Home / Salute / Alimentazione / 14 modi per perdere peso dopo i 40 anni

14 modi per perdere peso dopo i 40 anni

perdere peso dopo i 40 anni

Perdere peso dopo i 40 anni può essere più difficile. Superata la soglia degli anta, infatti, è più facile aumentare di peso che dimagrire. Dopo i 40 anni si ingrassa più facilmente e si dimagrisce più difficilmente a causa di diversi fattori. Tra le cause più comuni ci sono una vita più sedentaria, le cattive abitudini alimentari, i cambiamenti ormonali, ma anche un modo diverso di immagazzinare i grassi da parte dell’organismo.

I consigli degli esperti per perdere peso dopo i 40 anni

Ma niente paura! Perdere peso dopo i 40 anni è possibile. Ecco 14 consigli degli esperti per dimagrire dopo i 40 anni o evitare di ingrassare. Si tratta di strategie e buone abitudini che, se integrate nella vita quotidiana e seguite con costanza, potranno fare davvero la differenza per far scendere l’ago della bilancia.

Riempi metà del piatto con frutta e verdura a ogni pasto. Gli alimenti vegetali di solito sono più nutrienti, ma hanno meno calorie e grassi rispetto alla carne, ai latticini e ai cereali. Inoltre apportano una grande quantità di fibre, che fanno sentire sazi più in fretta, portando a mangiare meno. Consuma frutta fresca, come mele o mirtilli, anche a merenda al posto di snack più calorici, ricchi di grassi e zuccheri. 

Non saltare la colazione. I nutrizionisti consigliano di fare una colazione sana tutte le mattine con prodotti salutari come l’avena, i cereali integrali, la frutta fresca, il pane integrale. Una buona colazione previene gli attacchi di fame a metà mattina che solitamente portano a mangiare schifezze. Inoltre evitano di fare arrivare affamati all’ora di pranzo, riducendo il rischio di pasti spazzatura o abbondanti. Per evitare le abbuffate, inoltre, è consigliabile consumare piccoli pasti e snack sani nel corso della giornata.

Mangia meno nel pomeriggio e di sera. Se assumi gran parte delle tue calorie prima delle 3 del pomeriggio invece di abbuffarti a cena, avrai più probabilità di perdere peso. Anche se ricorda: la cosa più importante rimane cosa mangi, non quando.

Usa metodi di cottura sani. I metodi di cottura come la frittura o l’uso di troppo olio e burro, aggiungono molte calorie e grassi ai tuoi pasti. Prova metodi di cottura più salutari, come la griglia, la cottura al forno e in brodo o la cottura al vapore. Anche al ristorante ordina cibi non fritti ed evita le salse cremose. 

Non fare il bis. Con l’avanzare dell’età si tende a consumare meno calorie perché si è meno attivi fisicamente. Per questo motivo per perdere peso dopo i 40 anni è fondamentale tagliare le calorie in eccesso, rinunciando al bis e riducendo le porzioni. Tieni un diario alimentare o usa un’app per tenere traccia di tutto quello che mangi e non sforare con le calorie giornaliere. 

Fai attenzione quando mangi. Quando si è distratti da uno schermo o mentre si lavora, è facile mangiare più del solito. Per questo è importante concentrarsi sul pasto, spegnendo la tv e tutti i dispositivi elettronici. Questo aiuta il cervello a capire quando siamo sazi. 

Rinuncia alle bevande gassate e zuccherate. Se bevi tanti caffè, tè, bevande gassate ed energy drink, eliminali e passa all’acqua o a bevande con zero calorie. Le bevande gassate infatti contengono molti zuccheri aggiunti, che non solo fanno ingrassare, aumentano anche il rischio di diabete. 

Riduci il consumo di alcolici. Per la stessa ragione dovresti ridurre il consumo di alcolici. Un solo bicchiere di birra o vino ti fa infatti assumere ben 150 calorie in più. Inoltre l’alcol fa venire fame, portando a mangiare di più mentre si beve.

Trova il tempo per allenarti. Molti quarantenni oggi non hanno molto tempo libero per allenarsi, perché fanno lavori d’ufficio e occupano il resto delle ore tra gli spostamenti di una vita da pendolari e gli impegni familiari. Ma allenarsi regolarmente è importante per mantenere il peso forma e per la salute generale. Quindi riserva almeno 2 ore e mezza alla settimana a un’attività fisica, anche moderata, come camminare a passo veloce. Segna gli allenamenti in agenda come fossero impegni prioritari, perché lo sono. 

Aumenta la massa muscolare. Dopo i 40 anni, si tende a perdere massa muscolare. Questo capita soprattutto alle donne entrate in menopausa. I muscoli però bruciano più calorie del grasso, per questo perdere la massa muscolare rallenta il metabolismo e rende più difficile dimagrire. Per risolvere questo problema, è importante fare allenamenti con i pesi, come il sollevamento, o altri esercizi di resistenza come le flessioni e gli squat, almeno due volte alla settimana. 

Gestisci lo stress. Lo stress eccessivo spinge a consumare cibi spazzatura e di conforto. Inoltre rende più difficile smaltire i grassi. Per gestire lo stress è utile capire cosa funziona per rilassarti. Puoi imparare tecniche di rilassamento, respirazione, meditazione, praticare lo yoga, passeggiare o leggere un libro.

Dormi bene. Dopo i 40 anni ci sono molte cose che possono interferire con un buon sonno: stress, problemi di salute, farmaci, disturbi legati alla menopausa. Ma dormire male porta a ingrassare. Per questo è essenziale cambiare abitudini e stabilire una routine che concili il sonno e garantisca un riposo di qualità.

Controlla la tiroide. Se mangi sano e ti alleni regolarmente, ma non riesci comunque a perdere peso, potresti avere un problema di tiroide. La tiroide non funziona bene nel 5% della popolazione, soprattutto nelle donne e nelle persone con più di 60 anni. Oltre all’aumento di peso, i disturbi tiroidei fanno sentire affaticati, causando dolori articoli e muscolari e depressione. I farmaci possono risolvere il problema, per questo è importante fare un controllo.

Chiedi aiuto. Se non riesci a dimagrire e a seguire la dieta formulata dal tuo nutrizionista, non esitare a chiedere il sostegno di amici e familiari. Puoi seguire la dieta insieme a un’amica, oppure entrare in un gruppo che condivida l’obiettivo del dimagrimento. O ancora andare a correre o in palestra insieme a colleghi o amici per motivarvi a vicenda. 

Se vuoi perdere peso dopo i 40 anni leggi anche: I 20 migliori consigli degli esperti per dimagrire

Fonte: WebMD 

Potrebbe interessarti anche:

cibi sani meno comuni dieta equilibrata

9 cibi sani meno comuni per una dieta equilibrata

Salmone, broccoli, mandorle sono tra i cibi sani più consigliati, ma ecco altri cibi meno comuni che possono rientrare in una dieta equilibrata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.