Home / Salute / Le cause del seno gonfio e dolorante, dalla sindrome premestruale al cancro

Le cause del seno gonfio e dolorante, dalla sindrome premestruale al cancro

seno gonfio e dolorante causeIl seno gonfio e dolorante è un sintomo comune a diverse cause, da quelle innocue come la sindrome premestruale a quelle più gravi, come il cancro al seno.

In questo approfondimento vedremo perché il seno si gonfia e fa male, condizione quest’ultima nota come mastodinia. Per cominciare capiamo come sono fatti i seni e da cosa è provocato il gonfiore. I seni sono costituiti da quattro strutture tissutali principali:

  1. tessuto adiposo;
  2. dotti lattiferi;
  3. ghiandole;
  4. tessuto connettivo.

A provocare il gonfiore del seno è il tessuto grasso o adiposo, che va soggetto a fluttuazioni nel volume del fluido. Il seno gonfio appare molle al tatto e indolenzito. Anche altri cambiamenti nel tessuto mammario possono causare gonfiore al seno.

I sintomi del gonfiore al seno

I sintomi più comuni del gonfiore al seno, oltre al dolore quando lo si tocca e a una sensazione di pesantezza, includono:

  • aumento del volume del seno (il seno potrebbe diventare notevolmente più grande);
  • le vene del seno potrebbero diventare più visibili a causa del gonfiore che le avvicina alla pelle;
  • cambiamenti nella consistenza del seno o della pelle sopra e intorno al seno;
  • il seno in alcuni casi sarà più caldo o più caldo al tatto;
  • presenza di grumi induriti nel tessuto mammario, che non sempre sono preoccupanti, ma a volte potrebbero essere un sintomo di un cancro al seno.

Cosa provoca il seno gonfio e dolorante

Come premesso, le cause del seno gonfio e dolorante vanno da innocue a gravi.

Sindrome premestruale

La sindrome premestruale è una causa comune del gonfiore al seno. Prima dell’inizio di ogni mestruazione, la produzione di estrogeni aumenta. Queste oscillazioni ormonali provocano diversi cambiamenti nel corpo, tra cui l’ingrossamento dei dotti mammari e delle ghiandole del latte. Inoltre possono causare ritenzione idrica, che a sua volta può aumentare il gonfiore al seno. I sintomi della sindrome premestruale tendono a migliorare quando inizia il ciclo mestruale.

Cancro al seno

Il gonfiore al seno può anche essere il sintomo di un cancro al seno. Esistono diversi tipi di cancro al seno. Il cancro al seno infiammatorio può causare il gonfiarsi del seno a causa dei vasi linfatici ostruiti. Il tessuto mammario può apparire bucherellato o butterato, come una buccia d’arancia. I tumori al seno possono manifestarsi sotto forma di noduli duri e dolorosi.

Altre cause del seno gonfio e dolorante

Altre potenziali cause del gonfiore al seno includono:

  • cibi e bevande, ad esempio gli alimenti con quantità elevate di caffeina o sale;
  • alcuni farmaci, come le pillole anticoncezionali, che contengono estrogeni;
  • cambiamenti che si verificano durante la gravidanza;
  • cambiamenti che si verificano dopo il parto;
  • mastite, un’infezione dei dotti del latte che può insorgere durante l’allattamento;
  • malattia fibrocistica della mammella, una condizione in cui si sviluppano noduli non cancerosi nel seno.

Quando dovresti consultare un medico?

Il gonfiore del seno correlato alla sindrome premestruale è comune, ma solitamente non crea problemi durante la vita quotidiana. Se però il gonfiore durante il ciclo mestruale fosse eccessivamente doloroso, è bene fissare un appuntamento con il medico.

Si dovrebbe andare dal medico anche quando il gonfiore al seno è accompagnato da uno dei seguenti sintomi:

  • capezzolo screpolato;
  • capezzolo che cambia colore;
  • pelle del seno che cambia colore;
  • increspature o arricciature della pelle sul petto;
  • gonfiore eccessivo del seno che impedisce al latte materno di uscire dopo il parto;
  • un nodulo indurito nel tessuto mammario che non cambia durante il ciclo mestruale;
  • una piaga sul petto che non guarisce;
  • perdite inaspettate dal capezzolo.

Diagnosi della causa del gonfiore del seno

Se avverti altri sintomi che non migliorano con il tempo, parlane sempre con il medico. In caso di dubbi, non esitare a chiedergli spiegazioni sui tuoi sintomi.

Per effettuare una diagnosi il medico ti chiederà quando sono comparsi i sintomi e se migliorano o peggiorano in determinati momenti. Seguirà un esame del tessuto mammario alla ricerca di noduli.

Inoltre potrebbe raccomandarti una mammografia o un’ecografia mammaria per visualizzare le strutture interne del seno.

Poiché il gonfiore al seno a volte può essere il sintomo di un cancro al seno, alle donne viene consigliato di sottoporsi regolarmente a una mammografia dopo i 45 anni. Dopo i 45 anni bisognerebbe effettuarla ogni anno. Dopo i 55 anni può bastare anche ogni due anni.

Trattamento del gonfiore al seno

Il trattamento del seno gonfio e dolorante dipende dalla causa del gonfiore.

Antibiotici

Se il gonfiore è causato da un’infezione, il medico potrebbe prescriverti degli antibiotici. Inoltre ti spiegherà come mantenere il tessuto del seno pulito e asciutto per prevenire ulteriori infezioni.

Pillole anticoncezionali

Se il gonfiore è causato da cambiamenti ormonali correlati al ciclo mestruale, il medico potrebbe prescriverti delle pillole anticoncezionali. Le pillole possono alleviare il gonfiore al seno e altri sintomi della sindrome premestruale. Se stai già assumendo contraccettivi ormonali, il ginecologo potrebbe incoraggiarti a passare a un altro tipo.

Chemioterapia, radioterapia e/o chirurgia

Se ti viene diagnosticato un tumore al seno, la terapia dipenderà dal tipo, dall’ubicazione e dallo stadio del tumore. Potrebbero essere necessari chemioterapia, radioterapia, chirurgia o un insieme di questi trattamenti.

Rimedi naturali per il seno gonfio e dolorante

Tra i rimedi naturali per il seno gonfio e dolorante i più efficaci sono:

  • indossare un reggiseno per il corretto sostegno del seno;
  • assicurarsi che il reggiseno sia della giusta misura;
  • applicare sul seno per 10 minuti un impacco caldo o un impacco di ghiaccio avvolto in un fazzoletto di stoffa, ripetendo l’applicazione a distanza di qualche ora;
  • mangiare molta frutta e verdura;
  • evitare i cibi processati e ricchi di grassi saturi;
  • limitare il consumo di caffè, tè e bevande gassate;
  • ridurre il consumo di sale;
  • aumentare il consumo di acqua.
Per alleviare il dolore al seno, oltre ai rimedi naturali citati sopra, è possibile ricorrere a dei farmaci. Si possono assumere antidolorifici da banco, come l’ibuprofene.

Leggi anche: Il dolore è un sintomo comune del cancro al seno?

Fonte: Health Line

Potrebbe interessarti anche:

tempie che pulsano mal di testa

Tempie che pulsano forte: le cause, dalla pressione alta al mal di testa

Le cause delle tempie che pulsano forte, dal mal di testa da tensione all'emicrania; dalla pressione alta alle palpitazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.