Home / Salute / Mal di testa da cervicale: da cosa è causato e come alleviare il dolore

Mal di testa da cervicale: da cosa è causato e come alleviare il dolore

mal di testa dolore cervicale

Il mal di testa da cervicale o cefalea cervicogenica è un dolore originato dal collo, ma percepito in una parte diversa del corpo: la testa.

Innanzitutto è bene specificare che si tratta di un mal di testa secondario, causato cioè da un’altra malattia o da un altro disturbo fisico. Nello specifico la cefalea cervicogenica è causata da un disturbo del rachide cervicale, delle sue ossa, del suo disco, e/o dei suoi tessuti molli.

La cefalea cervicogenica spesso viene confusa con altri disturbi che causano gli stessi sintomi. Tra questi:

  • mal di testa da stress;
  • emicrania, che si presenta con rigidità del collo e un dolore continuo su metà capo;
  • mal di testa da malocclusione dentale;
  • mal di testa occipitale, che provoca un dolore al collo e nella parte posteriore del cranio.

Dove ha origine il mal di testa da cervicale

Nella regione cervicale, che occupa la parte superiore del collo, e in quella occipitale, che si trova dietro la testa, ci sono molte strutture sensibili al dolore.

Ad esempio la giunzione del cranio e delle vertebre cervicali è fatta da regioni che generano dolore, tra cui il rivestimento del rachide cervicale, le articolazioni, i legamenti, le radici dei nervi cervicali e le arterie vertebrali che attraversano i corpi vertebrali cervicali.

Le cause del mal di testa da cervicale

A provocare mal di testa da cervicale possono essere disturbi o lesioni all’interno del rachide cervicale o dei tessuti molli quali:

  • fratture;
  • infezioni;
  • artrite reumatoide del tratto cervicale superiore;
  • infortuni sportivi;
  • tumori;
  • un colpo di frusta;
  • un nervo compresso o schiacciato.

Tra le cause del mal di testa da cervicale ancora oggetto di dibattito scientifico c’è anche la spondilosi cervicale, cioè l’usura legata all’età e allo strappo dei dischi vertebrali nel collo.

Cattiva postura

A causare mal di testa da cervicale può essere anche la cattiva postura da seduti o in piedi al lavoro. Autisti, falegnami, parrucchieri, impiegati che passano molto tempo seduti alla scrivania, spesso senza accorgersene tendono a spingere il mento in avanti.

Se la testa rimane più avanti del corpo per periodi prolungati, il collo e la base del cranio sono costantemente sotto pressione. Questo stress può causare mal di testa.

Allo stesso modo addormentarsi in una posizione scomoda, come ad esempio su una sedia o con la testa lontana dalla schiena, poggiata su un cuscino troppo alto o su un lato, può causare cefalea cervicogenica.

I sintomi del mal di testa da cervicale

Chi soffre di mal di testa da cervicale spesso riesce a muovere poco il collo e solo in alcune direzioni.

Oltre alla capacità di movimento del collo limitata, spesso avverte un peggioramento del mal di testa facendo determinati movimenti del collo o esercitando una pressione in alcune punti del collo.

I mal di testa da cervicale spesso interessano solo un lato della testa. Il dolore può diffondersi dal collo, dietro la testa, fino alla parte anteriore della testa o dietro l’occhio.

Il mal di testa da cervicale può anche non essere associato a dolore al collo.

Altri sintomi del mal di testa da cervicale sono:

  • torcicollo;
  • dolore intorno agli occhi;
  • dolore mentre si tossisce o si starnutisce;
  • sensibilità alla luce;
  • fastidio per i forti rumori;
  • vista offuscata;
  • nausea e mal di stomaco;
  • vertigini;
  • disturbi alla vista e all’udito;
  • dolore al braccio e alla mano;
  • lacrimazione;
  • vomito;
  • disturbi dell’olfatto e del gusto;
  • formicolìo.

Diagnosi della cefalea cervicogenica

Se si sospetta di soffrire di cefalea cervicogenica è importante ottenere una diagnosi dal medico per escludere altre cause primarie del dolore alla testa, come l’emicrania di tipo tensivo, o secondarie (dissezione vascolare, lesioni della fossa cranica posteriore).

Il medico può esercitare pressione sulle varie parti del collo o far assumere al paziente diverse posizioni per capire da dove ha origine il dolore.

Per confermare la diagnosi può essere utilizzato anche il blocco temporaneo dei nervi delle strutture cervicali. Se il dolore passa, si tratta proprio di mal di testa da cervicale.

Le terapie contro il mal di testa da cervicale

Lo stesso metodo può essere usato come terapia per il dolore di origine cervicale.

Altre terapie per il mal di testa da cervicale sono farmaci analgesici, fisioterapia ed esercizio fisico. Questi ultimi due rimedi spesso sono tra i più efficaci contro la cefalea cervicogenica.

Tra i farmaci prescritti dal medico contro il mal di testa da cervicale troviamo:

  • aspirina o ibuprofene;
  • acetaminofene;
  • un rilassante muscolare per alleviare la tensione muscolare e ridurre gli spasmi:
  • corticosteroidi.

I farmaci possono essere presi all’occorrenza per brevi periodi o anche più lunghi su indicazione del medico, ma non risolvono il problema, alleviano solo i sintomi.

La terapia fisica invece agisce all’origine del problema, con lo scopo di rafforzare i muscoli del collo deboli e migliorare la mobilità delle articolazioni.

Il medico può anche raccomandare terapie alternative per ridurre il dolore al nervo, alle articolazioni o ai muscoli del collo. Tra queste:

  • massaggi;
  • manipolazione spinale attraverso la cura chiropratica;
  • terapia cognitivo-comportamentale;
  • agopuntura;
  • tecniche di rilassamento;
  • ossigeno-ozonoterapia, che prevede l’iniezione di una miscela di ossigeno e ozono per un ciclo di circa una dozzina di sedute, seguito da sedute di mantenimento regolari.

Rimedi naturali per il mal di testa da cervicale

I rimedi naturali più efficaci per il mal di testa da cervicale includono:

  • evitare le attività che peggiorano il dolore;
  • applicare sul collo del ghiaccio o un impacco caldo per 10-15 minuti, più volte al giorno;
  • indossare un collare quando si dorme da seduti per evitare di piegare il collo in avanti;
  • migliorare la postura da seduti, alla guida e in piedi, tenendo sempre le spalle all’indietro, e non inclinando mai la testa troppo in avanti.

Scopri anche perché le tempie pulsano forte e cosa fare.

Fonti: The International Headache Society; American Migraine Foundation; Healthline

Potrebbe interessarti anche:

prendere peso velocemente

10 possibili ragioni per cui prendi peso velocemente

Da cosa può dipendere quando prendi peso velocemente, ma la dieta non centra e fai abbastanza attività fisica: dalla disidratazione all'ipotiroidismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.