel gatto: sintomi, esami, cause e trattamento

di Mentegatto
0 commenti
glicemia alta nel gatto

Cari amici di M’informo Animali, oggi ci occupiamo di glicemia alta nel gatto. Il tuo gatto beve molta acqua e fa più pipì del solito? Fai attenzione a questi sintomi perché potrebbe soffrire di glicemia alta, cioè un livello troppo alto di zuccheri nel sangue, condizione nota come iperglicemia.

Nei gatti i valori troppo alti di zuccheri nel sangue possono essere dovuti a malattie come il diabete mellito di tipo 1 o di tipo 2, e in questo caso si parla di iperglicemia secondaria, o a malattie dei reni. In questo approfondimento riporteremo i consigli dei veterinari per capire come accorgersi della glicemia alta nel gatto e come individuare le cause.

Sintomi della glicemia alta nel gatto dovuta al diabete

I sintomi più comuni che manifesta un gatto diabetico sono bere di più e urinare più spesso. I gatti con un’iperglicemia dovuta al diabete di solito soffrono di obesità e mostrano anche altri campanelli di allarme:

Purtroppo molti proprietari di gatti non si accorgono che il gatto sta facendo più pipì, perché non fanno caso alla maggiore quantità di urina nella lettiera o al fatto che la sabbia sia più pesante del solito al momento del cambio.

Perciò cerca di prestarci più attenzione. Inoltre se il gatto ha la glicemia alta potresti notare che la ciotola dell’acqua si svuota più spesso perché il gatto beve più del solito.

Pubblicità

Non sempre è facile accorgersi della glicemia alta da questi segnali di allarme. Ad esempio se in casa ci sono altri animali domestici, o più persone si occupano di cambiare l’acqua del gatto o la lettiera, non è semplice capire che il gatto sta bevendo più del solito e sta facendo più pipì.

Esami per diagnosticare la glicemia alta nel gatto

Se sospetti che il tuo gatto abbia la glicemia alta per confermare la diagnosi ci sono diversi modi più sicuri dei soli sintomi fisici e delle modifiche del comportamento.

Profilo biochimico completo del sangue del gatto

Il modo migliore è l’esame dei livelli di glucosio nel sangue del gatto. Questo test si effettua dal veterinario che sottopone il gatto a un esame del sangue che si chiama profilo biochimico completo del sangue del gatto.

Questo controllo serve a misurare i livelli di glucosio nel sangue ma anche altri valori, come i valori renali e del fegato, i livelli di proteine e gli elettroliti.

Pubblicità

L’esame del sangue del gatto servirà a escludere la presenza di malattie renali che hanno sintomi simili al diabete felino.

Misurazione con il glucometro

In alternativa al profilo biochimico completo è possibile misurare solo la glicemia del gatto con un glucometro dal veterinario o a casa.

Esame delle urine

Un altro esame per diagnosticare la glicemia alta nel gatto è l’esame delle urine. Se il gatto ha troppi zuccheri nel sangue infatti i reni non riescono a processarli e li espellono con le urine.

Perciò gatto che ha una concentrazione troppo alta di glucosio nel sangue, compresa tra i 260 e i 310 mg/dl, avrà tracce di zuccheri nelle urine.

Purtroppo è molto difficile prelevare dei campioni di urina del gatto per un esame delle urine. Un modo per farlo è svuotare la lettiera lasciando solo dei fogli di carta passati nel tritadocumenti o fatti a pezzi a mano. In questo modo è possibile prelevare delle gocce di urina del gatto con una striscia reagente, nota anche come astina di livello.

Pubblicità

In commercio ci sono anche delle lettiere speciali o lettiere in fiocchi simili a coriandoli che possono aiutare a rilevare i valori di glucosio nell’urina del gatto.

Il diabete nel gatto

La causa più comune della glicemia alta nei gatti è il diabete mellito. Questa malattia cronica, che non ha una vera cura ma può essere solo tenuta sotto controllo, è dovuta a una carenza di insulina, un ormone prodotto dal pancreas che regola gli zuccheri nel sangue.

Il diabete mellito può essere di due tipi:

  1. Il diabete mellito di tipo 1 si verifica quando il corpo del gatto non produce abbastanza insulina a causa della distruzione delle cellule del pancreas. Il 50-70% dei gatti diabetici soffre di questa forma di diabete. Per tenere sotto controllo la malattia sono necessarie iniezioni di insulina.
  2. Il diabete di tipo 2 si verifica quando il pancreas produce abbastanza insulina, ma l’organismo del gatto non riesce a usarla nel modo giusto. Questa forma di diabete rappresenta il 30% dei casi di diabete mellito felino. Il trattamento in questo caso include farmaci antidiabetici somministrati per bocca, una dieta specifica per il diabete e il controllo del peso.

Il diabete se non viene gestito correttamente può causare una sindrome grave chiamata chetoacidosi diabetica, che mette a rischio la vita del gatto.

Pubblicità

Per questo è importante seguire alla lettera la dieta per gatti diabetici prescritta dal veterinario.

Se sospetti che il tuo gatto abbia la glicemia alta e noti sintomi preoccupanti, come urinazione più frequente e aumento del consumo di acqua, non esitare a contattare il veterinario e a prenotare un controllo.

Speriamo di averti aiutato a capirne di più sulla glicemia alta nel gatto. Se ti va raccontaci la tua esperienza con questo problema nei commenti. Alla prossima dalla redazione di M’informo Animali!

Scopri anche quanta acqua dovrebbe bere un gatto ogni giorno.

Fonte: Petplace

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento