Home / Salute / Le cause dei giramenti di testa quando ci si alza in piedi da sdraiati

Le cause dei giramenti di testa quando ci si alza in piedi da sdraiati

giramenti di testa quando ci si alza in piedi

Ti gira la testa quando ti alzi in piedi da sdraiato, da terra, dal letto, dal divano o dalla sedia, o quando cambi velocemente posizione? Per qualche secondo vedi annebbiato, senti la testa leggera, quasi vuota, e perdi l’equilibrio? Sei nel post-o giusto! In questo approfondimento riporteremo la spiegazione degli esperti su questo particolare tipo di giramenti di testa che fa sentire confusi e preoccupati.

Il dottor Albert Ahn, medico presso la NYU Langone Health, spiega che i capogiri e l‘offuscamento della vista quando ci si alza in piedi sono comuni quando si soffre di pressione bassa:

Quando il corpo cambia posizione, ha bisogno di mantenere l’afflusso di sangue al cervello. In alcune persone, questo resta indietro causando un capogiro.

Mentre il tuo corpo si rimette in pari ti girerà la testa, ma se rimani fermo questa sensazione spiacevole dovrebbe svanire in pochi secondi senza conseguenze.

Quando preoccuparsi

Se invece svieni, oppure solitamente non ti girava la testa quando ti rialzavi da sdraiato e ha iniziato a girarti all’improvviso negli ultimi tempi, vai dal medico e riferiscigli nel dettaglio i tuoi sintomi.

Il dottor Francesco Quatraro spiega su Medicitalia che il passaggio da una posizione seduta o sdraiata, nota come clinostatismo, a una eretta, conosciuta come ortostatismo, soprattutto quando è brusco può creare un calo improvviso della pressione sanguigna.

Questo tipo di abbassamento della pressione è conosciuta come ipotensione ortostatica.

Rimedi per i giramenti di testa da cambio di posizione

Un rimedio per i giramenti di testa da cambio di posizione è cambiare posizione lentamente, evitando di alzarsi in piedi troppo bruscamente e velocemente.

Inoltre l’esperto consiglia di riferire al proprio medico curante il sintomo per valutare se è necessario assumere dei farmaci per la pressione bassa.

Giramenti di testa quando fa caldo

Sul forum de Il Corriere il dottor Alberto Proietti, del Centro Cefalee, Istituto Nazionale Neurologico «Carlo Besta» di Milano, spiega che questo tipo di giramenti di testa capita soprattutto d’estate e quando fa caldo, perché le temperature alte causano una maggiore vasodilatazione periferica e accentuano il problema della bassa pressione arteriosa.

In caso i capogiri siano ricorrenti e creino disagio l’esperto consiglia di discuterne con il medico. Il medico misurerà la pressione arteriosa e la frequenza cardiaca da distesa e in piedi, valutando se è necessario sottoporsi anche a una visita cardiologica con ecocardiogramma e a dei test neurovegetativi, e se prescrivere dei farmaci contro i capogiri per tenere sotto controllo il sintomo.

Per prevenire i giramenti di testa, anche il dottor Proietti consiglia di evitare i passaggi posturali bruschi. Inoltre raccomanda di bere molta acqua per mantenersi idratati e di effettuare attività fisica regolarmente, evitando la vita sedentaria, che accentua il disturbo.

Vertigini quando ci si alza dal letto

I capogiri lievi quando si cambia posizione solitamente non sono preoccupanti. In caso invece si manifestino forti vertigini quando ci si alza dal letto, tali da non riuscire a muoversi per ben più di qualche secondo, addirittura per ore, il problema potrebbe essere all’interno dell’orecchio.

La dottoressa Elena Boccalandro, diplomata in terapia della riabilitazione, spiega su Saperesalute.it che potrebbe trattarsi di una vertigine parossistica da movimento che causa problemi di orientamento. In questo caso l’otorino riuscirà a identificare e a risolvere il problema dell’apparato vestibolare con una specifica manovra.

I forti capogiri possono essere causati anche da un problema al rachide cervicale, ossia al collo. Una contrattura della muscolatura del collo può infatti provocare instabilità, malessere e perdita dell’equilibrio. In questo caso i capogiri si risolvono affidandosi nelle mani di un fisioterapista. Prima di tutto però è importante rivolgersi a un ortopedico fisiatra e all’otorino per escludere altre cause.

Scopri anche da cosa possono dipendere le tempie che pulsano forte.

Fonti: RD; Saperesalute; Medicitalia; Forum Corriere

Potrebbe interessarti anche:

neo che sanguina cosa fare

Neo che sanguina: da cosa può dipendere, quando è cancro e cosa fare

Perché un neo sanguina, cosa fare nell'immediato e quando è il caso di preoccuparsi perché potrebbe trattarsi di un cancro alla pelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.