Home / Salute / Fitness / Allenarsi quando fa freddo: benefici e consigli per la corsa invernale

Allenarsi quando fa freddo: benefici e consigli per la corsa invernale

allenarsi quando fa freddo

Allenarsi quando fa freddo aiuta a bruciare più calorie, migliora le prestazioni della corsa e in generale può essere considerato persino più sicuro dell’esercizio fisico quando fa caldo. A sostenerlo su HealthLine è Meg Takacs, personal trainer del programma di fitness Aaptiv.

Anche se quando fa freddo la tentazione di passare tutto il tempo sul divano sotto una copertina a sgranocchiare cibi calorici davanti alla tv è forte, non esistono scuse valide per non allenarsi d’inverno (problemi di salute a parte, ovviamente).

Perché allenarsi quando fa freddo fa dimagrire

Nei mesi invernali infatti l’organismo brucia più in fretta il grasso bruno. Questo tipo di tessuto adiposo, noto come come grasso buono, ci difende dal freddo. Gli uomini primitivi ne avevano bisogno per resistere alle temperature polari durante le lunghe battute di caccia all’aperto. Allenarsi quando fa freddo permette di buttarlo giù facilmente.

Oggi infatti questo grasso, a causa dei vestiti pesanti e del riscaldamento presente all’interno degli edifici, non si attiva abbastanza da poter fare la differenza nel dimagrimento.

A spiegare questo meccanismo è il dottor C. Ronald Kahn, ricercatore presso il Joslin Diabetes Center della Harvard Medical School e pioniere nella ricerca sul grasso bruno.

Lo studioso lo paragona a un tratto temporaneo che può sparire anche mangiando mezzo muffin.

Quando attivi il grasso bruno, può rimanere attivo per qualche ora, non permanentemente.

Questo significa che non puoi sperare che faccia il tuo lavoro. Ecco perché è importante allenarsi anche quando fa freddo per riuscire a dimagrire e mantenersi in forma.

Gli esercizi migliori per allenarsi quando fa freddo

Secondo Mike Vaught, direttore del programma di personal training dello Snap Fitness di Chanhassen, dal momento che quando fa freddo bruci più calorie e aumenti la resistenza, ogni tipo di esercizio fa bene in inverno.

Può trattarsi di una passeggiata a passo veloce, di una corsetta, magari con il cane, o di sport invernali come lo sci di fondo o le ciaspolate. Anche trainare uno slittino con su i bambini o spalare la neve sono ottimi allenamenti.

Takacs consiglia di correre, perché la frequenza cardiaca tende ad essere inferiore nei mesi freddi, l’opposto di quanto avviene nei mesi caldi:

Correre con una frequenza cardiaca più bassa ti farà anche sentire meno esausto. Quindi la corsa su lunga distanza effettivamente può sembrare più facile con il freddo.

I casi in cui bisogna evitare di allenarsi quando fa freddo

D’inverno più che mai però è fondamentale prevenire lesioni e infortuni. Per allenarsi quando fa freddo è importante aver ricevuto prima l’ok del proprio medico al tipo di allenamento che si vuole praticare ed essere in perfetta salute.

Anche se la percezione del freddo varia da persona a persona, ci sono alcune controindicazioni universali all’allenamento quando fa freddo. I medici mettono in guardia le persone che hanno problemi respiratori o cardiaci, invitandole a consultare il proprio medico curante prima di fare qualsiasi tipo di esercizio fisico intenso nei mesi invernali, così come nei mesi più caldi.

Inoltre è bene consultare i bollettini meteo nella propria zona ed evitare di uscire quando c’è un’allerta meteo o sono previste temperature troppo rigide.

La dottoressa Angie Fifer consiglia di tenere conto non solo della temperatura registrata, ma anche del vento e della temperatura percepita. Se sono proibitive è meglio allenarsi in casa o in palestra.

Bisogna evitare di correre anche in caso di ghiaccio per non scivolare e cadere, procurandosi traumi e fratture. Se proprio ci si vuole allenare all’aperto in queste condizioni, bisogna indossare delle calzature antiscivolo per ghiaccio e neve.

Cosa indossare per allenarsi quando fa freddo

Nita Sweeney, autrice di un libro su come abbia sconfitto la depressione grazie all’esercizio fisico, corre anche d’inverno indossando due paia di mutandoni sotto i pantacollant, una maglietta catarifrangente per proteggersi dal vento, alcune camicie traspiranti a maniche lunghe sotto a una giacca pesante con cappuccio. Per proteggere la bocca e la testa dal freddo usa un passamontagna. Le mani sono protette da scaldamani inseriti in ogni guanto, mentre i piedi da calzini sportivi con gambaletti in bambù.

Ironizzando Andy Petranek, ex pilota co-fondatore di Whole Life Challenge, sostiene che probabilmente c’è una temperatura troppo fredda per allenarsi, ma che lui non l’ha ancora trovata.

Secondo Petranek riuscire ad allenarsi quando fa freddo dipende da tanti fattori: esperienza, abitudine al freddo, ma soprattutto la qualità degli indumenti che usi per proteggerti dalle basse temperature.

Quando esci per allenarti o andare a correre d’inverno è giusto sentire freddo. Questo perché sentirti caldo già prima di iniziare ti farà surriscaldare entro cinque minuti dall’inizio dell’allenamento.

Il consiglio di Petranek è di vestirsi a strati: uno strato di base per coprire la pelle e quelli successivi, se necessari, per proteggerti dagli elementi.

Questo potrebbe includere un secondo paio di pantaloni termici isolanti e sopra una giacca a vento. Se hai bisogno di più isolamento, puoi indossare un parka o un gilet leggero.

Leggi anche: Esercizio fisico e raffreddore: è sicuro allenarsi con l’influenza?

Fonte: Healthline

Potrebbe interessarti anche:

dimagrire camminando perdere peso

Dimagrire camminando: ecco quanto bisogna camminare per perdere peso

Ecco quanti chili si possono perdere camminando ogni giorno per un'ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.