5 semplici modi per mantenere l’abbronzatura estiva il più a lungo possibile

di M'informo Salute
0 commenti
mantenere l'abbronzatura

Sei tornata dalle vacanze con una magnifica pelle dorata e vorresti far durare a lungo l’abbronzatura? Sei nel post-o giusto! In questa mini-guida ti mostreremo come mantenere l’abbronzatura estiva il più a lungo possibile in pochi semplici passi.

1. Idrata la pelle abbronzata

Il miglior modo per conservare la tua pelle abbronzata al rientro dal mare è idratarla a sufficienza. Non avere paura di esagerare con la crema idratante. Applicane in gran quantità ogni giorno.

Non dare mai alla pelle il tempo di seccarsi, perché una volta che avrà iniziato a spellarsi non potrai più fare nulla per non perdere l’abbronzatura.

Se in spiaggia ti sei protetta a sufficienza dal sole con una protezione solare alta la tua pelle non dovrebbe spellare.

Per idratare la pelle baciata dal sole scegli prodotti superidratanti e che profumino d’estate. Un consiglio per gli acquisti? Le creme che contengono estratto di Guaranà, una pianta nativa del Brasile. Renderanno la tua pelle morbida e con il loro profumo tropicale ti faranno sognare spiagge infuocate e dolci distese di sabbia.

Pubblicità

Ottimi anche i burri per il corpo e gli oli setificanti che nutriranno la tua pelle, rendendola liscia come la seta e luminosa.

Per la pelle abbronzata sono indicati anche i prodotti per il corpo nutrienti che contengono acido ialuronico.

Infine, continua ad applicare la lozione dopo-sole anche una volta tornata a casa almeno una volta al giorno.

2. Non lavarti con acqua troppo calda

Per prolungare l’abbronzatura non fare docce e bagni caldi perché possono disidratare la pelle. Meglio fare docce fredde o tiepide.

Inoltre non usare bagnoschiuma e docciaschiuma aggressivi. Preferisci i bagno crema e i doccia crema idratanti e delicati a quelli in gel.

Pubblicità

Ottimi i docciaschiuma al cocco e i docciaschiuma che contengono ingredienti vegetali antiossidanti.

3. Fai un trattamento esfoliante

Esfolia con delicatezza la pelle per eliminare le cellule morte che la rendono opaca e poco luminosa. Utilizza una spazzola per il corpo asciutta oppure una spugna esfoliante.

Non avere paura di cancellare l’abbronzatura. L’abbronzatura è dovuta alla melanina, un pigmento che si trova nelle cellule dell’epidermide e che non viene alterato dallo scrub.

Sii delicata per evitare di rimuovere l’abbronzatura. Scegli scrub delicati per pelli sensibili con ingredienti idratanti.

Evita invece gli esfolianti con acido glicolico e acido salicilico perché fanno sbiadire l’abbronzatura. Per ora stai lontana anche da creme depilatorie e strisce depilatorie.

4. Bevi tanta acqua e mangia cibi ricchi di beta-carotene

Per mantenere la pelle idratata, favorire il ricambio cellulare e conservare a lungo l’abbronzatura assicurati di bere 2 litri di acqua al giorno.

Anche la dieta è importante per mantenere l’abbronzatura. Mangia tanti cibi ricchi di beta-carotene come le carote, le albicocche, la zucca, la papaya, la patata dolce e il mango.

Regaleranno alla tua pelle un colorito sano e dorato per tutto l’inverno.

5. Applica sulla pelle una lozione autoabbronzante ecobio

I prodotti autoabbronzanti regalano risultati migliori sulla pelle già abbronzata. Per migliorare la tua abbronzatura naturale, prova le lozioni autoabbronzanti ecobio, delicate sulla pelle e sicure.

Altre dritte per far risaltare la tua abbronzatura: indossa abiti bianchi e applica sulle unghie uno smalto turchese o corallo. Questi colori si abbinano perfettamente a una pelle dorata.

Ottimi anche gli oli e le lozioni corpo illuminanti. Per il make-up usa le ciprie e le terre abbronzanti. Abbinate a una camicia bianca e ad un rossetto rosso grintoso valorizzeranno al massimo la tua abbronzatura e ti metteranno di buonumore anche al ritorno dalle ferie.

Pubblicità

Ti auguriamo un felice rientro dalle vacanze! Alla prossima dalla redazione di M’informo!

Scopri anche come curare il tuo contorno occhi.

Fonti: Vogue; Elle; Cosmopolitan

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento