Home / Salute / Alimentazione / La dieta mima-digiuno giorno per giorno: schema, perdita di peso e consigli

La dieta mima-digiuno giorno per giorno: schema, perdita di peso e consigli

dieta mima-digiuno giorno per giornoDopo avervi illustrato come funziona la dieta mima-digiuno del dottor Valter Longo, proseguiamo il nostro ciclo di approfondimenti su questo modello alimentare illustrando lo schema da seguire giorno per giorno.

Fase di preparazione

La dieta mima-digiuno inizia con una fase di preparazione che dura una settimana. Durante i 7 giorni che precedono il periodo di restrizione calorica di 5 giorni, il dottor Longo nel suo libro La dieta della longevità consiglia di seguire una nutrizione completa.

In questa fase occorre assumere ogni giorno 0,8 grammi di proteine per kg di peso corporeo, preferibilmente da vegetali e pesce. Inoltre bisogna assumere integratori multivitaminici e integratori di omega-3, almeno due volte nel corso della settimana.

Per evitare problemi di salute e carenze nutrizionali, la dieta mima-digiuno va fatta sotto il controllo di un nutrizionista. Il consiglio del dottor Longo per i soggetti sani è di effettuarla due volte all’anno. Le donne incinte, gli anziani di età superiore ai 65 anni, le persone sottopeso, i malati, gli sportivi impegnati in competizioni, invece non possono seguire la dieta mima-digiuno.

Primo giorno di dieta mima-digiuno

Il primo giorno di dieta mima-digiuno prevede un apporto calorico di 1.100 calorie, così distribuite:

Cibi consentiti

  • carboidrati complessi: 500 calorie, da assumersi ad esempio da quantità abbondanti di verdure, come zucca, carote, broccoli, pomodori, funghi;
  • grassi sani: 500 calorie, provenienti da frutta secca a guscio come noci e mandorle e da condimenti salutari come l’olio extravergine d’oliva;
  • proteine vegetali: 25 grammi, da assumersi ad esempio dalla frutta a guscio.

Bevande ammesse

  • massimo 3-4 tazze di tè non zuccherato;
  • acqua a volontà.

Integratori

  • 1 integratore di omega3-6;
  • 1 integratore multivitaminico-minerale.
Durante questi 5 giorni, è possibile effettuare tre pasti: colazione, pranzo e cena, o due soli pasti più uno spuntino.

Giorni 2-3-4-5 della dieta mima-digiuno

I giorni 2, 3, 4 e 5 della dieta mima-digiuno prevedono un apporto calorico di 800 calorie, così suddivise:

Cibi consentiti

  • carboidrati complessi: 400 calorie, da assumersi ad esempio da quantità abbondanti di verdure, come zucca, carote, broccoli, pomodori, funghi;
  • grassi sani: 400 calorie, provenienti da frutta secca a guscio come noci e mandorle e da condimenti salutari come l’olio extravergine d’oliva.

Bevande ammesse

  • tè senza zucchero;
  • tanta acqua.

Integratori

  • 1 integratore di omega3-6;
  • 1 integratore multivitaminico-minerale.
Ad esempio per assumere 800 calorie in un giorno è possibile mangiare:

  • 40 grammi di pasta integrale (circa 140 calorie);
  • 400 grammi di ceci o fagioli (330 calorie, peso sgocciolato);
  • 320 grammi di verdure miste (circa 210 calorie);
  • 15 grammi di olio extravergine d’oliva (120 calorie).

In questo modo si assumeranno 800 calorie mangiando ben 775 grammi di cibi san!

Sesto giorno della dieta mima-digiuno

Alla fine dei 5 giorni di dieta mima-digiuno, il sesto giorno è prevista una fase di transizione, in cui bisogna continuare a consumare carboidrati complessi, come frutta, verdura, pane e pasta integrali, succhi di frutta, noci e mandorle.

In queste 24 ore bisogna invece ridurre al minimo il consumo di formaggi, carne, pesce, dolci, latte e grassi saturi.

Il dottor Longo consiglia di effettuare la dieta mima-digiuno dalla domenica sera al venerdì sera, per concentrare nei giorni settimanali la restrizione calorica, lasciando così libero il fine settimana, che solitamente è dedicato a momenti sociali in cui si tende a mangiare di più e a non poter seguire una dieta correttamente.

Quanti chili si possono perdere con la dieta mima-digiuno

La dieta mima-digiuno è formulata principalmente per mantenersi in salute e vivere a lungo, prevenendo cancro, diabete, malattie cardiovascolari, demenza, Alzheimer, l’ipertensione e altre malattie legate all’invecchiamento e a una cattiva alimentazione.

Tuttavia seguire diverse volte all’anno una dieta mima-digiuno ha come beneficio anche la perdita di peso. In uno studio condotto da Longo su 100 persone, i soggetti in sovrappeso hanno perso 3,5 chili di peso corporeo e ottenuto una riduzione del grasso addominale, il tessuto adiposo più pericoloso per la salute.

Questo dimagrimento è stato possibile seguendo la dieta mima-digiuno di 5 giorni una volta al mese per 3 mesi, con un apporto calorico giornaliero compreso tra le 750 e le 1.100 calorie.

La dieta mima-digiuno ha fatto perdere ai partecipanti oltre 2,5 centimetri di circonferenza addominale, senza o con una minima riduzione di massa muscolare.

Fonte: La dieta della longevità, Valter Longo – Antonio Vallardi Editore

Potrebbe interessarti anche:

dieta invernale dimagrire in inverno

Dimagrire in inverno: sfatiamo i falsi miti sulla dieta invernale!

Dimagrire in inverno è diverso che in estate? Gli esperti ci spiegano come perdere peso o evitare di ingrassare d'inverno con una dieta invernale sana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.