Home / Animali / Cani / Forasacchi nel cane: cosa sono, sintomi e rimozione

Forasacchi nel cane: cosa sono, sintomi e rimozione

forasacchi nel cane

Erbe, erbacce, rametti, semi e forasacchi nel cane possono rappresentare un grosso pericolo per la salute. Durante le passeggiate o quando il cane si rotola nell’erba possono infatti rimanere incastrati soprattutto nelle orecchie e tra le dita delle zampe o essere inalati nel naso, penetrando nel corpo del cane.

Cosa sono i forasacchi

I forasacchi o ariste sono le spighe di alcune graminacee, come l’avena e l’orzo selvatici. Si presentano come filamenti stretti e sottili a forma di lancia. I baccelli sono dotati di uncini microscopici che permettono al seme di penetrare nella pelliccia, nella pelle e nelle membrane mucose del cane.

Quando sono verdi non sono un rischio per il cane, ma quando si seccano, verso la fine dell’estate e all’inizio dell’autunno, diventano appuntiti come aghi e cadono facilmente dalla pianta. Capita così che si vadano a infilare nel pelo del cane, sotto la pelle, nella coda, sotto le ascelle, nelle narici e negli occhi.

A volte possono causare ferite dolorose, veicolare patogeni che causano infezioni batteriche, provocare danni all’occhio o al timpano.

In casi rari i forasacchi possono anche penetrare sottopelle e raggiungere altre parti del corpo del cane, ad esempio l’addome, le ovaie, la colonna vertebrale, il fegato o i polmoni.

I forasacchi nei polmoni non vanno sottovalutati perché possono mettere a rischio la vita del cane.

Sintomi dei forasacchi nel cane

Tutti i cani possono incappare nei forasacchi, ma i cani più a rischio di ferite da forasacchi sono quelli a pelo medio-lungo che amano rotolarsi nell’erba, come gli Springer Spaniel.

I sintomi dei forasacchi nel cane dipendono dalla parte del corpo interessata.

I segnali d’allarme più comuni sono:

  • pelo arruffato;
  • irritazione;
  • gonfiore;
  • graffi;
  • sfregamenti eccessivi o inusuali;
  • scuotimento della testa;
  • perdite dagli occhi e dal naso;
  • il cane zoppica e non appoggia la zampa a terra, in questo caso potrebbe esserci un forasacco nella zampa;
  • il cane si gratta;
  • perdita di sangue dal naso, in caso di forasacco rimasto incastrato nelle narici;
  • tosse;
  • tosse con sangue;
  • starnuti.

A volte il forasacco entra nella bocca del cane, perché il cane si mastica la parte della pelle in cui è entrato. In questo caso può manifestare disagio e leccarsi eccessivamente.

In caso di forasacchi nelle orecchie il cane inizialmente scuote con violenza la testa, poi la mantiene ruotata.

Come rimuovere i forasacchi nel cane

Il modo migliore per prevenire lesioni da forasacchi nel cane è individuarli e rimuoverli il più rapidamente possibile.

È importante rimuovere i forasacchi il prima possibile per risparmiare dolore al cane e prevenire irritazioni e infezioni.

Solo i forasacchi superficiali possono essere rimossi a casa. Per una rimozione sicura dei forasacchi penetrati sottopelle o in altre parti del corpo bisogna invece portare il cane dal veterinario. Tentare di rimuovere i forasacchi da soli potrebbe infatti peggiorare il problema se non si è esperti.

Un forasacco nell’occhio del cane ad esempio può causare gravi danni alla cornea se non viene rimosso in tempo.

Se si insedia nel naso del cane il forasacco può causare un ascesso o penetrare nei bronchi.

Un forasacco in gola può provocare una broncopolmonite.

Un forasacco nell’orecchio può perforare il timpano e causare la perdita dell’udito.

Se il forasacco non è penetrato in profondità nella pelle, si trova in un punto accessibile e il cane è docile e ben disposto, il veterinario lo rimuoverà con una pinzetta apposita senza anestesia.

In caso si sia invece depositato troppo in profondità, si trovi una zona sensibile o ci sia del pus o del sangue fuoriuscito da una ferita, potrebbe essere necessario sedare il cane.

L’anestesia ad esempio è necessaria quando il forasacco è penetrato nell’orecchio di un cane irrequieto. Sedare il cane serve a prevenire danni al timpano in caso dovesse agitarsi durante l’operazione.

Se il forasacco non è visibile, ma il veterinario sospetta che sia la causa del dolore o di un’infezione, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per individuarlo e rimuoverlo in sicurezza.

Prevenzione dei forasacchi nel cane

Per evitare che il cane incappi nei forasacchi, evita che il cane passeggi e corra nell’erba alta nei mesi più caldi dell’anno e mantieni il tuo prato in ordine. Non lasciare seccare al sole l’erba tagliata.

Inoltre controlla accuratamente il cane dopo ogni passeggiata, spazzolandolo più spesso dall’inizio di aprile alla fine di ottobre, il periodo più a rischio.

Fai scorrere le dita nella pelliccia e verifica se sono rimasti impigliati dei forasacchi nelle orecchie, tra le dita delle zampe, nella bocca e negli occhi.

Cura il pelo del cane e mantienilo corto, soprattutto intorno alle orecchie e alle zampe.

In commercio esistono anche delle museruole apposite traforate che si agganciano al collare e permettono al cane di scorrazzare nei campi di grano, proteggendo occhi, naso, orecchie e bocca dai forasacchi.

Scopri anche come rimuovere una zecca.

Fonti: Vetsnow; Thesprucepets

Potrebbe interessarti anche:

cane femmina calore estro

Quanto dura il calore di un cane

Il ciclo del cane ha 4 fasi: il proestro, in cui la cagna perde sangue, l'estro in cui va in calore, il diestro in cui si ha la gravidanza, e l'anestro, la fase finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.