Home / Salute / Tosse secca notturna: le cause e i rimedi migliori per calmare gli attacchi

Tosse secca notturna: le cause e i rimedi migliori per calmare gli attacchi

tosse secca notturnaLa tosse secca notturna può rendere difficile riuscire ad addormentarsi e disturbare il sonno. Fortunatamente esistono tanti rimedi per calmare gli attacchi di tosse di notte. In questo approfondimento illustreremo i migliori metodi consigliati dai medici.

Le cause della tosse secca notturna

Ma prima di elencare le soluzioni per la tosse secca notturna, spieghiamo perché di sera e di notte la tosse peggiora. Magari hai tossito poche volte durante tutto il giorno, ma appena ti metti a letto ecco che la tosse ricompare all’improvviso e si fa persistente, impedendoti di dormire bene.

La forza di gravità

La prima causa del peggioramento della tosse secca di notte è la gravità. A spiegarlo sul portale di salute Everydayhealth è il dottor Mitchell Blass, infettivologo del Georgia Infectious Diseases PC.

L’esperto spiega che da sdraiati il muco inizia ad accumularsi nella parte posteriore della gola. Durante il resto della giornata, invece, stando in piedi, deglutiamo più facilmente il muco e gli scarichi retronasali.

Per contrastare l’attrazione gravitazionale il metodo più efficace è l’elevazione, cioè dormire con la testa sollevata da un cuscino più alto. Oppure mettere delle assi di legno sotto la parte superiore del letto, dove poggia la testa, per alzarla di qualche centimetro.

L’aria troppo secca

Tra le principali cause della tosse secca notturna c’è anche l’aria troppa secca. Se la stanza da letto non è abbastanza umidificata, l’aria secca può aggravare l’irritazione della gola e del naso, peggiorando la tosse.

La soluzione in questo caso è utilizzare un umidificatore che riporterà l’aria al giusto livello di umidità, rendendo più facile respirare. Il dottor Blass avverte però di impiegare con cura gli umidificatori, rispettando le indicazioni d’uso dell’apparecchio.

L’acqua utilizzata dev’essere sterile, altrimenti si corre il rischio di reimmettere nell’aria gli stessi germi che si vogliono eliminare o di creare un ambiente ideale per lo sviluppo di altre malattie patogene.

Chi ha l’influenza o il raffreddore è esposto al rischio di complicazioni come le infezioni batteriche. Molte morti correlate all’influenza sono causate dalla polmonite, che colpisce le persone proprio quando pensano che l’influenza sia passata.

Troppa umidità

Secondo il dottor Norman H. Edelman, dell’American Lung Association, il livello di umidità ideale è del 40-50%. Troppa umidità può creare muffa e rendere ancora più insano l’ambiente domestico. Per misurare il tasso di umidità nella stanza puoi comprare un igrometro, un apparecchio poco costoso.

Prima di accanirti contro la tosse o abusare dei decongestionanti, ricorda che la tosse è un riflesso che aiuta a mantenere libere la gola e le vie respiratorie. La tosse secca persistente rompe il muco, aiutandoti a guarire.

I rimedi più efficaci contro la tosse secca notturna

Se la tosse secca notturna non ti fa dormire e ti causa dolore al petto e mal di gola, oltre a usare un umidificatore e a dormire con la testa sollevata, puoi provare questi rimedi naturali e/o chiedere dei farmaci al tuo medico curante se i sintomi dovessero peggiorare:

  • Bevi molti liquidi nel corso della serata per assottigliare il catarro in gola e facilitarne l’espulsione con la tosse.
  • Prima di andare a dormire, succhia una caramella per la tosse o una caramella dura per il mal di gola per calmare l’irritazione e avvertire meno il bisogno di tossire. Tieni a portata di mano un bicchiere d’acqua e le caramelle per la tosse per calmare subito gli attacchi di tosse quando si presentano ripetutamente. Tossire di continuo la sera e di notte, infatti, non fa altro che peggiorare la tosse, in un circolo vizioso difficile da rompere.
  • Chiedi al tuo medico o al farmacista uno sciroppo per la tosse secca o un medicinale soppressante della tosse.
  • Bevi una tisana senza caffeina dolcificata con miele prima di andare a dormire. Le bevande calde aiutano a sciogliere il muco, mentre il miele calma la tosse con effetti simili a uno sciroppo sedativo della tosse.
  • Fai una doccia o un bagno caldo per liberare le vie respiratorie grazie al vapore. Attenzione però in caso di asma, perché il vapore potrebbe peggiorare i sintomi.
  • Cambia le lenzuola ogni settimana. Lava con acqua calda le lenzuola e la biancheria del letto per eliminare gli acari della polvere, parassiti che si annidano nei letti e si nutrono della pelle morta umana. Gli acari possono scatenare reazioni allergiche con sintomi come prurito e tosse notturna.

Quando preoccuparsi

Vai dal medico se la tosse secca notturna dura da oltre 7-10 giorni. In caso di tosse persistente e raffreddore che passa e poi ritorna potrebbe trattarsi di una sinusite, che potrebbe richiedere un trattamento con antibiotici.

Se ti svegli tossendo o la tua tosse dura da oltre una-due settimane, potrebbe dipendere anche da una bronchite, dalla sinusite cronica, dal reflusso gastroesofageo, dall’asma o dalla polmonite. Per questo è importante farti visitare dal medico.

Hai mal di gola oltre alla tosse? Scopri quali sono i gargarismi più efficaci contro la gola che graffia.

Fonti: Everydayhealth; WebMD

Potrebbe interessarti anche:

tempie che pulsano mal di testa

Tempie che pulsano forte: le cause, dalla pressione alta al mal di testa

Le cause delle tempie che pulsano forte, dal mal di testa da tensione all'emicrania; dalla pressione alta alle palpitazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.