Home / Salute / Sudorazione dopo mangiato: da cosa dipende se sudi troppo dopo i pasti

Sudorazione dopo mangiato: da cosa dipende se sudi troppo dopo i pasti

sudorazione dopo mangiato

Sudi troppo dopo i pasti? Potresti soffrire di sudorazione gustativa, un tipo di iperidrosi (sudorazione eccessiva) che indica la sudorazione dopo mangiato e che è nota anche come sindrome di Frey o sindrome del nervo auricolotemporale.

Questa sindrome prende il nome dalla neurologa polacca Lucja Frey che fu la prima a descriverla nel 1923.

La sudorazione gustativa colpisce le persone che sudano sulla fronte, sul cuoio capelluto, sul collo e sul labbro superiore mentre mangiano, dopo mangiato e persino quando si limitano a parlare di cibo o solo a pensare al cibo.

Molte persone sudano dopo mangiato semplicemente perché hanno consumato cibi caldi o molto piccanti. Altre invece sudano spesso anche dopo aver mangiato cibi che normalmente non fanno sudare.

In questi casi la maggior parte delle volte la causa della sudorazione dopo mangiato è un danno ai nervi interni o che circondano la ghiandola parotide. Questa ghiandola si trova nella guancia e produce la saliva.

Solitamente chi soffre della sindrome di Frey suda solo su un lato del viso mentre mangia. In casi rari le persone che soffrono di diabete mellito possono sudare su entrambi i lati della faccia dopo mangiato. In questo caso si parla di sudorazione gustativa bilaterale.

Nel nostro approfondimento ti spiegheremo come riconoscere la sindrome di Frey e riporteremo i consigli degli esperti per sudare meno dopo mangiato.

Differenze tra la sudorazione normale e la sindrome di Frey

Innanzitutto è bene capire quando la sudorazione è normale e quando invece potrebbe trattarsi di sindrome di Frey.

Sudare sulla faccia, sul collo o sulla fronte mentre si mangia o dopo mangiato infatti è molto comune e non è niente di cui preoccuparsi. Capita ad esempio quando si beve una bevanda molto calda, quando si mangia il brodo o in locali affollati dove fa molto caldo. O ancora quando si consumano cibi speziati, molto grassi e piccanti.

Questi tipi di pasti fanno aumentare la temperatura corporea, attivando la sudorazione. Sudare non è altro che la normale risposta del corpo per abbassare la temperatura corporea ed evitare danni da surriscaldamento.

In questo caso l’unico rimedio per risolvere il problema è evitare i cibi che fanno sudare, non bere alcolici e mangiare leggero soprattutto quando fa caldo.

Quando invece si suda sempre dopo aver mangiato qualsiasi tipo di cibo potrebbe trattarsi di sindrome di Frey.

Le persone che ne soffrono hanno un problema con la ghiandola parotide e iniziano a sudare e a gocciolare sulla fronte, sulla faccia, sulle orecchie e sul collo dopo aver mangiato qualsiasi cibo. Tuttavia sono i cibi che fanno produrre più saliva ad aumentare ulteriormente la sudorazione.

Tra questi cibi acidi, solidi, salati, aspri o acerbi.

La sudorazione gustativa si manifesta con arrossamento e/o sudorazione nell’area posta anteriormente all’orecchio e sulla guancia.

Le cause della sudorazione dopo mangiato

Solitamente una persona sviluppa la sindrome di Frey dopo un intervento alla ghiandola parotide come la parotidectomia, l’asportazione della ghiandola parotidea.

In altri casi il disturbo colpisce chi ha subito una lesione alla ghiandola parotide a causa di un incidente o di un trauma. O ancora chi è stato affetto da una malattia alla ghiandola parotide.

La sudorazione eccessiva è causata dal tentativo di autoripararsi dei nervi danneggiati. I nervi recisi durante l’intervento (non per errore, ma perché così accade durante l’asportazione della ghiandola parotidea) o danneggiati possono creare delle connessioni con i nervi delle ghiandole sudoripare, portando una persona a produrre sudore invece della saliva.

La sindrome di Frey solitamente colpisce solo un lato della faccia. Anche se entrambe le guance hanno una ghiandola parotidea, spesso infatti è solo una delle due ad aver subito danni.

A volte la sudorazione gustativa può avvenire senza una ragione apparente o per via di altre malattie, come il diabete o la malattia di Parkinson.

Queste malattie possono danneggiare i nervi della bocca. Le lesioni ai nervi confondono le loro funzioni e provocano sudorazione invece di salivazione.

A differenza della sindrome di Frey, gli altri tipi di sudorazione gustativa spesso colpiscono entrambi i lati del viso.

Mentre la sudorazione normale dovuta a cibi caldi o piccanti avviene solo dopo mangiato, la sudorazione gustativa avviene anche quando si pensa o si parla di cibo. La persona inizia a sudare attorno alle tempie, sulle guance, sul collo, sulla fronte, sul petto o sulle labbra.

Le cause della sudorazione dopo mangiato e le malattie associate

Riassumendo la sudorazione gustativa avviene:

  • mentre si mangia;
  • dopo mangiato;
  • quando si parla di cibo;
  • quando si pensa al cibo.

È causata da un danno ai nervi della ghiandola parotide che produce la saliva. I nervi per autoripararsi si mischiano ad altri nervi, producendo sudore invece di saliva.

Spesso la sudorazione gustativa è provocata da altre malattie quali:

  • diabete mellito;
  • un’infezione virale della faccia, come la paralisi di Bell o il fuoco di Sant’Antonio (Herpes zoster);
  • un tumore;
  • una ferita al volto.

Quando preoccuparsi e andare dal medico

Se si suda dopo aver mangiato cibi caldi o piccanti solitamente non c’è nulla di cui preoccuparsi.

Bisogna invece andare dal medico quando si suda troppo mentre si mangia, dopo mangiato e quando si pensa al cibo o si parla di cibo.

Il medico può diagnosticare la sindrome di Frey dai sintomi, dalla storia clinica del paziente e sottoponendolo a un test specifico.

Il test per la sindrome di Frey

Il test si svolge tamponando l’area del corpo in cui si verifica la sudorazione con una soluzione di iodio. Il medico applicherà sullo iodio un amido, come l’amido di mais.

A questo punto il medico procederà alla stimolazione della bocca con un cibo acido. Nelle persone che soffrono di sindrome di Frey o di un altro tipo di sudorazione gustativa nell’area in cui si forma il sudore apparirà una decolorazione.

Una volta effettuata la diagnosi, il medico cercherà di capire la causa scatenante e potrebbe sottoporre il paziente ad altri esami.

Le terapie disponibili per curare la sindrome di Frey

La sindrome di Frey solitamente si cura concentrandosi sui sintomi, perché c’è poco che si può fare per riparare i nervi danneggiati.

Gli interventi chirurgici per rimpiazzare la pelle danneggiata infatti sono rischiosi e sconsigliati.

Il medico può prescrivere farmaci e creme ad uso topico per bloccare le attività indesiderate del sistema nervoso, come la sudorazione dopo mangiato.

Il tipo A della tossina botulinica (Botox) si è rilevato un trattamento efficace per la sudorazione eccessiva con pochi effetti collaterali. Il Botox viene iniettato nell’area interessata dal problema per bloccare la sudorazione.

Purtroppo l’effetto del Botox è temporaneo. Le iniezioni infatti vengono spesso ripetute dopo 9-12 mesi. Inoltre la FDA, l’agenzia governativa americana che si occupa di regolamentare i farmaci, non ha approvato l’uso del Botox per trattare la sudorazione gustativa.

Quando non è causata da un intervento o da un trauma, questa sindrome si combatte curando la malattia o il disturbo primario da cui ha origine.

Nell’infanzia può risolversi spontaneamente.

Dal momento che non provoca conseguenze per la salute, molte persone riescono a convivere con i sintomi della sudorazione gustativa senza ricorrere a farmaci o ad altri rimedi.

Tuttavia se la sudorazione mentre si mangia è eccessiva e causa imbarazzo, è importante rivolgersi al medico per cercare di alleviare i sintomi.

Inoltre bisogna sempre andare dal medico quando la sudorazione dopo mangiato apparentemente non ha una causa, perché non ci si è sottoposti a interventi al viso e non si sono subiti traumi al volto.

Come abbiamo visto infatti in questi casi sudare dopo i pasti potrebbe nascondere una malattia più grave, come il diabete mellito, che richiede una cura tempestiva.

Speriamo di averti aiutato a capire da cosa dipende la sudorazione dopo mangiato.

Scopri anche come sudare meno quando sei ansioso.

Fonti: Medical News Today; Dott. Luciano Schiazza

Potrebbe interessarti anche:

colesterolo valori età

I valori normali di colesterolo per ogni età

Grazie a queste tabelle facili da consultare saprai sempre se i tuoi valori di colesterolo sono normali per la tua età e lo stato di salute del tuo cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.