Venezuela, è morto Hugo Chavez

di Onofrio Marco Mancini
0 commenti

chavez venezuela

Pubblicità

È morto questa notte, all’età di 58 anni, Hugo Chavez, il presidente del Venezuela. Malato da tempo, intorno alla sua figura si stava costruendo una spy story degna dei migliori film di Hollywood. Rieletto per la quarta volta Presidente della Repubblica venezuelana nel giugno scorso, la sua capacità di leadership era stata messa in dubbio dalle precarie condizioni di salute.

Pubblicità

Il suo partito lo ha difeso, anche perché la sua figura era molto rispettata all’estero e quasi venerata in patria, e sapeva benissimo che senza di lui avrebbe potuto perdere le elezioni. Così, nonostante la malattia, è stato prima candidato e poi eletto. Anche dopo la rielezione però non si sono placate le polemiche, dato che non era in grado di mostrarsi in pubblico perché costretto a letto. Chavez non ha potuto effettuare nemmeno il giuramento di rito, e così il malcontento crescente dell’opposizione ne ha minato la credibilità.

Pubblicità

Proprio ieri il suo vice, Maduro, era andato in tv per difendere la sua posizione (presidende ad interim finché Chavez non si fosse ripreso) e per respingere le accuse di incapacità fisica del presidente eletto. Aveva addirittura puntato il dito contro gli Stati Uniti e i “nemici del Venezuela”, spiegando che secondo lui erano stati gli agenti segreti stranieri a trasmettere il tumore a Chavez. La realtà, seppur filtrata dai mille ostacoli eretti intorno alla sua figura, era un’altra. Il cancro gli era stato già diagnosticato anni fa, ma la sottovalutazione del problema e forse anche la scarsa assistenza medica lo hanno fatto progredire fino a quando ieri si è saputo che le metastasi avevano intaccato il polmone. Fino al decesso.

Pubblicità

La situazione nel Paese adesso è critica. Maduro ha annunciato di assumere il Governo del Paese fino a quando non sarà eletto un nuovo presidente. Le elezioni si dovrebbero tenere entro un mese dal decesso di Chavez, ma il dispiegamento dell’esercito in tutto il Paese, teoricamente per mantenere la pace, non lascia presagire nulla di buono.

Foto | Wikipedia

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento