Home / Ambiente / Viaggi / Vacanze in Albania: quanto costa dormire e mangiare nelle mete migliori

Vacanze in Albania: quanto costa dormire e mangiare nelle mete migliori

vacanze in albania

State cercando una meta per le prossime vacanze al mare, ma non avete un gran budget? Oltre alla tradizionale meta greca, da qualche anno si sta sviluppando sempre più una nuova meta turistica ancor più vicina: l’Albania. Le vacanze in Albania sono sempre più gettonate dagli italiani per diversi motivi: anzitutto il Paese è molto vicino, anche più vicino della stessa Grecia. È facilmente raggiungibile via traghetto e in aereo (e per i più avventurosi anche in auto). Ma soprattutto non si hanno difficoltà con la lingua (in Albania quasi tutti parlano italiano) e i prezzi sono molto competitivi. Andiamo a vedere quali sono le mete maggiormente consigliate.

Le principali località per trascorrere le vacanze in Albania

Sono tantissime le città costiere albanesi, ma in questa sede vi indicheremo solo quelle più attrezzate per una vacanza serena e con tutti i comfort. I prezzi all’interno del Paese sarebbero anche inferiori, ma sarebbe inferiore anche la qualità del soggiorno.

Tirana

Cominciamo dalla capitale, Tirana. La città non è esattamente sul mare, ma non è molto distante. Tra la costa e Tirana ci sono una quarantina di chilometri circa, quindi questa meta è consigliabile soprattutto per chi ha curiosità per la cultura albanese e volesse visitare il “vero” Paese. Avendo come base Tirana infatti si possono raggiungere facilmente le spiagge di Durazzo, e anche visitare i principali musei nazionali (Giorgio Castriota Skanderbeg, il museo Etnografico e la Moschea del Re), i monumenti come il castello bizantino, la Torre dell’Orologio e i villaggi dei dintorni. Tra le bellezze della città segnaliamo la piazza centrale, chiamata Piazza Skanderbeg e la piramide di Hoxha. Per fare un po’ di vita mondana invece sono indicati il quartiere Blloku e il Bulevardi Deshmoret e Kombit. I prezzi di hotel, appartamenti e B&B variano tra i 20 e i 50 euro a notte.

Durazzo

Se invece scegliete di trascorrere le vostre vacanze in Albania per le meravigliose spiagge adriatiche, consigliamo principalmente tre città: la già citata Durazzo, e poi Saranda e Valona. Oltre al mare, c’è anche tanto altro da vedere in queste località. La città di Durazzo piacerà agli amanti della storia visto che ospita il Foro Bizantino, un antichissimo Bagno Romano e un anfiteatro, sempre romano, conservato alla perfezione. Non mancano ovviamente il castello e la villa reale, anche se la vera attrazione è il lungomare. Appena fuori città c’è il borgo medievale di Preze, sormontato da un bellissimo castello. Nelle vicinanze c’è anche la città di Albanopolis con le sue rovine archeologiche, e il Capo di Rodon, meta preferita per gli escursionisti. Qui i prezzi se possibile sono ancora inferiori a quelli di Tirana: è possibile trovare una buona sistemazione a meno di 20 euro a notte, mentre per chi ha un budget un po’ superiore, sopra i 50-60 euro è possibile accedere anche ai 4 e 5 stelle.

Saranda

Vicino Saranda spiccano le mete turistiche di Mesopotam, antico borgo medievale risalente all’XI secolo, la cittadina di Gjirokastra e le isole Ksamil (patrimonio dell’Unesco), oltre alla sorgente Occhio Azzurro con delle acque di un blu intenso. La città ricorda molto le città greche, frutto dell’influenza della vicinissima Corfù. Ospita il castello di Lekuresit e il sito archeologico di Butrinto. Anche in questo caso ce n’è per tutte le tasche: sotto i 20 euro a notte è possibile trovare collocazione anche in albergo.

Valona

Infine Valona è la città più “giovane”, grazie ai suoi locali, specialmente notturni, e alla miglior movida della nazione. Se non siete tanto interessati alle discoteche ma più alle bellezze naturali, se siete a Valona potreste visitare il Parco Nazionale di Llogara che ospita anche specie di animali e piante molto rare; se cercate qualcosa di più culturale potrebbe interessarvi il borgo antico di Kanina che ospita anche un caratteristico castello. Consigliamo di fare un salto a Piazza della Bandiera e in Via Monumentale dove sorgono edifici fermi a 2-300 anni fa. Anche in questo caso per stare in centro è possibile spendere anche 20-30 euro a notte, anche ad agosto.

Prezzi mediamente più convenienti

Uno dei motivi principali che spingono gli italiani e trascorrere le vacanze in Albania sono i prezzi. In Albania infatti non c’è l’euro ma il Lek albanese che al cambio vale 0,0082 euro. In pratica con un euro si ottengono 122 lek. Questo cambio così vantaggioso comporta degli effetti evidenti: affittare un ombrellone sulla spiaggia con due lettini costa l’equivalente di appena 3 euro al giorno. Gli appartamenti possono arrivare a costare circa 1000 euro per tutto il mese di agosto, ma se invece si frequentano questi posti nei mesi di bassa stagione, i prezzi si dimezzano. Gli ostelli e i campeggi invece sono quasi gratis: si possono trovare posti anche a meno di 10 euro a notte.

Anche i ristoranti sono più economici che in Italia, ma qui la differenza non è così marcata. Parliamo infatti di pochi euro in meno a piatto in media. Una pizza margherita costa circa 3 euro, un piatto di pasta 6, una birra 1 o 2 euro (a seconda se sia locale o di importazione). Se si sceglie il cibo locale, non i ristoranti turistici, potrebbero bastare poco più di 10 euro a testa. Nei ristoranti di fascia più alta si può mangiare anche con 50 euro a coppia. Potrebbe essere una buona idea fare acquisti presso i mercatini locali, specialmente se avete affittato un appartamento. I prezzi del cibo al dettaglio sono molto inferiori rispetto all’Italia (spesso anche della metà) e non risentono dell’incremento del periodo estivo.

Come raggiungere l’Albania

Il mezzo più rapido per raggiungere le coste albanesi è senza dubbio il traghetto. Partendo da Bari o da Ancona in poche ore si raggiungono le principali località turistiche. Il problema è che il traghetto ha costi abbastanza elevati, specialmente se il biglietto viene acquistato all’ultimo momento. Un viaggio di andata e ritorno costa circa 84 euro a persona (che salgono a circa 100 ad agosto) senza auto. Con l’automobile si superano i 230 euro.

Anche in aereo il costo non è uno scherzo. Non ci sono compagnie low cost che atterrano a Tirana (unico aeroporto internazionale del Paese), quindi i prezzi variano tra i 150 e i 200 euro, sempre andata e ritorno a persona in un periodo normale. Ad agosto invece lievitano notevolmente: si superano i 300 euro per un volo diretto, mentre con gli scali non si scende mai sotto i 250 euro.

Per chi vive nel nord Italia potrebbe essere una soluzione migliore il trasporto via terra. L’autobus senza dubbio è un’alternativa, con costi di circa 60-70 euro a tratta durante l’anno e di circa 100 durante il mese di agosto. Per gli stakanovisti l’alternativa è l’automobile, considerando comunque che c’è all’incirca un giorno di viaggio. Il consiglio è di partecipare a tour organizzati grazie ai quali non solo viaggerete in compagnia e con tariffe più agevoli, ma potrete anche visitare le meraviglie dell’Albania insieme a guide professioniste.

Potrebbe interessarti anche:

piastra per i capelli bagaglio a mano

Posso portare la piastra per i capelli o l’arricciacapelli nel bagaglio a mano in aereo?

Devi partire e vuoi sapere se puoi portare la piastra per i capelli nel bagaglio a mano? Ecco le regole su piastre liscianti e arricciacapelli in aereo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.