Home / Animali / Gatti / Cosa fare se il gatto fa gli agguati

Cosa fare se il gatto fa gli agguati

agguati gatto

Stai camminando in corridoio, magari ti sei appena svegliato e non sai ancora chi sei e come ti chiami, quando all’improvviso il tuo gatto sbuca da dietro l’angolo in cui si era nascosto e ti tende un agguato. Scatta in avanti con fare felino e si avventa sulle tue caviglie come fossero una preda ghiotta.

Altre volte il gatto tende agguati ad altri gatti, ad esempio quando escono dalla lettiera coperta o mentre giocano tra gattini. Oppure si lancia su stivali con l’imbottitura in pelo, sulla pompa dell’acqua che usi per irrigare il giardino o su qualsiasi cosa somigli ad una preda e si muova.

Se ti stai chiedendo perché il gatto fa gli agguati sei nel post-o giusto! In questo articolo vedremo da cosa nasce l’istinto del gatto a tendere agguati.

Perché il gatto domestico fa gli agguati

Innanzitutto devi sapere che tutti i gatti fanno agguati. Lo fanno i gattini, i gatti adulti e i gatti anziani. Si tratta di un comportamento normalissimo per un gatto, che deriva dalla sua natura felina.

Un gatto domestico che fa agguati ovviamente non lo fa per sopravvivenza per procacciarsi una preda, ma per rendere più stimolante la vita casalinga.

Se incoraggi questo comportamento nel modo giusto con dei giochi interattivi puoi rendere l’ambiente domestico molto più divertente per il tuo gatto.

Da dove hanno origine gli agguati dei gatti

I gatti fanno agguati perché sono dei cacciatori. Mentre ti fissano con i loro occhi verdi stiracchiandosi pigramente dopo un sonnellino, è facile dimenticarsi che i loro antenati erano gatti selvatici e non potevano contare su una ciotola di croccantini sempre piena.

I gatti sono in grado di muoversi silenziosamente, senza far avvertire che si avvicinano, da qui l’espressione “camminare con passo felino”. Inoltre hanno i sensi molto sviluppati e un corpo flessibile. Tutte caratteristiche fatte apposta per permettergli di stalkerare la loro preda e tenderle degli agguati.

Sin da gattini, i gatti imparano da mamma gatta come inseguire e aggredire una preda.

I gattini stessi tra loro, oltre a fare la lotta e a mordersi giocosamente, si tendono degli agguati per giocare, esercitarsi e interagire. Anche i gatti adulti si tendono degli agguati.

Fino a quando questo comportamento innato non è dannoso per nessuno di loro non devi dunque preoccuparti, perché è positivo e divertente per loro.

Come evitare gli agguati del gatto inappropriati

Devi invece fare attenzione se gli agguati tra gatti non sono reciproci. Ad esempio se un gattino insegue e perseguita di continuo un gatto anziano che non vuole giocare o ha problemi di salute, intervieni per evitare che il gatto preso di mira dagli agguati sviluppi stress e ansia.

Fai giocare il gattino vivace con giocattoli-bacchetta piumati o topi di pezza meccanici. Anche il puntatore laser, se usato in modo appropriato, è un buon metodo per far sfogare la tendenza agli agguati del micio.

Lancia il giocattolo lontano dal gatto, ma nel suo campo visivo e fallo muovere e agitare come se fosse una preda.

Soprattutto all’inizio del gioco fai movimenti piccoli, quasi impercettibili, che sono quelli che stuzzicano di più l’istinto predatore del gatto e acuiscono i suoi sensi.

Crea il set perfetto per la caccia, ad esempio piazza alcuni oggetti nella stanza dietro cui possa nascondersi per tendere gli agguati, come una scatola oppure un tunnel per gatti. 

Giocare con il gatto agli agguati lo manterrà attivo sia mentalmente che fisicamente. Se il bisogno di interazione del gatto non viene soddisfatto, soprattutto per i gatti che vivono in casa e non hanno mai accesso all’esterno, c’è il rischio che sviluppino depressione, frustrazione e letargia.

Un gatto annoiato potrebbe diventare aggressivo, avventandosi sui tuoi piedi e sulle tue mani ad esempio per soddisfare il suo istinto naturale di cacciatore.

Sin da piccolo dunque abitua il tuo gattino a non giocare con le tue mani o con i tuoi piedi. Altrimenti da adulto lo riterrà un comportamento accettabile.

Il tuo gatto tende degli agguati? Quali prede immaginarie o reali preferisce? Se ti va raccontacelo nei commenti.

Alla prossima dalla redazione di M’informo Animali!

Scopri anche perché il gatto si struscia sulle gambe.

Fonte: Catster

Potrebbe interessarti anche:

gatto mostra la pancia

Perché il gatto mostra la pancia

Quando il gatto si sdraia sulla schiena e ci mostra la pancia non è un invito ad accarezzarlo, ma un segnale di fiducia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.